martedì 6 ottobre 2009

CONTINUAZIONE

OK I COMMENTI SUL POST PRECEDENTE SONO STATI RIPRISTINATI (PER CONSULTAZIONE).CONTINUO SU QUESTO POST FINO AI 2000 COMMENTI POI NE APRIREMO UN'ALTRO IN MODO DA NON RIMANERE BLOCCATI UN'ALTRA VOLTA.

Dario_71



2.078 commenti:

1 – 200 di 2078   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

prova

Anonimo ha detto...

ora dobbiamo scrivere qui: sarebbe opportuno, tuttavia, che dario riproduca almeno gli ultimi 20 post

Anonimo ha detto...

ASTER mi è arrivata la lettera del ministero per l'ulteriore 10% dell'una tantum.

Da quel che capisco, e ti prego di correggermi, data la mia ignoranza in materia, il famoso modello ISEE da inviare entro 30 gg non è obbligatorio ma facoltativo. E' corretto?

Seconda domanda che vi/ti faccio è se è un'autocertificazione oppure devo rivolgermi al commercialista

Grazie come sempre.
Anto

Anonimo ha detto...

Qualche novità sulla circolare attuativa?

Anonimo ha detto...

meno male ragazzi, mi ero preoccupato e continuavo a chiedermi se per caso era il mio pc a non funzionare.
Grazie Dario che hai provveduto a sistemare le cose.
p.s.
anche a me è arrivata la famosa lettera del mds per chiedere l'ISEE, e sono di Roma.
Paolo B.

Anonimo ha detto...

meno male sul serio!!!!!!!!!!se non c'era questo blog???????????? GRAZIE DARIO !!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Chiesta l'espulsione di GAGLIONE. Nel 2008 denunciò i mali nel governo della sanità pugliese.
Superassenteista , si è dimesso dal PD e rifugiato nel GRUPPO MISTO: E' scattata quindi una richiesta di ESPULSIONE.

Anonimo ha detto...

Si potesse chiederla per tutti i politici l'espulsione, ma non dalla politica, ma dal pianeta terra.

Anonimo ha detto...

@anto

prima risposta: SI, è facoltativo!

seconda risposta: vai ad un CAF o ad un patronato, ti fanno il certificato quasi con immediatezza!

aster

Anonimo ha detto...

Anto, per maggior chiarezza.

si l'ISEE è facoltativo ma:

art. 6, comma 2 del Decreto.

"Qualora l'interessato NON presenti l'ISEE di cui al D.L. 31 marzo 1998, n. 109, NON potrà avvalersi della PRIORITA' a parità di gravità dell'infermità di cui al comma 362 dell'art. 2 della Legge 24 dicembre 2007, n. 244 e di cui all'art. 33 del Decreto-Legge 1 ottobre 2007, n. 159, convertito, con modificazioni, dalla Legge 29 novembre 2007, n. 222".

Tony

P.S. Aster,Aster

Anonimo ha detto...

@tony

era 1 brutale sintesi, nn so' bravo cm te! (urca!)

ciao!

as

Anonimo ha detto...

p.s.

cmq l'amico si riferiva alla 229, ma la conseguenza è identica!

riciao!

Anonimo ha detto...

Aster.

Hai ragione, purtroppo però i criteri sono identici, 229/transazioni, anche se la liquidazione è riferita ad altro capitolo di spesa.

Ciao e buona giornata.

Tony

Anonimo ha detto...

Grazie Tony e grazie Aster.
siete gentili e disponibili.
Anto

Anonimo ha detto...

Ho appena ricevuto comunicazione da Fedemo che, con la mediazione di Cittadinanza Attiva, è stata convocata una riunione tra TUTTE le associazioni il giorno 13 alle h.15 presso la sede di Roma di Cittadinanza Attiva (vicinanze stazione Termini).

L'obiettivo sarà quello di ricostruire un fronte ed una linea d'azione comune nei confronti del Ministero.

Se qualcuno del danneggiati volesse partecipare come uditore è possibile (compatibilmente con le dimensioni della sala) rivolgendosi alle proprie associazioni.

FINALMENTE
08/10/2009 11:22 - inviato da: marco

Anonimo ha detto...

Meglio tardi che mai. Finalmente le associazioni lo hanno capito che se non si uniscono e formano un unico fronte contro il ministero non si riesce a fare niente. E speriamo che adesso si uniscano e facciano subito qualcosa o il ministero con quei miseri fondi che sono stati stanziati per le transazioni paga solo il 20% di danneggiati e gli altri tutti fuori per prescrizione. Speriamo che tutti uniti si riesca a fare qualcosa di buono per tutti. Speriamo bene.

Anonimo ha detto...

Siamo sicuri che non sia una balla ???
a me fedemo non ha inviato nessuna comunicazione (mi arrivano tutte).

Anonimo ha detto...

prova

Anonimo ha detto...

o.k. tutto/i in attesa

Anonimo ha detto...

sarebbe possibile rivedere i commenti precedenti al 6 ottobre 2009 ?

Anonimo ha detto...

Nessuno ha niente d dire????????

Anonimo ha detto...

SENATO

DDL 1791 - LEGGE FINANZIARIA 2010

TABELLA 4 - PAG. 140

PREVISIONI RISULTANTI ANNO FINANZIARIO 2010

PER LE TRANSAZIONI E I RISARCIMENTI SONO PREVISTI:

338.000.000
180.000.000
180.000.000

Quindi anche quest'anno nei capitoli di spesa vengono inseriti gli importi da liquidare ai danneggiati. BOH!!

Non ho letto però la previsione di spese relative all'"automatico" adeguamento dell'indennizzo, anche se ci soni cifre relative alla corresponsione degli stessi; mi pare tuttavia che sono identiche a quelle stanziate l'anno scorso!!

Tony

Anonimo ha detto...

Tonj,
tu da tuoi precedenti POST,
mi sembra di ricordare che l'adeguamento ISTAT con relativi arretrati sei a posto. O sbaglio?
Quali sono gli adeguamenti del 2009? Si sanno quello del 2008.

Anonimo ha detto...

Ho vinto la causa per gli arretrati (dic. 2008 e non ho preso ancora i soldi) ma non per l'adeguamento,e ciò per il semplice fatto che nel ricorso non abbiamo "distrattamente" messo (MATURATI E MATURANDI), quindi per avere l'adeguamento dovrei intentare un'altra causa.

Per gli adeguamenti 2008/9 guarda sul sito del Gentile e disponibile Avv. Cappellaro.

Tony

Anonimo ha detto...

GRAZIE

Anonimo ha detto...

PER DARIO
Attualmente stanno funzionando due post: questo "Sossorso post" e quello precedente "Nuovo post continuazione di benvenuti".
Poichè si possono lasciare commenti su ambedue e credo che si possa creare confusione, non pensi sia il caso di disabilitarne uno?
grazie, ciao
Ben

Dario_71 ha detto...

Ok, scusate sto cercando di risolvere il problema con l'assistenza ma non mi danno molta fiducia...Se continua cosi dovrò spostare il blog ad un'altro dominio perché questa è già la seconda volta e non vorrei si bloccasse definitivamente...

vi farò sapere|

intanto si può postare qui.

Dario_71

Marco ha detto...

Grazie Dario,

Tienici informati

Anonimo ha detto...

Grazie Dario, sei un vero angelo se non ci fosse questo blog per sapere notizie................. grazie ancora, già che ci sono qualcuno ha saputo novità in questi giorni sia per quanto riguarda quel famoso ricorso al TAR di cui si parlava nei giorni scorsi? Ri-grazie
Paolo B.

Anonimo ha detto...

Grazie Dario, in questo blog passa di tutto ma ti confesso che senza di lui mi sento orfano. Lui è la mia finestra sul mondo dei danneggiati, mi sono sentito tanto soo!!!!

Anonimo ha detto...

ok! mi sa che possiamo scrivere qui!

aster

Anonimo ha detto...

buon giorno a tutti, notizie?

Anonimo ha detto...

Stanno pagando la rata 2009, cioè il 10% dell'una tantum 229/05?

In finanziaria c'è qualcosa circa il restante 77,5%???

Anonimo ha detto...

@aster:
in un posto di qualche giorno fa, hai detto che per i danneggiati tira una brutta aria e che dobbiamo abbassare le pretese.
Puoi spiegarci quelle parole ?
Grazie

Anonimo ha detto...

@ Aster
Ti chiederei anch'io di essere più preciso se hai delle nuove informazioni. Grazie Monica
(tutto questo silenzio fa pensare al peggio...)

Marco ha detto...

Io mi chiedo invece se il decreto in discussione sul processo breve potrebbe mandare in prescrizione il processo Poggiolini, che è uno dei nostri punti di forza per chiedere la prescrizione a 10-15 anni.

