martedì 23 marzo 2010

CONTINUAZIONE 2

ECCO RAGGIUNTA LA QUOTA 2000 ANCHE QUI QUINDI LO RENDO SOLO DI CONSULTAZIONE E APRO IL CONTINUAZIONE 3

CIAO A TUTTI

DARIO_71

2.057 commenti:

1 – 200 di 2057   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

ciao a tutti

Anonimo ha detto...

Avete detto che, quelli del MDS, avvocati e un po tutti gli addetti ai lavori , leggono questo blog.
A riguardo di scaratre o meno le domande cartacee presentate dopo il 31.12.10, visto la contrarietà di tutti, potrebbe essere che lo dicano a posta , cioè per non alimentare contrasti, anche se devo ammettere che non è certo conveniente dal punto di vista elettorale.

Anonimo ha detto...

ancora pensi alla convenienza dal punto di vista elettorale?ma quando lo capirete che se ne fregano tutti?Scendete ora in piazza, se non finite come i vaccinati con centomila ricorsi di un avvocato di turno e da voi gli avvocati sono di più

Anonimo ha detto...

BLA BLA BLA!!!!!!ogn'uno dice la sua. il problema è che tutti hanno fatto domanda per transsarre il giudizio pendente. se nel decreto attuativo sono stati messi dei paletti a mio avviso tutti sbagliati, non vedo come la commissione, deve valutare le domande a seconda di come si urla in un sito, a favore dei prescritti o di chi abbia iniziato il giudizio dopo il 31/12/2007.
tutti abbiamo il diritto al risarcimento. in questo sito vedo che c'è gente che si accanisce contro chi hà mandato la documentazione cortacea, (ogn'uno hà i suoi motivi) imputando a quelli i ritardi delle graduatorie, può essere, però non dimentichiamo come funziona la pubbleca amministrazione,( gli diamo solo un alibi), visto che era prevista anche quella forma di presentazione della domanda.
hò letto suquesto sito che sarà l'avvocatura distrettuale dello stato a valutare le donande, se così fosse considerando che sono degli avvocati possono anche prendere in considerazione le cause in cui e certa la condanna del ministero al risarcimento del danno. il principio per cui è stata fatta questa transazione è proprio per chiudre il più possibile il contenzioso .

Anonimo ha detto...

BLA BLA BLA!!!!!!ogn'uno dice la sua. il problema è che tutti hanno fatto domanda per transsarre il giudizio pendente. se nel decreto attuativo sono stati messi dei paletti a mio avviso tutti sbagliati, non vedo come la commissione, deve valutare le domande a seconda di come si urla in un sito, a favore dei prescritti o di chi abbia iniziato il giudizio dopo il 31/12/2007.
tutti abbiamo il diritto al risarcimento. in questo sito vedo che c'è gente che si accanisce contro chi hà mandato la documentazione cortacea, (ogn'uno hà i suoi motivi) imputando a quelli i ritardi delle graduatorie, può essere, però non dimentichiamo come funziona la pubbleca amministrazione,( gli diamo solo un alibi), visto che era prevista anche quella forma di presentazione della domanda.
hò letto suquesto sito che sarà l'avvocatura distrettuale dello stato a valutare le donande, se così fosse considerando che sono degli avvocati possono anche prendere in considerazione le cause in cui e certa la condanna del ministero al risarcimento del danno. il principio per cui è stata fatta questa transazione è proprio per chiudre il più possibile il contenzioso .

Anonimo ha detto...

aster sai qualcosa sul ricorso di stanca che si discuteva oggi?

Anonimo ha detto...

Anche io ho fatto causa al Minist. per il recupero del restante credito rimasto per l'art.4 della legge 229/05.
L'avvocato mi ha detto che ci sono ottime possibilità.

valentino ha detto...

Per Monica. Ciao sono Valentino,
volevo chiedere lumi a seguito del colloquio telefonico con la dr Scalera del ministero. Mi sembra di capire che una prima scrematura delle domande verrà fatta dalla commissione interministeriale. Successivamente il tutto sarà inviato all'avvocatura di stato che ulteriormente decurterà il nimero degli aventi diritto, ma di che cosa terran conto? (prescrizione, ascrivibilità, ecc). Grazie per la tua gentile risposta.

Anonimo ha detto...

per anonimo che dice

Anche io ho fatto causa al Minist. per il recupero del restante credito rimasto per l'art.4 della legge 229/05.
L'avvocato mi ha detto che ci sono ottime possibilità.

Domanda: come fai visto che stanca ha ottenuto la sospensiva?

montra ha detto...

@Valentino
Non è stata così "chiara". L'unica cosa preoccupante che ho letto tra le righe della Scalera è che dopo la scrematura iniziale fatta dalle commissioni vi sarà per ultimo il parere dell'avvocatura di stato su eventuali transazioni "dubbie" per il Mds. Poi se qualcuno di voi nei prossimi giorni ha voglia di sentire gli addetti ai lavori, magari ci confrontiamo.
Monica

montra ha detto...

La consulenza che l'Avvocatura dello Stato presta, senza limiti di materia, in favore dell'amministrazione statale e degli enti ammessi al patrocinio prescinde dal collegamento con situazioni potenzialmente o attualmente litigiose, spaziando dalle consultazioni legali, anche sull'opportunità di promuovere o abbandonare giudizi, all'esame di progetti di legge, regolamenti o capitolati, alla predisposizione ed all'esame di contratti e transazioni, al parere sui provvedimenti da adottare in ordine a questioni da definire in via amministrativa.
La funzione consultiva è svolta non solo e non tanto nell'interesse particolare dell'organismo che se ne avvale (ad esempio, per prevenire una lite), ma anche al fine di garantire l'interesse generale alla legalità dell'azione amministrativa.

Così forse è più chiaro il passaggio all'avvocatura di stato?
Stavo cercando di capire anch'io sino a che punto può intervenire..

Anonimo ha detto...

le informazioni in mio possesso sono di FONTE DIRETTA dell'avvocatura generale dello stato: ma, visto come avete accolto le mie osservazioni non scrivo nulla fino a settembre

b.

montra ha detto...

Caro b. se sei in possesso di notizie certe siamo ben lieti di ascoltarti. Se poi sei così gentile da volerci indicare, anche in via privata le strade che percorri per arrivare così in alto ti ringrazio.
montra62@gmail.com
Monica

Anonimo ha detto...

Ragazzi scusate, sono nel posto giusto? Con tutti questi blog, non si capisce più da che parte linkare per trovarci/vi. Dario dammi un segno.
Oscar

Zorro-Piacenza ha detto...

OK Marco per la precisazione, infatti io ho fatto blocchi di circa 25 mail. Questo è un segno di efficace collaborazione; se uno ha una svista, un'altro è pronto a rimediare. Grazie e avanti così, senza nessuna permalosità o acida critica.

speranza ha detto...

certo che se le associazioni ci dessero un po' di notizie,dobbiamo fornircele da soli rompendo le scatole al telefono,comunque le cose vanno per le lunghe,ci sono in mezzo anche le vacanze di pasqua e di agosto

Marco ha detto...

b. è un millantatore perchè all'avvocatura non è ancora arrivato nulla.

Finora avevano dato un parere riguardo al decreto e difatti come parere è stato considerato, alla fine è la politica che decide.

montra ha detto...

@ b.
Dai dimostraci che sei attendibile!
Spara.....siamo tutti orecchie.
Monica

Anonimo ha detto...

...Art.4 ..il mio avvocato mi ha detto che non posso più fare causa per l'aggravamento al minist. avendo firmato la rinuncia al contenzioso..di conseguenza la sospensiva di Stanca non centra nulla...è un diritto acquisito a riscuotere (appena il giudice darà il consenso)l'art.4 per intero.

valentino ha detto...

@montra
grazie per le esaustive risposte. Seguirò il consiglio, chiamerò il Ministero per eventuali aggiornamenti tenendovi informati.

valentino ha detto...

Ma chi è po sto b???? Datti un nome e metteci a conoscenza delle tue preziose imformazioni! Coraggio caro mio! Sei o non sei nella stessa barca con noi?

Anonimo ha detto...

b di bello

Anonimo ha detto...

o b di brutto?

Anonimo ha detto...

b di brigitte bardot

montra ha detto...

@ b.
Dai b. dacci le ultime liete novelle e andiamo tutti a nanna tranquilli. Raccontaci la tua favola così magari stanotte sogniamo che queste transazioni finiscano con un lieto fine....
Facci sognare....... ma che non siano gli 8.000 euro di acconto che avevi preannunciato.
Monica

Anonimo ha detto...

b,
birbantello,
quante lampadine dispone il tuo cervello?
Basterebbe una per illuminarci....dai che ce la faiiii.

Anonimo ha detto...

Ciao b. devo dirti che come gli altri sono molto curioso di sapere ciò che dici di sapere direttamente dall'avvocatura di stato, e questo blog mi pare il posto giusto dove condividere informazioni e spero molto che tu lo voglia fare con tutti noi, se poi come dici non vuoi piu scrivere sino a settembre puoi anche farlo, o fare anche a meno di scrivere a settembre visto che per allora delle tue informazioni non c'è ne facciamo piu niente e non possiamo neanche in qualche modo fare qualcosa in caso fossero informazioni importante o brutte per noi danneggiati. Quindi caro b. parla adesso o dopo taci settembre e oltre compreso, non abbiamo bisogno di uno che a settembre ci viene a dire io lo sapevo da marzo che il ministero voleva fare cosi, perche comprenderai che allora oltre al danno si aggiunge la beffa, e già ci beffà il ministero, ci manca solo che ci beffiamo e danneggiamo anche tra malati e poi abbiamo toccato il fondo piu fondo.