Anonimo ha detto...

le cause con il ministero per possono andare in prescrizione in quanto il Ministero è già stato condannato piu' volte quindi non ha come si dice la fedina penale pulita è recidivo.

speranza ha detto...

caro tony vorrei sapere se hai avuto problemi per accedere alla transazione per via telematica,per quanto riguarda la rivalutazione io ho vintio la causa nel giugno( li ho anche notificati) a presto

Anonimo ha detto...

Il proccesso "breve" ( sarà comunque ,se tutto procede in regola, di 6/7 anni) riguarderà solamente gli incensurati, pensate che il MDS lo sia?
A giugno? ma i soldi li hai presi?

Anonimo ha detto...

a giugno del 2008 ho vinto la causa con relativa notifica ,non i soldi non li ho anvora presi, il mio avvocato ha detto che hanno appena cominciato a pagare il 2008

Anonimo ha detto...

@aster:
hai buttato la pietra e adesso nascondi la mano ?????
cosa intendevi con quel post che hai "lanciato" qualche giorno fà ?
oppure non eri tu, ma qualcuno che si diverte a fare il ca....ne?
attendiamo un tuo cenno.
grazie

Anonimo ha detto...

http://transazionilegge210-92.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

nn posso essere più esplicito qui, mi dispiace!

scrivete a qst mail disgio5@tiscali.it: risponderò prima possibile!

aster

Anonimo ha detto...

scusate ma ho ricevuto molte mail

innanzitutto grz x la fiducia: sono riuscito a rispondere sicuramente a monica, nn so se carmela ha ricevuto la mia mail xkè nn mi dà il rapporto di trasmissione...x gli altri, pazientare ancora un po'!

in qst gg sono davvero sovraccarico di lavoro!


aster33

Anonimo ha detto...

Quanti misteri, ogni giorno esce una novità.

Anonimo ha detto...

alla faccia della solidarieta e della serieta

Anonimo ha detto...

Questo blog fino ad ora è stato un ottimo mezzo di cominicazione ed informazione. Quesiti posti da tanti e risposte date dai più informati e competenti, sono stati utili a tutti.
Adesso però se ci mettiamo a scrivere email singolarmente, credo che da un verso si rischia di intasare la casella di posta dei più volenterosi, dall'altro non tutti riusciranno ad avere le stesse informazioni che daltronde ogniuno di noi spasmodicamente giornalmente cerca ogni dove.
Per cosa poi? per non far conoscere al nemico che ci legge ciò che già sa?
Forse sarebbe meglio continuare a scrivere qui tutti i post, come fatto in passato fregandosene di chi ci possa leggere, non saranno certo le notizie che qui ci passiamo ad influire sulle decisioni che prenderanno al Ministero.
Ben

Anonimo ha detto...

Anche perchè io "Ben" o qualcun altro, potremmo accodarci a richiedere informazioni via email, potendo benissimo essere dei funzionari del ministero, o no?

Anonimo ha detto...

Un grazie a Dario che ci ha portati fino a qua, ora mi sembra di capire ( ognuno per se Dio per tutti).............

Anonimo ha detto...

Ho avuto modo di parlare ora con Luigi Ambroso (Comitato 210) che mi ha informato che è stato concordato un documento tra TUTTE le associazioni interessate che verrà pubblicato a breve e inviato a nome di tutti e da TUTTE le associazioni ai vari attori del MdS interessati alla vicenda della transazione.
Nella sostanza tale documento rivendica il diritto di prevedere una "PRESCRIZIONE A 15 ANNI A PARTIRE DALLA SENTENZA DELLA CMO".
Questa tesi è avvalorata, come già detto, dal fatto che 4 procure si sono già mosse in tal senso contro funzionari del MdS e il MdS stesso si pone come parte lesa in tali processi.

Ringrazio Luigi per queste informazioni e per avermi dato la facoltà di condividerle con tutti voi

Roby

Anonimo ha detto...

Mi domando cosa cè di tanto
misterioso che non si può scrivere sul blog, e a voi altri che avete
saputo qualcosa, mi raccomando tenetevela stretta stretta che alla fine sarete premiati.

Anonimo ha detto...

Purtroppo vani sono stati i "rimproveri" che tanti di noi hanno fatto negli anni.
ERGERSI A PROTAGONISMI.
Non cvìè niente da fare.
Questo modo continua ad addolorare chi non hà cultura chi non hà conoscenza della materia-
COMPLIMENTI

Anonimo ha detto...

Una domanda , come operatore sanitario affetto da hcv , prendo l indenizzo 210/92, posso richiedere la rendita inail?
se si come devo comportarmi

Anonimo ha detto...

A chi bisogna rivolgersi per fare
la domanda per doppia patologia?

Anonimo ha detto...

Non vi è nulla di così sconvolgente credetemi. Perchè non scrivete anche voi ad Aster? Non vuole solo dare delle armi in più a chi già ci sta danneggiando tutto qui! Non vedete il male dove non c'è!!!! Invece speriamo attecchiscano le richieste delle associazioni portate avanti da Ambroso.
Monica

Anonimo ha detto...

Se gli dobbiamo scrivere, a cosa serve questo blog?

Anonimo ha detto...

... e sopratutto... se gli scrive uno del MdM sotto falso nome con indirizzo di posta di dominio hotmail o gmail o altro... mi sembra proprio un modo dilettantesco di tenere i segreti di Pulcinella... boh...

Anonimo ha detto...

Cercate di essere meno polemici e più costruttivi. Mi sembrate tante comari di provincia!!
Monica

Anonimo ha detto...

mi sevirebbe un aiuto dalle persone piu esperte di questo blog

dove si puo reperire il modulo per la domanda specifica dell'assegno unatantum del 30% per i dannegiati da vaccinazioni obligatorie

ringrazio tutti
mimmo62

Anonimo ha detto...

per Mimmo 62

alla tua asl di appartenenza
ciao

speranza ha detto...

Per quanto concerne le domande presentate, posso dire che questa sera (27 novembre 2009), verso le ore 18.30, ho registrato il danneggiato n. 1451.

Alberto Cappellaro

dal suo sito voi amici a che punto siete?

Anonimo ha detto...

la ns associazione non ne ha registrato nemmeno 1 ancora: la mia previsione è che si supereranno abbondantemente le 10mila domande

aster

speranza ha detto...

Sarebbe interessante che qualcuno che si registrasse ci dicesse a che punto è la numerazione

Anonimo ha detto...

@speranza

vi terrò informati nn appena inizieremo le ns registrazioni (previsione: nn prima della prima decade di dicembre)

aster

Anonimo ha detto...

Ieri ,
mi è arrivato dall'ASL,
avendo una malattia cronica,(l'EPATITE "C")
l'invito a FARE IL VACCINO.
VOI CHE NE DITE?

Anonimo ha detto...

Io personalmente non lo faccio ma dipende chiaramente dalla situazione clinica di ognuno. Parlane con il tuo medico. Buona domenica a tutti.
Monica

Anonimo ha detto...

Si , altro che invito a fare il vaccino per l'influenza, a molti di noi thalassemici e arrivata la lettera dall'inps per passare visita di controllo per trovare i falsi invalidi, come che uno puo fingere di essere thalassemico, passiamo piu tempo in ospedale per fare trasfusioni e visite mediche per il cuore,per il fegato per la milza , per il diabete, ecc, che non a casa, e adesso ci si mette anche l'inps a rompere le scatole, non sanno propio come spremerci, oltre a non darci il risarcimento perche siamo tutti prescritti, adesso vogliono anche vedere se siamo falsi invalidi, robba da matti.Almeno ci fosse il tanto, visto che la pensione che danno per inviladi civili non basta neanche per la benzina che ci vuole ogni mese per andare in ospedale a curarsi. Siamo veramente arrivati a toccare il fondo.

Anonimo ha detto...

non ancora, non abbiamo ancora toccato il fondo!

Anonimo ha detto...

ieri 1650

Anonimo ha detto...

Se non abbiamo toccato il fondo poco ci manca, dopo aver visto report ieri notte .

Anonimo ha detto...