Anonimo ha detto...

ç
Anonimo ha detto...
...Art.4 ..il mio avvocato mi ha detto che non posso più fare causa per l'aggravamento al minist. avendo firmato la rinuncia al contenzioso..di conseguenza la sospensiva di Stanca non centra nulla...è un diritto acquisito a riscuotere (appena il giudice darà il consenso)l'art.4 per intero.

giovedì, marzo 25, 2010 7:26:00 PM


Posso chiederti per curiosità quanto ti ha chiesto il tuo avvocato? Una % sul futuro incasso?
Ed il tuo avvocato non vede un pericolo di sospensione dell'art 1? Sai ho un mutuo e non posso permettermi la sospensione del mensile della 229...
grazie molte della tue risposte
Anto da Napoli

Aster praticamente è quello che ha fatto il tuo assistito?

Anonimo ha detto...

www.corriere.it/
Qualcuno ci restera un po male.

montra ha detto...

Mi spiace aver sprecato 5 euro di raccomandata per Cursi!!
Che schifo!!!
Monica

Anonimo ha detto...

Indagato non significa che è colpevole..attenzione.
e sarò sempre grato al senatore per il suo impegno per le leggi 210 e la 229.

montra ha detto...

Mah..L'essere indagato secondo me non è mai casuale, insomma qualche scheletrino nell'armadio c'è. Certo questo non gli vieterebbe di continuare ad aiutarci ma temo sarà affacendato in ben altre faccende....
Insomma, fuori un'altro!
Monica

Anonimo ha detto...

La procedura burocratica, sarà un pò lunghetta però a grandi linee funzionerà così:
1)naturalmente verrà escluso chi non ha il giudizio pendente al 31/12/07.
2)La prescrizione non varrà, anche perchè altrimenti la più grande transazione della repubblica italiana finirà per risarcire soltanto pochi (10%/15%).
3)Le somme (ancora da stabilire) si ridurranno in percentuale rispetto ogni singolo caso:
esempio chi rientrerà nei 5 anni dalla presentazione della domanda 210 alla citazione in giudizio del ministero prenderà l'importo pieno di quanto stabilito per la sua fascia (i famosissimi moduli), mentre per chi ad esempio sono passati 6 anni anzichè 5 subirà una decurtazione del 5% dall'importo di riferimento, e così via (il termine massimo sarà di 15 anni) per cui dal 6° al 15° anno al 5% in meno ogni anno significherà che chi si troverà nei 15 anni percepirà il 50% in meno (10 anni x 5%) rispetto a chi si trova nei 5 anni.
4)i non ascritti non saranno ammessi alla transazione.
5)altre percentuali di riduzione dipenderanno poi da altri eventuali fattori per ogni singola posizione al vaglio dell'avvocatura.
6)Bisognerà quasi di sicuro procedere ad una priorità nell'erogazione del dovuto soprattutto in base al mod.Isee e i pagamenti sempre xscaglioni slitteranno di 3 mesi in tre mesi a seconda del disagio economico.
7)Si cercerà di operare nel modo più trasparente possibile per evitare ricorsi e blocchi vari.
8)Le somme dovranno essere comunque decorose, da far desistere chiunque dal proseguire in giudizio.
9)Forse (e dico forse) si tenterà un accordo con gli avvocati per limitare i compensi per gli stessi ad un massimo del 10% delle somme da transare.
10)trasparenza si, ma fino a quando non si saprà in maniera dettagliata l'impegno di spesa massimo riserbo.
Spero di aver dato qualche elemento in più per il vostro dibattito, non chiedetemi più di così, un imboccalupo a tutti.
Dea

montra ha detto...

Grazie Dea.
Monica

Anonimo ha detto...

grazie dea . .
rimane il fatto che magari qualcuno ha fatto domanda dopo 10 annji ma in fase di processo non gli è stata eccepita la prescrizione .. quindi non è materialemnte prescritto .. in questo caso come potrebber agire ? dimuniranno comunque la cifra anche se legalemnte non prescritto ?

Anonimo ha detto...

grazie . ma dove ti arrivano qs info ? sono ufficiali ..? non vorremmo " gioire " ( se si può, perche qs 50% in meno può essere visto positivamente , vista la paura di non prendere nulla , o negativamente ..) per poi scoprire che sono solo voci di corridoio. in ogni caso , anche lo fossero , gazie per averci informati !

Anonimo ha detto...