Caro amico talassemico, preparati al peggio, alla comunità degli emofilici stanno facendo una strage me compreso. Anche a me a Luglio è arrivata visita di controllo, bene nonostante emofilia a grave con inibitori hr, hcv, artropatia a tutte le articolazioni (sembro pinocchio quando cammino e non ti dico quando devo sedermi o salire e scendere le scale). Bene il 29 luglio vado a visita ed il 1 settembre mi ritrovo tolto l'accompagnamento con 500€ anche da restituire all'inps. Alla fine sono pure un debitore dello stato, siamo un paese di merda!!! Ora altri soldi per prendere un avvocato (la nostra vita passa dagli ospedali agli studi degli avvocati però per lo stato siamo sani). Avete letto la finanziaria, oltre ai controlli ordinari ci saranno altre 100.000 verifiche, scommetto che hanno fissato un obbiettivo, revocare l'80% delle pensioni/accompagnamenti. Trattato questo paese come un'azienda con obbiettivi da raggiugere...Cmq non fare il mio errore, vai con un medico legale (altri soldi) oppure parlane già con un patronato.

Anonimo ha detto...

Caro amico emofilico hai ragione e propio come temevo , le tentano tutte per recuperare soldi, e se non trovano falsi invalidi a sufficenza allora li fabricano e fanno diventare falso invalido anche chi lo è veramente. Io sono invalido al 90% , non prendo accompagnamento ma solo la pensione di invalidità di 240 euro
pensa tu che grande somma, che non basta neanche per la benzina visto che l'ospedale dove mi curo non e molto vicino a casa mia. Adesso vogliono trovare soldi da tutte le parti , niente di strano che ci ritroviamo tutti guariti miracolosamente dall'inps pur di non darci piu soldi. Pero stranamente gli stipendi dei politici non diminuiscono e cosi neanche le loro pensioni, e come se non gli bastasse il loro stipendio hanno quasi tutti doppi incarichi e stipendi, hai ragione viviamo in un paese di merda. Comunque spero di non correre rischi alla visita medica, mi possono solo togliere la pensione di invalidità e per farlo devono dimostrare che sono guarito, io per me ci starei anche , se riescono a guarirmi veramente dalla talassemia e da tutti i mali che ho sono ben felice che mi tolgano la pensione, ma dubbito riescano a guarirmi. Comunque amico emofilico grazie del consiglio mi rivolgero a un patronato , e alla visita portero tonnelate di cartelle cliniche e esami vari da quando sono nato, vediamo se riescono a fare il miracolo.

Anonimo ha detto...

Non è più la PREFETTURA che controlla e paga le PENSIONI D'INVALIDITA'CIVIOLE, ma l'INPS.
Io sono invalido al 76% e hò "subito" un controllo .
Due medici (uno senbrava più un finanziere a dire il vero)mi hanno visitato in modo cordiale e gentile.
Mi hanno confermato confermato l'invalidità al 76%.
Credo che davanti all'evidenza delle patologie non ci sia un accanimento come sembrerebbe.
Io abito al NORD, dove difficilmente celano FALSI INVALIDI.
Quì, sia le assegnazioni che i controlli sono stati sempre SEVERI.

Anonimo ha detto...

Caro amico del Nord, anche qui a Roma ben diffcilmente si celano falsi invalidi ma forse, visto che di Roma si parla tanto male ma poi vengono tutti a manifestare e a prendersi lauti stipendi si troverà altro da dire.
Sai quando noi italiani otterremo qualcosa?Quando smetteromo di guardare ai difetti degli altri, che poi sono anche i nostri, ci uniremo facendo fronte comune cercando di ottenere ciò che è dovuto considerato il danno fatto, senza parlare di nordo, centro e sud.

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo, anche se non conosco ne il metodo ne i sistemi per l'accertamento dell'invalidità CIVILE tanto al CENTRO tanto meno al SUD.
La mia era solamente una considerazione.
saluti cari.

Anonimo ha detto...

Ci sono anche i falsi sani, come quelli che sono veri invalidi civili ma non prendono la pensione, perche nessuno puo vivere con 240 euro al mese, e allora per forza devono lavorare anche se con grandi sforzi di volonta e fisici, peggiorando ancora di piu la loro salute, questo perche per il nostro governo anche se uno e invalido all' 80 o al 90% se supera i 4500 euro all'anno mi pare, non ha piu diritto alla pensione. Come che se uno ne guadagna 5000 di euro all'anno faccia la vita da sceico arabo. Speriamo almeno che questa guerra hai falsi invalidi sia per dare una pensione dignitosa a chi e invalido veramente, ma ne dubbito fortemente.

Anonimo ha detto...

Sanità, Corte Ue condanna Italia per trasfusioni sangue infetto
martedì, 01 dicembre 2009
1 dicembre 2009 – L’Italia è stata condannata oggi dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo a pagare 156mila euro per danni morali a sette cittadini italiani che, in seguito ad operazioni di trasfusione di sangue, sono stati infettati dal virus dell’Hiv o dell’Epatite C, così come i loro familiari. La Corte infatti ha stabilito che le autorità italiane hanno violato il diritto alla vita dei ricorrenti, o dei loro cari, e il diritto a non essere discriminati, come si apprende dall’Ansa.

Anonimo ha detto...

156 mila euro ognuno o per tutti e 7
non si capisce?

Anonimo ha detto...

Ma dice che per danno morale non biologico, bisogna vedere come era impostata la causa.

Anonimo ha detto...

ok sull impostazione della causa
pero la domanda è per tutti e 7 quindi 156 mila euro diviso 7 e quindi circa 22 mila euro e spicci a testa oppure 156 mila euro a testa?

Anonimo ha detto...

qualunque sia il risarcimento quella causa alla corte europea è OTTIMA!!!!!!!!!!!!!!!!!

cercate di sapere se è stata pubblicata x esteso, dovremmo riempire di cause di qst tipo il governo italiano: lì nn c'è prescrizione che tenga o sofismi di cassazione che possano dar la mano al MDS!!!!!!!

aster33

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente con Aster, e vorrei aggiungere una cosa, dato il momento politico e la riforma sulla giustizia che sta per essere discussa, non farebbe male scrivere un po di e-mail a tutti i politici, sopratutto a quelli che avevano mostrato interesse nella nostra causa, e al presidente della Camera Fini, che mi pare sia l'unico al momento nella posizione politica per fare un po di pressione sul ministero a nostra diffesa, descrivendo l'ingiustizia e la descriminazione del nostro decreto confronto a quello del 2003 e l'uso di un ingiusta prescrizione, e di quanto sia ingiusta la prescrizione nelle cause di sangue infetto che sarebbe da allungare a 15 anni o levare del tutto visto che si vuole rifformare la giustizia. Cercare di risvegliare un po di coscenza umanità e solidarietà ai nostri politici, e ricordargli in quale stato di salute siamo e chi ci ha ridotto in queste condizioni, e come il ministero ci sta trattando, intanto lo abbiamo tutti capito che se non ci facciamo vedere e sentire non si ottiene niente. Buona serata a tutti.

Anonimo ha detto...

http://www.facebook.com/l.php?u=http%253A%252F%252Fwww.tgcom.mediaset.it%252Fmondo%252Farticoli%252Farticolo467454.shtml&h=94d7e8547110df6b50abef079f3c0a41

Anonimo ha detto...

Aids: Corte Europea condanna Italia
Sette cittadini infettati dopo trasfusione
01 dicembre, 13:28

salta direttamente al contenuto dell'articolo
salta al contenuto correlato
Indietro Stampa Invia Scrivi alla redazione Suggerisci ()
Guarda la foto1 di 1 (ANSA) - STRASBURGO, 1 DIC - La Corte europea dei diritti dell'uomo ha condannato oggi l'Italia a pagare 156 mila euro per danni morali a 7 cittadini italiani. In seguito a una trasfusione di sangue sono stati infettati dal virus dell'Hiv o dell'epatite C. La Corte ha stabilito che le autorita' italiane hanno violato il diritto alla vita dei ricorrenti, o dei loro cari, e il diritto a non essere discriminati. La trasfusione si era resa necessaria perche' i ricorrenti soffrono di talassemia.

Anonimo ha detto...

dal sito tgcom di oggi
1.12.09
Aids,7 infettati:Italia condannata
Sentenza della Corte di Strasburgo
Sette cittadini italiani in seguito a una trasfusione di sangue sono stati infettati, così come i loro familiari, dal virus dell’Hiv o dell’epatite C. La Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo ha così condannato l’Italia a pagare 156mila euro per danni morali. La Corte ha stabilito che le autorità italiane hanno violato il diritto alla vita dei pazienti, ora malati di Aids, e il diritto a non essere discriminati.
I sette ricorrenti (di cui si conoscono solo le iniziali di nome e cognome: G.N., G.S., D.C., G.D.M., S.C., E.S. e D.C., e le rispettive date di nascita: 1950, 1957, 1937, 1938, 1965, 1920 e 1973) si sono rivolti alla Corte di Strasburgo perché in seguito a una trasfusione di sangue eseguita in una struttura pubblica sono stati infettati con l’Hiv o l’epatite C.