Speriamo che le informazioni di Dea siano giuste , almeno possiamo essere sicuri che i prescritti non sono esclusi del tutto dalle transazioni, certo una diminuzione sino al 50% non e una buona cosa. In quanto a chi si ritrova prescritto nel decreto ma non lo e in tribunale( vedi interruzione di prescrizione con R.R., o prescrizione non ecepita corretamente ecc) , questi casi sono quelli che in tribunale vincono sicuramente, quindi possono scegliere se transare o continuare la causa in tribunale, penso che faranno quello che piu gli conviene. Per il senatore Cursi mi auguro e spero che risulterà del tutto innocente , da parte mia penso che sia stato uno di quei pochi politici che veramente e non solo a parole hanno fatto molto per noi danneggiati, sia per la legge 210 che per la 229, e spero che possa ancora fare molto per noi in queste transazioni.

Tor

Anonimo ha detto...

quindi tor credi anche tu che non terranno conto se la prescrizione è stata eccepita / interrotta.
certo .. sanno qt abbiamo bisogno urgente di qs transazioni .. e giocano su qs . In qt diranno meglio subito di meno ma sicuro che andare avanti con la causa .. purtroopo funziona così .

montra ha detto...

@ Dea
Per cortesia, non ti chiediamo nomi e cognomi ma puoi almeno dirci da quale fonte (il tuo legale,il Ministero,o chi altro) ti arrivano queste notizie? Non è sfiducia nei tuoi confronti ma come tu ben sai di castronate ne abbiamo subite parecchie in questi anni. Grazie se vorrai "rassenerarci".
Monica

Anonimo ha detto...

Per l'art.4:
si rischia di venire escluso dalla 229 solo in caso di causa per aggravamento della patologia e incidenti in genere sempre legati alla malattia.
La riscossione dell'art.4 è ormai un diritto acquisito legato (mani e piedi) alla rinuncia dei contenziosi fatta in precedenza, oltretutto sono già state pagate le prime due rate.
Il mio avvocato mi ha chiesto il 5%.

Anonimo ha detto...

Ciao Monica,
l'ultima cosa che vorrei è alimentare vane speranze, seguo il blog da tempo come altri siti e non mi sono mai permessa di intervenire per questo e altri motivi.
Questi sono i dati in mio possesso e non vorrei assolutamente essere strumentalizzata; personalmente apprezzo molto la tua combattività ed audacia, c'è un gran bisogno di lottare per i propri diritti e non farsi trascinare dalla corrente, oggi più che mai.
Un abbraccio a te e a tutti quelli che soffrono

montra ha detto...

@ Dea
Voglio credere nella tua buona fede. E ben vengano le buone notizie!Grazie di nuovo
Monica

Anonimo ha detto...

@danneggiati da vaccinazione

nel secondo ricorso di stanca, il n. 2195/2010, come prevedevo, ci sono stati i primi interventi ad opponendum. L'esito della sospensiva non è ancora stato pubblicato sul sito internet

@danneggiati da trasfusione

penso che ciò che scrive dea sia molto verosimile



aster

Anonimo ha detto...

Grazie anche da parte mia Dea.
Se così fosse, ci donerai davvero una non felice, ma almeno serena Pasqua. Speriamo bene.. x tutti.

Oscar

Anonimo ha detto...

@dea..,
quindi secondo le tue dichiarazioni,
ASCRITTI e chi hà presentato la domanda dopo il 31.12.07 non c'è ciccia da spolpare.
Visto, quanto sostieni,
questi sono "infettati" DEPENNATI?
GIA' MORTI?

Anonimo ha detto...

Credo anche io che Dea sia sincera e credibile e la ringrazio delle informazioni. Per l'anonimo delle 11:59:00 AM, ti dico quello che penso , ma resta sempre il mio pensiero poi non so cosa fara il ministero in quei casi di chi non e prescritto in tribunale, ma lo e per il decreto. Penso che arrivati a questo punto della procedura transativa il ministero per controllare se la prescrizione e stata giustamente eccepita/ interrotta , dovrebbe andare a spulciarsi le carte processuali di ogni singolo danneggiato e questo mi pare molto improbabile, direi impossibile, per il tempo che ci vuole, per il poco personale del ministero e per le risorse limitate del ministero. E poi ci sono anche i motivi che dici tu. Spero comunque di sbagliarmi e chi si possa fare qualcosa per questi casi,e per altri, e per quelle percentuali di riduzione degli importi perche il 50% in meno a chi prescritto da 15 anni mi pare veramente troppo.

Anonimo ha detto...

dimentico di firmarmi il post sopra e mio. Ciao

Tor

Anonimo ha detto...

Scusa aster io sono un danneggiato da trasfusione non sono prescritto rientro nei 5 anni ho la categoria tabellare ho una sentenza favorevole
che dovrei prendere 460 mila euro secondo te?

montra ha detto...

Salve a tutti,



Innanzitutto ringrazio Monica e chi, come lei sta lavorando per il bene di tutti, sono certo che tutto quello che fate, stà apportando un forte contributo al percorso transattivo.



Come avevamo detto molto tempo fa, il nostro lavoro è più efficace se è fortemente sostenuto anche dalle persone che riteniamo di rappresentare, inoltre, a livello morale, serve anche a noi, che come voi siamo persone, è non è facile lavorare sentendosi sempre insultati.



Passando ora a quanto sottopostoci da Monica, seppur non venga citata la fonte, riteniamo che il contenuto possa essere realistico.



Una sola una premessa, come sapete il Comitato 210, non divulga informazioni se non sono sufficientemene accertate, o non ci siano state trasmesse da organismi ufficiali, questo per evitare di dare informazioni errate, tuttavia non significa però che quanto ci viene riportato non sia attendibile, quindi ritenendolo verosimile, facciamo delle riflessioni, rispondendo per punti:



La procedura burocratica, sarà un pò lunghetta però a grandi linee
funzionerà così:
1)naturalmente verrà escluso chi non ha il giudizio pendente al 31/12/07.



Non lo darei per scontato, fino a quando non si sapranno esattamente i numeri definitivi, il Dr Palumbo disse "compatibilmente con eventuali disavanzi di bilancio", la legge dice "....a partire dal 2008....." non dice "fino a", quindi la somma in teoria non è definita, chiaramente ci sarà una previsione. Certamente aprire questa porta è molto rischioso, non tanto per le domande pervenute, che sono già quantificabi, ma per quelle che potrebbero arrivare. Purtroppo dei paletti devono essere posti, è una regola fondamentale per poter definire i capitoli di spesa.

segue........

montra ha detto...

2)La prescrizione non varrà, anche perchè altrimenti la più grande
transazione della repubblica italiana finirà per risarcire soltanto
pochi (10%/15%).



Questo ha una ratio, ed è assolutamente condivisibile, è sempre stata sostenuta da tutte le Associazioni. Senza nulla togliere a nessuno, crediamo però che sia una vittoria del Comitato 210, l'unico organismo che ha introdotto al questione fondatissima della prescrizione a 15 anni in base a quanto successo nelle Procure di Trento e quindi a Napoli, il Dr Palumbo ha capito subito che avevamo fatto centro. Badate è soddisfazione di tutti, nessun protagonismo da parte nostra, lo diciamo sempre è il risulato che conta, solo un p'ò di vanità umana, concedetecelo.




3)Le somme (ancora da stabilire) si ridurranno in percentuale rispetto
ogni singolo caso:
esempio chi rientrerà nei 5 anni dalla presentazione della domanda 210
alla citazione in giudizio del ministero prenderà l'importo pieno di
quanto stabilito per la sua fascia (i famosissimi moduli), mentre per
chi ad esempio sono passati 6 anni anzichè 5 subirà una decurtazione
del 5% dall'importo di riferimento, e così via (il termine massimo
sarà di 15 anni) per cui dal 6° al 15° anno al 5% in meno ogni anno
significherà che chi si troverà nei 15 anni percepirà il 50% in meno
(10 anni x 5%) rispetto a chi si trova nei 5 anni.



Questa è una delle molte ipotesi, che a suo tempo avevamo fatto all'interno del nostro direttivo, nel senso che se la cosa avesse preso una brutta piega, avevamo pensato che si poteva suggerire una soluzione simile, affinché tutti portassero a casa qualche cosa. In ogni caso vale il punto precedente, quindi la prescrizione potrebbe essere a 15 anni o a 10, due sono le ipotesi che la possono sostenere, 1) Capo di accusa di EPIDEMIA 15 anni, 2) RESPONSABILITà CONTRATTUALE 10 anni, ricordiamoci che siamo seguiti da fior fiore di Studi Legali, che hanno gia ottenuto importatissime sentenze. Una fra tutte quella della Dr. De Simone.



segue......

montra ha detto...

4)i non ascritti non saranno ammessi alla transazione.



Poco percorribile e tutta da valutare. La Corte di Cassazione si è espressa in più occasioni e affermando che "DOVE C'E' CONTAGIO C'E' DANNO", in ogni caso suggeriamo, che tutti coloro i quali hanno avuto il NESSO DI CAUSALITA' ma NON l'ascrivibilità tabellare, possono fare, urgentemente, richiesta di aggravamento, portando analisi che una volta le CMO non chiedevano o comunque non si procucevano(RNA + CARICA VIRALE + ECOGRAFIE EPATICHE e ora anche elastografia epatica con Fibro Scan), tutti esami che possono dimostrare il danno epatico e che quindi potrebbero far rientrare di DI DIRITTO nella transazione.


5)altre percentuali di riduzione dipenderanno poi da altri eventuali
fattori per ogni singola posizione al vaglio dell'avvocatura.



Questa cosa avevano già tentato di farla anche nella transazione precedente, ma approfondire e diversificare troppo, farebbe perdere il senso della parola "TRANSAZIONE", questa parte andrà aspramente contestata da tutte le Associazioni.