La trasfusione si era resa necessaria perché i pazienti - o i familiari per cui è stato presentato ricorso - soffrono di talassemia. I sette cittadini sostengono che le autorità italiane hanno violato il loro diritto alla vita, lamentando in particolare che le autorità sanitarie non hanno eseguito i controlli dovuti.

Rispetto poi alle sofferenze subite, anche di tipo psicologico, in seguito alle infezioni contratte, i ricorrenti asseriscono che è stato violato il loro diritto al rispetto della vita privata e familiare e di essere stati sottoposti a trattamento inumano e degradante. Nel loro ricorso, denunciano anche la durata del processo e di essere stati discriminati rispetto a altri gruppi di persone infettate.

La Corte di Strasburgo ha riconosciuto le loro ragioni imponendo allo stato italiano un risarcimento di 156mila euro.
Ultimo aggiornamento ore 12:24

be’ non potrebbe essere una alternativa per i prescritti in Italia?
informatevi con i vostri avvocat

Anonimo ha detto...

C'è un bell'articolo, ma proprio bello de il sole XXIV ore sulla sentenza di ieri di Strasburgo.

Home-page Ministero Salute - rassegna stampa generale - prime pagine, sanità

Tony

Anonimo ha detto...

non lo trovo sul sole xxiv ore
metti il link

Anonimo ha detto...

buonasera. Allora se ho capito bene in merito a questa causa europea noi tutti possiamo fare questa causa. Giusto? Qui si parla di danno morale mentre la transazione è danno biologico

Anonimo ha detto...

Grazie Tony, e veramente una bella sentenza, e non si parla solo di risarcimento per danni morali, la corte dice che se entro tre mesi lo stato italiano non trova un accordo con i danneggiati della causa, sara la corte a decidere con sentenza il risarcimento dei danno materiali a vantaggio dei danneggiati. Quindi oltre al risarcimento per danni morali devono ancora prendere il risarcimento per danni materiali che presumibilmente sara molto piu alto.

Anonimo ha detto...

Spero che i nostri legali e le associazioni possano fare pressing adesso!! Qualcosa si muove....
Monica

Anonimo ha detto...

Spero che adesso il ministero capisca che se hai prescritti offre importi molto piu bassi dei non prescritti saranno in molti a non accetare le transazioni e a riccorre in cassazzione e alla Corte Ue, e il ministero sa benissimo che se viene condannato in cassazione o dalla Corte Ue deve pagare subito e presto, altro che fra 10 anni.

Anonimo ha detto...

Le associazioni devono insistere adesso sul ministero per avere garanzie per i prescritti, garanzie scritte sulla prescrizione e sugli importi.

Anonimo ha detto...

Associazioni muovetevi, puntante i piedi, bussate la sveglia al ministero, se la prescrizione non e di 15 anni ditegli che iniziamo tutti causa alla Corte Europea

gig ha detto...

Esclusi da tutto come sempre"gli operatori sanitari"
I fantasmi della 210/92.

Rivalutazione Istat oramai eliminata.

I riconoscimenti per chi si ammala nell'esercizio delle proprie mansioni:

Inail, quando ti accorgi dei danni, "c'è la prescrizione".

Equo indennizzo 1000 euro.

"Pensione privilegiata" 100 euro di aumento mensili, per ottenerla devi essere morto.

Speriamo che non ci portino via anche l'indennizzo.

Che sia chiaro, nessun rancore per gli amici ammalati, che da anni si battono per i gravi danni che ingiustamente hanno subito.

Vergogna e ancora Vergogna per le Istituzioni che dovrebbero tutelarci e non lo fanno.
Per fortuna domani si laurea mia figlia.
Un forte abbraccio a tutti.

Anonimo ha detto...

Gig perchè dici
Rivalutazione Istat oramai eliminata.

Anonimo ha detto...

@ Gig

Amico hai ragione, comunque la rivalutazione istat e un altro di quei problemi che per me dovrebbe essere portato alla corte europea per trovare una soluzione , sarebbe dovuto essere automatico per tutti e non fare cause e stare anni in tribunale e poi anni ad aspettare perche il ministero non paga perche senza fondi. Il non avere fondi e essere sempre col bilancio in rosso non sono una scusante per un governo per non pagare quando lo deve fare e inammissibile questo.
Gli operatori sanitari sono danneggiati come gli altri , hanno subito un danno e devono essere risarciti, o dall' I.N.A.I.l. o dal ministero o ASL ecc, ma vanno risarciti anche loro e nella maniera giusta e senza sto cavolo di prescrizione.

Anonimo ha detto...

Gli operatori sanitori
sono stati sempre discriminati
per avere la 210 devono fare i salti mortali per non essere caduti in prescrizione , dovrebbero fare qualche cosa per questa categoria.

Anonimo ha detto...

MI VIENE A PENSARE CHE QUESTA SENTENZA ABBASSERA' DI MOLTO LA CIFRA CHE DOVREMO PRENDERE.
36.000 EURO PER IL DANNO MORALE, DA AGGIUNGERE IL DANNO MATERIALE E BIOLOGICO.
A OCCHIO SI E NO CHE SUPERA LE 100.000 EURO.
O SBAGLIO?
E SBAGLIO ANCHE , A PENSAR MALE CHE LA SENTENZA SIA USCITA PROPRIO ADDESSO CHE LO STATO HA EMANATO LA CIRCOLARE ATTUATIVA.

SPERO DI SBAGLIARE.

Anonimo ha detto...

Non pensi invece che questi tuoi
"pensieri" possono suggerire la controparte a tentare di liquidarci
con cifre poco dignitose per chi ha
tanto sofferto e soffre ancora?

Anonimo ha detto...

Scusatemi tutti , ma di che parlate, il ministero dopo la sentenza della corte Ue offrira importi minori nelle transazioni, ma l'avete capita o non l'avete capita la sentenza. Dopo quella sentenza il ministero e meglio che venga incontro hai danneggiati e levi la prescrizione altro che importi inferiori.

Anonimo ha detto...

sii più chiaro, gli importi che il
ministero offrirà dopo la sentenza
della corte ue, saranno minori?

Anonimo ha detto...

mi auguro comunque che anche se minori includano tutti, anche gli operatori sanitari.
un po meno, ma per tutti escluso nessuno.

Anonimo ha detto...

ansa.it
03 dic. 2009
ore 21,58
Arriva la molecola che cura l'epatite c.
Si tratta del "micro RNA 122" che
sconfigge il virus.

Anonimo ha detto...

Questa è una vera buona notizia!!!
E basta parlare di soldi ragazzi, andiamo avanti per la prescrizione e sfruttiamo al meglio il momento.
Nessuno poi è tenuto ad accettare laddove vi siano le possibilità di andare avanti. Tutti devono essere risarciti ed è vergognoso che agli operatori sanitari che lavorano per noi e anche per "loro" non vengano riconosciuti i loro diritti. Pressiamo le associazioni e i legali affinchè spingano il Mds a prendere delle decisioni che siano umane!!!
Buona giornata a tutti
Monica

Anonimo ha detto...

Allora per essere il più chiaro possibile, il ministero non si sa che cifre offrira dopo questa sentenza della Corte Europea, sicuramente non piu basse come alcuni di voi dicono, perche sa bene che cosi rischia ancora piu ricorsi e cause di danneggiati alla Corte Europea. Ma il punto principale e un altro, questa sentenza offre un altra strada da prendere ai danneggiati in caso non fossero pienamente soddisfatti dalle transazioni, ed è preferibile fare causa alla corte europea che continuare la causa ancora per anni sino in cassazione che come sapiamo non si sa mai come puo decidere sopratutto per i prescritti.

Anonimo ha detto...

In poche parole prima di quella sentenza il ministero poteva fare quello che voleva con i prescritti, perche sapeva che i prescritti in cassazione correvano molti rischi dopo la sentenza 581, e quindi poteva dire io vi offro questa somma cari prescriti, anche somme molto basse, o prendedete questo o niente, o mangi la minestra o salti la finestra, invece dopo la sentenza della Corte Europea sa che i prescritti possono fare cause e vincerea in corte europea specialmente se sono danneggiati che erano gia in causa nel 2003, e sono molti migliaia di danneggiati. In pratica il ministero non ha piu tutte le carte vicenti in mano come prima, adesso si trova un po col culo scoperto. E adesso che bisogna alzare la voce e farsi sentire tutti insieme associazioni avvocati e danneggiati, e premere per una prescrizione di 15 anni o si va tutti in causa alla Corte Europea.

Anonimo ha detto...

Ripeto ma sono 156 mila euro ognuno
o per tutti?
Visto che a me in primo grado hanno offerto per danni morali e biologici 56 mila euro compreso tutto, non sono prescritto ed ho la categoria

Anonimo ha detto...

I 156.000 euro sono da dividere fra tutti i danneggiati della causa, ma sono solo per danni morali, devono poi anche prendere il risarcimento per danno materiale.

Anonimo ha detto...

Allora 156 diviso 7 fa circa 22 mila euro a testa, con i danni biologici si arriva a 50 mila o poco piu

Anonimo ha detto...

Non sparate numeri a caso, non e cosi che vanno le cose. Se il ministero non trova un accordo con quei danneggiati talassemici della causa europea sarà la Corte Europea a fissare l'importo del risarcimento con una sentenza, e penso che il ministero si stia gia preoccupando.

Anonimo ha detto...

Ma come fanno certi giudici a
stabilire cifre irrisorie per chi
è stato danneggiato per tutta la vita, e mi fermo qui, mentre stabiliscono cifre incredibili ad
"altri" solo perchè diffamati,certo
è cari giudici che l'immagine non
vale più della salute,io preferirei essere stato diffamato ma stare bene in salute.

Anonimo ha detto...

C’è questa news sul sito Assodelfini:

18-11-2009: legge 229
Oggi 18/11/09, la Dott.ssa Scalera da me interpellata circa il pagamento dell'art.4 mi a fatto sapere che il decreto è alla Corte dei Conti, propabilmente non riusciranno(come aveva detto il Dott. Palumbo all'ultima riunone ) a metterlo entro la fine di questo anno, ma sicuramente sarà in pagamento nei primi mesi del duemila e dieci. Questo è quello che mi è stato detto.
Teresa Tosi.
_________________________________

Domanda per la s/ra Tosi e per chi ne è informato:

Il suddetto decreto metterà in pagamento il totale in saldo dell’art.4 o solo il 10 % che avevano paventato per la fine dell’anno?
In quest'ultimo caso a dicembre non pagherebbero neanche il 10% ?

Ringrazio anticipatamente per le risposte.
Ben

Anonimo ha detto...

Beeennnn!ma che domandona che faiiiii!
ma certo che sarà solo il 10%, ma che credi che davano tutto? Beato te,allora a sentire i Delfini se ne parla per i primi mesi del 2010? allegriaaaaa, pensa chedovevano finire di dare il tutto entro quella data!

Anonimo ha detto...

Le cose vanno sempre peggio.

Anonimo ha detto...

Su altri blog si paventa l'ipotesi di cominciare già da ora la causa alla corte europea. vi chiedo lumi. Bisogna aspettare in primavera quando saranno fatte le proposte per le transazioni oppure conviene chiamare il proprio legale e cominciare la causa? Grazie mille, Francesco

Anonimo ha detto...

a stasera le domande presentate al MDS sono poco + di 1800!

aster

Anonimo ha detto...

Risarcimento danni da trasfusioni di sangue infetto
pubblicato il : 01/12/2009

In riferimento al tema del risarcimento danni da emotrasfusione da sangue infetto, la cassazione, con la sentenza 11.01.2008 n. 581, stabilisce che, nelle ipotesi di infezioni da HBV, HCV e HIV a seguito di trasfusioni con sangue infetto, eseguite da strutture pubbliche o private, non si configura il reato di epidemia colposa, per la mancanza dell’elemento della volontaria diffusione di germi patogeni, bensì quello di lesioni o di omicidio colposi.

La prescrizione dell’azione di danno, di norma quinquennale (salvo il caso in cui si verifichi la morte del trasfuso), nei confronti del Ministero della Salute per omessa vigilanza sulla “tracciabilità” del sangue decorre non dal giorno della eseguita trasfusione, né da quello in cui si sono rilevati i primi sintomi della malattia, bensì dal giorno in cui il danneggiato abbia avuto consapevolezza della riconducibilità del suo stato morboso alla trasfusione subita.
Emiliana Matrone

Anonimo ha detto...

"...non si configura il reato di epidemia colposa, per la mancanza dell’elemento della volontaria diffusione di germi patogeni, bensì quello di lesioni o di omicidio colposi..."

Il fatto che non ci sia la volontarietà implica che non si tratta di epidemia DOLOSA... ma quandi si falcidia la quasi totalità della popolazione di emofilici e talassemici... se non è EPIDEMIA questa che cosa è? una STRAGE!!!
La sentenza 581 ha il solo fondamento "economico" non altro (e per questo è VERGOGNOSA): prova ne è che il MdS stesso a Trento e Napoli si costituisce parte lesa contro alcuni suoi funzionari chiedendo una prescrizione a 10-15 anni!!!

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente, la verità e che sempre piu spesso ci stiamo trovando davanti a dei giudici che con le loro sentenze sono piu propensi a tutelare il bilancio statale che non a fare giustizia per le vittime come dovrebbero, e questa e una cosa scandalosa. Vergogna.

Anonimo ha detto...

BISOGNA ABOLIRE LA "DISCREZIONALITA'" DEI GIUDICI.
OGNI TRIBUNALE PER UN DETERMINATO GIUDIZIO DEVE ESSERE UNANIME, CIOE' DARE LO STESSO GIUDIZIO.
ORA,INVECE, IL GIUDICE "INTERPRETA" ANZICHE' APPLICARE LA LEGGE.

Anonimo ha detto...

Per la compilazione della domanda
alla voce: "Età del danneggiato alla manifestazione del danno" cosa
devo scrivere? quando ho avuto la trasfusione infetta? oppure quando ho scoperto la patologia dalle analisi? grazie a chi vorrà rispondere.

Anonimo ha detto...

Sangue infetto.

Corte Europea diritti dell'uomo, decisione 1/12/2009, n. 43134.

Forza, agli esperti il compito, nell'interesse di tutti, di reperire la sentenza.

Tony

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Per la compilazione della domanda
alla voce: "Età del danneggiato alla manifestazione del danno" cosa
devo scrivere? quando ho avuto la trasfusione infetta? oppure quando ho scoperto la patologia dalle analisi? grazie a chi vorrà rispondere.

sabato, dicembre 05, 2009 10:46:00 PM



la n° 2!

as

Anonimo ha detto...

Ho rintracciato la sentenza ma in lingua francese. Io di francese non ci capisco un acca l'ho inviata ad Aster vediamo se ci riesce lui.
Buona domenica a tutti
Monica
(volevo fare copia e incolla ma non si riesce)

Anonimo ha detto...

Scusatemi, ma se gli avvocati che hanno fatto la causa alla Corte di Strasburgo sono avvocati italiani e che si occupano di danneggiati da sangue infetto, io penso che basta gentilmente chiedere a loro come e stata fatta la causa e la sentenza e altre informazioni per sapere chi potrebbe benificiare di questa sentenza tra i danneggiati da sangue infetto, penso sia la cosa migliore aiutarci tra di noi, anche perche quella sentenza potrebbe servire per molti altri danneggiati o per fare pressione al ministero per il bene di tutti, non so come si possa usare, ma penso che gli avvocati dovrebbe consultarsi tra di loro e con gli avvocati che hanno ottenuto quella sentenza e valutare tutte le potenzialità di quella sentenza per il bene di tutti i danneggiati. Io la penso cosi, bisogna essere sempre tutti uniti, sia noi danneggiati che i nostri avvocati, per il bene di tutti.

Anonimo ha detto...

Infatti l'ho inviata anche al mio legale, visto che pare non l'abbia ancora potuta leggere. E' chiaro che noi poveracci non possiamo trarne chissà quali conclusioni ma sai com'è la curiosità è femmina!!!
Monica

Anonimo ha detto...

Hai detto bene,
AVVOCATI......!
pERCHè LE aasociazioni HANNO FALLITO (SE CERA BISOGNO, ECCO PURE STà SENTENZA A CONFERMARLO).
Quindi parliamone con i ns legali e poi mettiamo su questo BLOG le conclusioni.

Anonimo ha detto...

http://translate.google.it/translate?js=y&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&layout=1&eotf=1&u=http%3A%2F%2Fcmiskp.echr.coe.int%2Ftkp197%2Fview.asp%3Fitem%3D1%26portal%3Dhbkm%26action%3Dhtml%26highlight%3D43134%2F05%26sessionid%3D38939344%26skin%3Dhudoc-en&sl=fr&tl=it

sentenza tradotto google.

Anonimo ha detto...

Io non riesco a tradurre......
Boh!!!
Monica

Anonimo ha detto...

Nella domanda di adesione, vogliono
sapere la "Posizione Pratica del Ministero" dove bisogna richiederla? Grazie per la vostra gentile collaborazione.

Anonimo ha detto...

Dovresti trovarla scritta sulle lettere che ti mandava il mistero.

Anonimo ha detto...

Ragazzi la traduzione funziona si riesce a leggere la sentenza in italiano, ma non riesco a salvare il file.