6)Bisognerà quasi di sicuro procedere ad una priorità nell'erogazione
del dovuto soprattutto in base al mod.Isee e i pagamenti sempre
xscaglioni slitteranno di 3 mesi in tre mesi a seconda del disagio
economico.



Qui, pur avendo già dimostrato la non attendibilità del metodo, esiste una legge e sarà difficile ottenere dei cambiamenti, anche perché sorgerebbero delle liti.




7)Si cercerà di operare nel modo più trasparente possibile per evitare
ricorsi e blocchi vari.



Su questo il Dr Palumbo è bravo e preparato, sa come muoversi, anche nella precedente transazione ci furono dei ricorsi, che però furono rigettati tutti.


8)Le somme dovranno essere comunque decorose, da far desistere
chiunque dal proseguire in giudizio.

segue......

montra ha detto...

Mi sembra perfino ovvio.


9)Forse (e dico forse) si tenterà un accordo con gli avvocati per
limitare i compensi per gli stessi ad un massimo del 10% delle somme
da transare.



Certamente auspicabile, rimane sempre aperto il tentativo di far partecipare il Ministero alle spese di lite come in precedenza.




10)trasparenza si, ma fino a quando non si saprà in maniera
dettagliata l'impegno di spesa massimo riserbo.
Spero di aver dato qualche elemento in più per il vostro dibattito,
non chiedetemi più di così, un imboccalupo a tutti.



La trasparenza è ovviamente l'obiettivo principe, facile a dirsi, difficile a farsi, non ci lasciano certo entrate a piacere negli uffici, per quanto riguarda Comitato 210 e Fedemo, cercheremo di comunicarvi tutto quello di cui saremo messi a conoscenza.





Aggiungiamo



11) Cessione del credito affinché le somme siano disponibili subito, (altro nostro cavallo di battaglia fin dal primo giorno) un primo riscontro ufficiale lo abbiamo avuto il 29 luglio u.s., cercheremo che diventi realtà consoludata.



Una precisazione sull’Avvocatura Generale dello Stato, CENTRA SEMPRE, è il "legale" del Ministero, è lei che deve dare il benestare definitivo, è lei che decide come devono essere redatti gli atti transattivi ed è sempre lei che deve mettere dare l'approvazione ad ogni singola transazione, attenzione perché non è un passaggio formale è un passaggio sostanziale ed è abbastanza lungo.



L’iter delle pratiche è:



Prima il Ministero controlla che vi siano i requisiti, che i documenti siano in regola,insomma che sia tutto a posto, quindi passano all’Avvocatura Generale dello Stato, che ricontrolla tutto, e da IL VISTO DI CONGRUITA' quindi tornano alla Ragioneria del Ministro Della Salute, e finalmente iniziano i pagamenti effettivi.



Quindi il percorso è lungo ed andrà seguito passo passo.



Per finire vi informo che è iniziata una nuova tornata di richieste di incontro con i dirigenti ministeriali, promosa da parte di TUTTE delle Associazioni.



Cordiali saluti a tutti.



Il Presidente del Comitato 210


Luigi Ambroso


Scusate ma non riuscivo a postare il tutto.
Monica

Anonimo ha detto...

Grazie per le notizie Monica e grazie a Luigi Ambroso e al Comitato 210 e Fedemo per il loro lavoro.

Tor

Anonimo ha detto...

ma lungo ke vuol dire? cmq spero sempre entro fine 2010.

Anonimo ha detto...

scusate il post sopra è il mio
Ato

montra ha detto...

Lo speriamo tutti, ma l'importante è che si "vigili" sull'iter.
Grazie di nuovo a Dea per la preziosa collaborazione e a Luigi Ambroso sempre pronto a scendere in campo pur avendo lui personalmente ottenuto ciò che voleva e meritava! Grazie Luigi...

Anonimo ha detto...

ma quanti mesi c vorrano? penso ke la commissione sia quasi terminando, poi passa all'avvocatura ci vorranno altri 60 gg circa mettiamoci le vacanze estive, per settembre ottobre dovremmo sapere qualcosa credo no?

Anonimo ha detto...

grazie Dea ben vengano le persone come te ke possano dare una mano.
Però io credo ke se abbassiamo la guardia in base a delle notizie purtroppo nn certe e ci rilassiamo ci metterebbero il guinzaglio x nn farci manifestare. Noi entro metà Aprile vogliamo notizie attendibile e pubblicate dal ministero sennò cominceranno i squadroni di proteste ma stavolta veramente inca...ti di brutto pronti davanti al ministero a fargli cadere le facce a terra a sti quà.. Gente nn facciamoci mettere i ceppi ai piedi.

Anonimo ha detto...

per aster
si è vero sul sito del Tar c'è indicato l'intervento di SCARSI FEDERICO ED ALTRI, sono tuoi associati?

Anonimo ha detto...