Anonimo ha detto...

@ Tony e Monica e tutti gli interessati.
Per avere la sentenza in italiano fatte cosi:

La sentenza la trovate sul sito
www.governo.it/presidenza/contenzioso/

quando sei nel sito guarda in Notizie
01/12/2009
( ricorso n.43134/05 ) clikaci sopra e salvati il file, la sentenza e in francese, per tradurla vai sul sito
http://www.translate.google.com/?nl-en#

quando sei nel sito clika su carica un documento, ( e carichi il file salvato prima dal sito www.governo.it/presidenza/contenzioso/ ) e poi scegli la lingua dal francese all'italiano.
E poi clika su Traduci.

Un consiglio, a volte il traduttore non riesce a tradurre tutto il testo subito, se vedi che non ha tradotto tutto il documento allora riprova, alla terza volta mi ha tradotto tutto il documento, ma forse dipende solo perche la mia connessione e molto lenta. La traduzione e buona anche se penso che qualche volta non sia molto chiara, sicuramente gli avvocati ci capiranno e la sapranno interpretare meglio, anche nei termini tecnico giuridici.
Buona lettura a tutti. Ciao
B.

Anonimo ha detto...

Sto cercando di leggere la sentenza in francese (non facile), comunque avete notato chi sono gli avvocati?
Anton Giulio Lana, Umberto Randi et altri. Come dire gli avvvocati della precedente transazione e anche di questa. E' strano che nel sito dell'avv. Lana (http://www.sangueinfetto.it/index2.html) non ci sia niente, nessuna spiegazione. Se l'avv. Lana ci legge, sarebbe gradito un suo commento

Anonimo ha detto...

E stato spiegato nel post sopra come avere la sentenza in italiano.

Anonimo ha detto...

amici io ho la sentenza in italiano ma è di 36 pagine ho paura che salta il blog

Anonimo ha detto...

mettila in pubblicazioni riferimenti normativi.

Grazie

Anonimo ha detto...

niente da fare non mi prende
mi dispiace

Anonimo ha detto...

x chi ha la sentenza in italiano un suggerimento:

1)vai a qst sito: www.altalex.it

2) registrati

3) apri un argomento di discussione nella sezione del forum "generale" o "amministrativo"

4) mettici qst titolo: sentenza CEDU 1.12.2009 n. 43134

5) inserisci tutta la sentnza (anke se lunga va, nn preoccuparti)

Se puoi, dammi conferma OK?

aster33

Anonimo ha detto...

dopo esserti registrato clicca sulla finestrella forum che sta a dx

Anonimo ha detto...

ahh dimenticavo: se puoi spwediscila a qst mail

disgio5@tiscali.it

Anonimo ha detto...

mi è arrivata la sentenza in francese spedita da monica. che ringrazio!

purtroppo, posso intuire qlcs, ma nn ho conoscenza della lingua francese: sarebbe opportuna la versione in italiano che qlkn di voi ha, cm letto qui.

LA SENTENZA E' DI FONDAMENTALE IMPORTANZA

spetitemela a qst indirizzo mail

disgio5@tiscali.it

aster

Anonimo ha detto...

...appena l'avrò la posto su altalex, in modo tale ke possiate leggerla tutti!!

Anonimo ha detto...

ok! sono riuscito a prendere quella tradotta da google che aveva messo qui un amico anonimo;

LA TRADUZIONE NN è TECNICAMENTE PERFETTA, MA SI CAPISCE CMQ

ora devo scappare, appena torno a casa vi faccio sapere


aster33

Anonimo ha detto...

aster ti è arrivata spero di si

Anonimo ha detto...

"Posizione Pratica del Ministero"
Non ho mai ricevuto lettere dal Ministero, ho sempre avuto a che fare con la USL di competenza.

Anonimo ha detto...

Ma le associazioni che fine hanno fatto? Stiamo ad aspettare che il ministero ci conta tutti e poi ci da la mazzata finale o vogliamo fare qualcosa? Qualcuno sa se qualcosa si muove o se tutto fermo in attesa del conteggio delle domande? Questo aspettare e mancanza di notizie fa venire la depressione.

Anonimo ha detto...

Infatti...Associazioni che fine avete fatto? Ma non ci doveva essere un'incontro con Sen. Cursi già da 2 settimane come riportato sul sito dell' Avvocato Calandrino? Cmq a noi la sentenza della Corte Europea non serve a nulla, i danneggiati risarciti avevo terminato i gradi di giudizio. Quanti di noi andranno avanti fino alla cassazione? Nessuno, speriamo solo che questa transazione semmai ci sarà sia dignitosa e non una elemosina

Anonimo ha detto...

Se daranno somme inferiori anche solo oltre il 20% ai prescritti di quelle date ai non prescritti sara gia un ingiustizia, perche da li devi togliere anche dal 10% al 20% per le spese legali, e in piu devi considerare che gli avrai in 10 anni. Quindi gia cosi ti viene quasi il 50% in meno delle transazioni del 2003, se poi ti offrono gia dal ministero una somma che gia piu del 20% in meno di quella data ai non prescritti allora siamo gia su cifre da elemosina.

Anonimo ha detto...

Purtroppo la tua analisi è corretta ed hai perfettamente ragione. Ma non credo che anche a quelle cifre rifiuterai, il mio legale ha già detto che semmai offrissero il 20% in meno del 2003 sarebbe una gran vittoria, lui nel frattempo mi ha già fatto firmare un contratto da 13%. E' già una grande ingiustizia. Il 2003 rimarrà nella storia solo per pochi eletti e fortunati (ovviamente non voglio offendere nessuno, non è fortuna aver contratto l'aids o l'epatite c, ma rimane comunque un dato di fatto).

Anonimo ha detto...

E tutto da vedere, dipende da quanto il ministero vuole dare ai prescritti, dopo 10 anni di causa non tutti saranno disposti a prendere un elemosina, penso che molti preferiscano rischiare in cassazione e poi alla cedu. Se ti offrono cifre che non riesci neanche a pagare un mutuo per una casa tanto vale rischiare e continuare la causa.Ci hanno rovinato la vita per sempre, se non danno somme che questa vita in qualche modo possono migliorarla o aitarci a vivere e curarci meglio e come che non abbiamo ottenuto niente.

Anonimo ha detto...

http://www.uilpadirigentiministeriali.com/Documentazione/Notizie%20ed%20aggiornamenti%20giurisprudenziali/Documenti/2009/novembre%202009/25-11-2009/Danni%20da%20vaccinazioni%20il%20TAR%20ribalta%20la%20misura%20unica%20di%20inde.doc

Anonimo ha detto...

Se si mette un indirizzo internet sul blog, per favore dite anche di cosa si tratta, sarebbe meglio . Grazie

Anonimo ha detto...

http://www.indennizzolegge210.it/default.asp?id=360&id_n=3326&Pagina=1

Anonimo ha detto...

http://giustiziaperlz.blogspot.com/2009/11/trasfusione-sangue-infetto.html

gig ha detto...

Grazie per la solidarietà.

Anonimo ha detto...

dal link esce questo che posto a rate
1) Tar
sentenza 21704/09 del 13/10/2009
________________________________________
Il TAR ribalta la misura unica percentuale per l’indennizzo da danni derivanti da vaccinazioni
Sentenza n. 21704 del 13 ottobre 2009 (Sezione Lavoro, Presidente F. Roselli, Relatore M. La Terza)
E’ iniquo l’utilizzo di un parametro identico per tutti (il 12,5 percento) per risarcire coloro danneggiati in maniera irreversibile da vaccino. Così ha sentenziato il Tar del Lazio accogliendo un ricorso di una ragazza danneggiata in maniera irreversibile dalla vaccinazione obbligatoria.
La percentuale riduttiva adottata dal Ministero è stata rivista, i giudici hanno stabilito per la ragazza un risarcimento anche per i danni esistenziali, pari al 20 percento dell’indennizzo attribuitole e versato in ritardo o quote non pagate.
I genitori della ragazza, in data 23 luglio 2009 si erano rivolti al Tar per l’annullamento di parte del decreto che non prevede una priorità nei versamenti, né una quantificazione “ad personam” dell'indennizzo decennale in proporzione all’entità dei danni subiti.

Anonimo ha detto...

2) I giudici nel valutare che "non appare conforme alla ratio della legge - si legge nella sentenza - adottare un parametro uguale per tutti", hanno ritenuto opportuno sottolineare l’importanza delle diverse entità e grado d’invalidità come per legge "in funzione della indicazione di una misura massima e quindi sul presupposto di una ragionevole diversificazione".
Con la Legge 25 febbraio 1992 n. 210 (più volte rivista e corretta) lo Stato Italiano ha fissato un risarcimento pecuniario (indennizzo) per coloro che hanno subito danni irreversibili dopo vaccinazioni, trasfusioni, contagio con persona già indennizzata o personale sanitario che si siano infettati durante l’esercizio delle proprie funzioni a causa di contatto con sangue o suoi derivati.
Si precisa che la L. 210/92 è inerente al riconoscimento di un “indennizzo”, a prescindere da una dimostrata colpa. Detta attribuzione non esclude la possibilità di rivolgersi all'Autorità Giudiziaria per ottenere un indennizzo/ risarcimento del danno, in caso di comportamenti colposi di terzi (ai sensi dell'art. 2043 del Codice Civile.

Anonimo ha detto...

3)Nello specifico si riportano le tipologie previste:
“1. Persone che hanno riportato lesioni o infermità, dalle quali sia derivata una menomazione permanente dell'integrità psicofisica a seguito di: vaccinazioni obbligatorie per legge o per ordinanza di una autorità sanitaria; vaccinazioni non obbligatorie ma effettuate per motivi di lavoro o per incarichi d'ufficio o per poter accedere ad uno stato estero; vaccinazioni non obbligatorie ma effettuate in soggetti a rischio operanti in strutture sanitarie ospedaliere; vaccinazione antipoliomielitica non obbligatoria nel periodo di vigenza della legge 30 luglio 1959, n. 695 (L. 14 ottobre 1999, n. 362, art. 3, c. 3).
2. Persone non vaccinate che hanno riportato, a seguito ed in conseguenza di contatto con persona vaccinata, lesioni o infermità, dalle quali sia derivata una menomazione permanente dell'integrità psico-fisica.
3. Persone contagiate da virus HIV o da virus dell'epatite a seguito di somministrazione di sangue o suoi derivati, sia periodica (ad es. soggetti affetti da emofilia, talassemia, ecc.) sia occasionale (ad es. in occasione di intervento chirurgico, ecc.).
4. Personale sanitario di ogni ordine e grado che, durante il servizio, a seguito di contatto diretto con sangue o suoi derivati provenienti da soggetti affetti da infezione da HIV, abbia contratto l'infezione da HIV oppure (sentenza Corte Costituzionale n. 476 del 26 novembre 2002) abbia riportato danni permanenti all'integrità psico-fisica conseguenti a infezione contratta a seguito di contatto con sangue e suoi derivati provenienti da soggetti affetti da epatiti.
5. Persone che risultino contagiate da HIV o da epatiti virali dal proprio coniuge appartenente ad una delle categorie di persone sopra indicate e per le quali sia già stato riconosciuto il diritto all'indennizzo ai sensi della legge 210/92, nonché i figli dei medesimi contagiati durante la gestazione (art. 2, comma 7, L. 210/92).
6. Gli eredi di persona danneggiata che, dopo aver presentato la domanda in vita, muoia prima di percepire l'indennizzo.
7. Parenti aventi diritto (nell'ordine: il coniuge, i figli, i genitori, i fratelli minorenni, i fratelli maggiorenni), dietro specifica domanda, qualora a causa delle vaccinazioni o delle infermità previste dalla L. 210/92 sia derivata la morte del danneggiato. Gli aventi diritto possono optare fra un assegno reversibile per 15 anni o un assegno una tantum.”
I termini decorrono dal momento della scoperta del danno e sono:
• 3 anni, nei casi di vaccinazione o di epatite post-trasfusionale;
• 10 anni, nei casi di infezione da HIV.

Anonimo ha detto...

Aster, che vuol dire?

Anonimo ha detto...

Perche non hanno dato la 229 a tutti i danneggiati della legge 210 cosi la finivamo con cause e transazioni varie.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Aster, che vuol dire?



vuol dire che quegli scapocchioni di overlex hanno fatto un casino mischiando 2 sentenze: tar e cass.!!!

aster

Anonimo ha detto...

stamattina erano state presentate 1870 domande al MDS!

aster

Anonimo ha detto...

da oggi e fino alla settimana prox vi terrò costantemente aggiornati sul n° di domande presentate con la procedura d'accreditamento telematico!

aster

Anonimo ha detto...

@ aster

Grazie mille per il tuo aggiornamento sulle domande telematiche presentate. I tuoi contributi sono sempre di grande aiuto. Approfitto per chiederti che differenza c'è tra le domande presentate (circa 1900 ad oggi) e quelle protocollate (circa 600)? Grazie, Francesco

Anonimo ha detto...

mi potrò sbagliare, ma alla fine, secondo me, non supereremo le 4.000 domande di transazione.

Anonimo ha detto...

x domande presentate s'intendono quelle x cui nn è stato ancora dato il click x la convalida definitiva!

aster

Anonimo ha detto...

ieri sera avevamo superato 1900 domande

as

Anonimo ha detto...

E non sappiamo niente di quelle spedite con modello cartaceo. Penso che alla fine non saranno meno di 8000 - 10.000 domande, naturalmente poi bisogna vedere quante di queste sono fuori dai parametri del decreto e quindi nulle.

Anonimo ha detto...

Scusate non ricordo bene come era la storia, il ministero aveva detto che ha messo la prescrizione per usarla in caso le domande fossero molte di piu delle 6000 preventivate, quindi se le domande valide non superano le 6000 non dovrebbe usare la prescrizione in nessun modo. Dico bene o e solo una mia teoria?

Anonimo ha detto...

n°1909

Anonimo ha detto...

AS
secondo te,
chi è in prescrizione ha fatto ugualmente CAUSA ?
Gli avvocati avranno consighliato di farla?
Secondo poi,
la sentenza della CORTE EUROPEA parla di DISCRIMINAZIONE fra alcune categorie di ammalati, ma non parla dfi paletti che invece lo STATO ITALIANO hà messo.
E poi, la CRTE stessa condanna lo stato italiano per aver posto sopra ogni cosa il problema economico anzichè AGEVOLARE i cittadini a fare CAUSE VELOCI e non di durata decennale.
O no?

Anonimo ha detto...

Con l'aggravante della non informazione aggiungo io.

Anonimo ha detto...

POTREBBE , CONTARE SULLA DECISIONE DEL MDS LA SENTENZA DELLA CORTE EUROPEA?

Anonimo ha detto...

@tony

ho provato ad inviarla, ma nn si capisce 1 mazza!!

as

Anonimo ha detto...

Scusate, ma il nuemero di protocollo che restituisce il sistema del ministero non tiene conto di quelle cartacee? Cmq mi sembra esagerato dire che le domande cartacee saranno 8000. In base a quali conti sparate queste cifre. Io credo che il 90% di noi invierà le domande telematicamente quindi come si può dire 8.000-10.000 domande.

Anonimo ha detto...

le domande protocollate sono quelle (anche non definitive), corredate da TUTTA la documentazione occorrente. Quelle presentate NON sono documentalmente completate. Qst è la ragione della doppia numerazione.

P.S. Le domande presentate stamattina erano poco + di 1900 e quelle protocollate nn arrivavano a 600. Il che vuol dire che i "GRANDI" studi non si sono ancora mossi. Ripeto la mia previsione: al termine le domande saran + vicine alle 10mila che nn alle 5mila preventivate dal MDS.

Insomma, si ripeterà la storia dei vaccinati
08/12/2009 18:23 - inviato da: aster-dima

Anonimo ha detto...

Allora se le domande saranno 10.000 non ci sarà corte europea che tenga. Con 10.000 danneggiati altro che prescrizione, il Ministero figuriamoci se paga tutti. A conti fatti dovrebbe pagare al massimo 150.000€ a danneggiato.

Anonimo ha detto...

Se partiamo dal principio che circa 100.000 persone percepiscono la 210 fate un po voi..............Io penso che non è giusto che si faccia su questo blog il toto domande.

Anonimo ha detto...

Le domande per fare le transazioni saranno moltissime, anche perche la possono fare tutti i danneggiati , compresi quelli esclusi dal decreto, come ad esempio chi non aveva causa pendente entro il 01/01/2008. Poi ci sono quelle fatte con modello cartaceo che nessuno sa quante siano. Quindi le cause saranno molte, poi bisogna vedere quante hanno i requisiti per acedere alle transazioni, per cui da quelle 10.000 domande molte verranno respinte. Le domande sono ancora poche ma cresceranno , molti stanno ancora raccogliendo la documentazione. A parte tutti vari conteggi che ogniuno di noi può farsi o immagginare ci sono poi dei conteggi a cui nessuno pensa mai, esempio, quante sono le domande dei deceduti? quelli non sono prescritti e non si guarda l'entita del danno mi pare ovio, e si pagano a 600.000 euro a domanda, se per caso ci sono 1000 o piu domande di questo tipo vuol dire che allora per i prescritti si preanunciano cifre da elemosina o più probabilmente niente di niente. Per cui e inutile stare a sfasciarsi la testa in calcoli perche non abbiamo le informazioni giuste per farli. Il ministero ha messo la prescrizione perche sa benissimo che i soldi a disposizione per queste transazioni sono molto lontani dalla cifra che ci vorrebbe per risarcire tutti e in modo adeguato.