QUINDI "ASCRITTI",
SOTTO CON L'AGGRAVAMENTO.
SI EVINCE CHE (ALMENO FINO AD UN CERTO NUMERO),
ANCHE DOPO 1L 31.12.2007,
PARTECIPERANNO ALLE TRANSAZIONI,
CON DOVUTE, RITENGO IO, DECURTAZIONI.
SI DELINEA UN QUADRO POSITIVO.
COME DA TEMPO ANDIAMO DICENDO,
MAGARI QUALCOSA DI MENO A CHI "DIFETTA" CON LE REGOLE(PRESUNTE) MA QUASI TUTTI SARANNO RISARCITI.

renzo ha detto...

anche se le ultime notizie hanno un leggero sapore pre - elettorale, se confermate, non potremmo che rallegrarci.
Auguri per tutti.

Anonimo ha detto...

Se l'avvocatura valuta caso per caso allora stiamo freschi.
Nel 2015 saremo tutti risarciti.
Roba da matti




Banana republic

Anonimo ha detto...

Non iniziamo a spargere pessimismo, se la procedura sara come descritta nel post di Dea allora l'avvocatura di stato non ha bisogno di andare a vedere caso per caso perche gli interessa sapere solo la data in cui il danneggiato ha fatto la domanda per la legge 210 e la data di citazione in giudizio del ministero, e queste due date se le pratiche di tutti sono inserite nel sistema informatico si possono avere in cinque minuti e vedono subito di quanti anni supera la prescrizione ogni danneggiato caso per caso.

Tor

Anonimo ha detto...

Controlleranno solo quelle due date, l'avvocatura di stato non andra a vedere le pratiche processuali di ogni danneggiato altrimenti non bastano altri 10 anni per chiudere le transazioni.E quelle due date le possono avere in 5 minuti per tutti i danneggiati , compresi informazioni come categoria , ascrivibilità, dati mod. Isee ecc.
Comunque speriamo che la prescrizione sia portata a 10-15 anni, cosi si fa ancora piu veloci e non si fanno riduzioni di importi cosi pesanti ai danneggiati.

Tor

Anonimo ha detto...

Ieri sera su Rai 1 il programma TV7
ha proposto un servizio sul sangue infetto.
Purtroppo ho intravisto solo la parte finale del servizio.




Banana republic

Anonimo ha detto...

I non ascritti sono stati infettati come tutti voi , ho subito il ricovero e ho dovuto lasciare i miei figli uno di due mesi e uno di 9 anni presso amiche. Chi mi ripaga tutte le sofferenze e tutti i soldi spesi per le cure? Scusate ma non ascritti non vuol dire non avere problemi e lo sapete bene. Ho parrtecipato a tutte le manifestazioni per il bene di tutti noi e vi posso assicurare che eravamo ben pochi. Che schifo, che giustizia è.

Anonimo ha detto...

Nessuno dei ganneggiati ha mai detto il contrario, e giusto che tutti gli infettati abbiano un giusto riconiscimento del danno e delle sofferenza che hanno avuto e che hanno ancora, compresi i non ascritti. E che tutti vengano risarciti nella giusta misura.

Tor

Anonimo ha detto...

Monica, scusami ma devo per forza farti una domanda, premettendo però che sono assolutamente certo della tua buona fede. Come mai Ambroso non posta direttamente nel blog queste notizie? Se queste notizie sono vere allora c'è stato un incontro ufficiale o quasi con il ministero. Queste notizie sono "troppo"dettagliate per non essere vere. Ma vere in quanto il ministero le ha messe in giro appositamente per saggiare la nostra accettazione? E se fosse solo per tenerci buoni (e non credo che ambroso ci sia cascato così facilmente). Nelle notizie ci sono delle cose confuse sulla prescrizione , una per tutte : chi ha già una sentenza non può essere prescritto e quindi nel suo caso i calcoli di riduzione non possono partire dalla data della 210 - in questa situazione ci sono moltissimi talassemici ed emofilici (che fanno li escludono?).
OVVIAMENTE NON ERA MIA INTENZIONE ESSERE POLEMICO MA SOLO PER ESSERE LUCIDI E PER DIBATTERE ANCHE QUESTA SORTA DI """"COMUNICATO STRANO""""
Grazie per l'attenzione
Bill

Anonimo ha detto...

CIAO ASTER...
(per la transazione) mi spieghi perfavore una cosa?
la mia prima domanda per la 210 l'ho fatta nel 1995 e mi è stata bocciata..poi ho fatto ricorso vincendolo nel 2003.
La data della prima domanda è sempre valida? ...Grazie.

montra ha detto...