Anonimo ha detto...

ragazzi ho bisogno di una info.
ho richiesto al ministero copia dell'istanza dellla presentazione della domanda x la 210, che serve per le transazioni, l'ho richiesta quasi un mese fà ma non ho ancora ricevuto niente, qualcuno mi sa dire quanto tempo ci impiegano al ministero per trasmettermi sto benedetto documento che devo dare al mio legale?

salvo talassemico

Anonimo ha detto...

Non so che dirti, il mio avvocato mi ha chiesto solo il modello ISEE, nessun altro documento, penso che se mancano documenti gli richieda lui al ministero.

Anonimo ha detto...

Scusate, vorrei chiedervi una cosa. Ho avuto notizia che recentemente la Cassazione avrebbe emesso una nuova sentenza, in questo caso SFAVOREVOLE, alla rivalutazione ISTAT dell'indennizzo.
Qualcuno ne sa qualcosa di più? O è una notizia che qualcuno può confermare o smentire?
Sarebbe utile che ognuno possa chiedere al proprio avvocato e condividere le risposte.

Grazie

Anonimo ha detto...

Ho letto che l'avv. Lazzarini non ha ancora iniziato l'invio delle sue pratiche. Chissà se quel "volpone" di Lana e associati si sono mossi (ne avranno una marea). Buona serata a tutti....
Monica

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Ho letto che l'avv. Lazzarini non ha ancora iniziato l'invio delle sue pratiche. Chissà se quel "volpone" di Lana e associati si sono mossi (ne avranno una marea). Buona serata a tutti....
Monica

mercoledì, dicembre 09, 2009 7:36:00 PM



secondo me nn hanno ancora cominciato i romani

e, cmq, siamo arrivati a stasera a meno di 2mila domande; noi ne abbiamo convalidate definitivamente SOLO UNA: il resto con riserva; voglio vedere prima come si muovono i "vekki volponi" la storia del 2003 mi rode ancora e molto pure...!!!

aster33

Anonimo ha detto...

Mi auguro che non abbiano il solito "asso nella manica" questa volta si mette in moto una guerra civile se mai ci si accorge dei soliti "furbi"! Non ci voglio nemmeno pensare....
Buona giornata a tutti
Monica

Anonimo ha detto...

@Aster
C'è già abbastanza veleno in questa storia...
non facciamo illazioni e terrorismo basato su ipotesi...
se hai degli elementi che ti portano a dire certe cose dilli ora chiaramente a tutti, altrimenti asteniamoci dal dire certe cose...

Anonimo ha detto...

la sentenza di Strasburgo!! una scarsa consolazione, delle sette persone che hanno vinto la causa solo uno è ancora vivo.......

Anonimo ha detto...

E che si aspettavano, lo sanno tutti ministero compreso quanto sia la vita media di un talassemico, Che la meta di una persona normale, stiamo morendo in tribunale e aspettando una transazione truffa che ci vedra tutti esclusi noi talassemici e gli emofilici, o pagati con somme da elemosina , il tanto giusto delle spese del funerale. Vergogna politici, e mi vergogno di essere italiano.

Anonimo ha detto...

Il mio personalmente era solo un pensiero come tanti altri che in questi mesi passano dalla mente. Non prendete tutto alla lettera e come pretesto per vedere il torbido dove magari non c'è, era solo un pensiero..... Naturalmente spero sia sbagliato e non seguito dai fatti!!
Monica

Anonimo ha detto...

Decisione della Corte di Strasburgo
Sangue infetto, Italia responsabile anche se i rischi non erano notiDi sette ricorrenti danneggiati ne è rimasto (vivo) uno solo. Liquidati 157mila euro a titolo di danni morali. Assenza di reazione rapida da parte delle autorità italiane.(Corte europea dei diritti dell'Uomo Decisione 01/12/2009, n. 43134)03/12/2009

Anonimo ha detto...

Vedrete quante cause ci saranno alla corte di strasburgo dopo queste transazioni. Per il momento tantissimi sono gia pronti a andare in cassazione se i risarcimenti saranno bassi, e quasi tutti talassemici prescritti e discriminati nelle transazioni del 2003. Non so quanto conviene al ministero rischiare tutte quelle cause in cassazione dato che la sentenza 581 e attacabile in varie parti, e ancora peggio il ministero rischia se le cause di questi arrivano sino alla corte di strasburgo , dove oltre alla descriminizazione del 2003 si aggiunge quella fatta con la prescrizione nel 2009 quindi un ulteriore disciminazzione confronto al decreto del 2003 da dove sono stati ingiustamente esclusi come stabilito dalla corte di strasburgo. Staremo a vedere

Anonimo ha detto...

Ripeto la corte di strasburgo indica 157 mila euro a testa o per tutti e 7?
Qualcuno lo sa?

Anonimo ha detto...

Per tutti e 7 i danneggiati, ma solo per danni morali, per danni materiali danno biologico devono ancora trovare un accordo i danneggiati con lo stato italiano, se non lo trovano sara la corte di strasburgo a decidere anche il risarcimento per danno biologico.

Anonimo ha detto...

SI AVVICINA NATALE E LA FINE DI UN ANNO CHE ANCORA NON CI HA PORTATO NIENTE DI DEFINITIVO.
VOGLIA L'ANNO CHE VERRA' ESSERE PIU' PROPOSITIVO, PIU' GRNEROSO E PIU' LEALE.
POSSA IL NUOVO MINISTRO DELLA SALUTE CHE A GIORNI GIURERA' IL NUOVO INCARICO, ESSERE DA PARTE DEGLI AMMALATI E ASCOLTARE CON RISPETTO E NON CON IL PORTAFOGLIO LE LORO ESIGENZE, E DARE GIUSTIZIA E DIGNITA' A CHI HA' TANTO E STA ANCORA SOFFRENDO.

Anonimo ha detto...

amen . auguri a tutti
trap2004

Anonimo ha detto...

La Corte di Strasburgo ha condannato l'Italia anche per i gravi ritardi sui risarcimenti.

Solo 1 delle persone è viva le altre 6 sono morte!!!

La Corte ha detto che trattandosi di materia delicata lo Stato deve accellerare sia le procedure giuridiche sia le procedure dei pagamenti in quanto chi è stato danneggiato ha bisogno urgentemente dei soldi per mantenersi e curarsi.

Pare inoltre che anche il cumulo tra risarcimento e indennizzo sia cosa legittima.

Associazioni...cosa aspettate a far valere quello che Strasburgo ha stabilito, e i media cosa aspettano a ricordare alla Stato che è obbligato giuridicamente ad accompagnare il malato, "malato per causa sua", dandogli il giusto sostentamento?

Tony

Anonimo ha detto...

Caro tony, se aspetti che le associazioni o i media spendano
qualche parola a nostro favore non ci sperare, gli unici che potrebbero fare qualcosa siamo noi stessi, ma penso che pochi di noi
sarebbero disposti a mettere la propria faccia perchè infettati
(anche se dallo Stato, sempre
infettati siamo)Oltre le ass. e i
media che se ne strafottono di noi,
anche i giudici con quella vergognosa prescrizione voluta dai
politici, non hanno fatto altro che
castigarci ancora di più.
Vi siete accorti che della strage (e sottolineo strage) di sangue
infetto nessuno ne parla, eppure
ha provocato molte vittime, più
di tante altre stragi messe assieme, già, forse perchè la strage di sangue infetto è una strage di Stato. Perciò caro tony
non aspettarti l'aiuto da nessuno
se non da noi stessi
9 infetto non se ne parla mai, eppure

Anonimo ha detto...

Scusate, all'ultimo commento
cancellate l'ultima riga.
Un abbraccio a tutti

Anonimo ha detto...

Roma - Truffa alla sanità per 170 milioni di euro. La procura di Velletri ha emesso una decina di ordinanze di custodia cautelare, una delle quali riguarda Giampaolo Angelucci, uno dei più noti imprenditori della sanità ed editore dei quotidiani Libero e il Riformista. Il provvedimento riguarda un'inchiesta su alcune cliniche della capitale. La procura contesta il reato di truffa ai danni della Asl. Secondo quanto si è appreso Angelucci avrebbe ottenuto gli arresti domiciliari

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 2078   Nuovi› Più recenti»