A chi mi chiede perchè Ambroso non posta lui direttamente:
è semplicemente una cortesia che mi chiesto visto che in questo periodo è incasinatissimo per il suo lavoro e per darci una mano ed è un parere che gli ho richiesto io per vedere se come associazione ne sapesse qualcosa in più.
Tutto qui, nulla di segreto!! Poi ognuno è libero di vedere il male o il bene nelle intenzioni altrui.
Buon fine settimana Monica

Anonimo ha detto...

Vi ricordo che le Associazioni stanno "pressando" il Ministero affinchè, dopo il periodo festivo siano ricevute. Sapremo così, con maggiore certezza quanto accade e come si muove l'iter. Attendiamo dunque..

Oscar

montra ha detto...

Nessuno è riuscito a vedere tv7 rai ieri sera? Ho provato ad andare sul sito ma non riesco a trovare nulla....
Grazie Monica

Anonimo ha detto...

Ciao Monica, questo il link del video TV7

http://www.tg1.rai.it/dl/tg1/rubriche/PublishingBlock-ea3e3b5a-9f8f-4081-83f6-92c65a3fe1c5.html#contentLTXTTop


Oscar

manu ha detto...

ho appena visto su internet la puntata di ieri su tv7. purtroppo è mancato un aggiornamento sulla situazione dlle transazioni, però lodevole l'iniziativa e speriamo che questi appelli possano essere sentiti al piu' presto e sostituiti con dei ringraziamenti.

montra ha detto...

Grazie Oscar!
E grande Luca, tutti i giorni dovrebbero andare in onda comunicati come questo...... E' stato chiaro per il tempo che gli hanno concesso, sicuramente l'hanno tagliato...
E questo ci deve spingere ad andare avanti per la nostra strada nonostante qualche rassicurazione, non mettiamoci in poltrona ad aspettare! Il nemico è dietro l'angolo pronto a "stenderci".
Monica

Anonimo ha detto...

Grande Luca, e stato bravo , speriamo che il presidente della republica lo riceva veramente.

Tor

montra ha detto...

Sto cercando di contattarlo tramite le varie interviste che Luca ha rilasciato. Visto che se trovi il canale giusto anche da solo puoi farti sentire? Possibile che nessuno di noi abbia trovato un canaletto??

Anonimo ha detto...

E stato anche su canale 5 a indignato speciale , c'è il video .

Tor

montra ha detto...

Ho visto parecchie interviste di Luca. Infatti sto tentando di contattarlo, sai com'è .....l'unione fa la forza!
Se qualcuno che segue il blog è di Taranto o della provincia, provi ad informarsi. Dai ragazzi ogni strada è da percorrere, non lasciamo nulla d'intentato. Ne va del nostro futuro e per chi ne ha, quello dei nostri figli, quindi diamoci da fare, ognuno per quel che può.

Monica

Anonimo ha detto...

Guardatevi questo servizio, e abbastanza interessante anche se sono cose che gia sapete.

Http://www.gliscomunicati.com/
content.asp?contentid=1328

Tor

Anonimo ha detto...

Anch'io ho visto Luca Lucido a TV 7 RAI 1. Io dico ma perche farlo vedere alle 24.30, nessun politico andrebbe in onda a quella ora. Complimenti Luca.

manu ha detto...

il ragazzo del servizio di tv7 si chiama luca kucente non lucido. ho provato a digitare su internet ho trovato un blog dell'anno scorso su agoravox.it dove si puo' commentare a lui.

manu ha detto...

il ragazzo del servizio di tv7 si chiama luca lucente non lucido. se digiti il suo nome in internt si trova un blog su agoravox.it dell'anno scorso,dove si poteva lasciare lui dei commenti, magari è ancora attivo.

manu ha detto...

Scusate è LUCA LUCENTE

montra ha detto...

A proposito di Luca, ho saputo per certo che hanno "tagliato" di molto il suo racconto. Sul link postato da Oscar dove si trova il filmato si possono postare dei commenti, direi che sarebbe il caso di farlo "tutti" per spingere la questione e sottolineare che siamo almeno 8.000nella stessa situazione di Luca. Dobbiamo è il momento giusto!!!
Monica

montra ha detto...

Buongiorno a tutti.
Io ho inviato il primo commento sullo spazio dedicato ai commenti inerenti il video di Luca. Forza ragazzi per favore, un paio di minuti del vostro tempo è un buon investimento. Vogliono imbavagliarci e noi gridiamo più forte! Monica

Anonimo ha detto...

Buona domenica a tutti.

Monica mi dici per favore dove lasciare i commenti sul canale TV7? Io non trovo il tuo e tantomeno lo spazio per aggiungerne altri. Grazie

Oscar

Anonimo ha detto...

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-4cafecd0-0919-41c8-a379-dfa7ebd8024c.html

montra ha detto...

Di fianco al video. Bisogna registrarsi e poi inserire il commento. Se vi da problemi con il nickname (a me l'ha dato) cliccate sul pallino del nick, dopo lo prende senza problemi).

montra ha detto...

Sul sito Anadma vi è il documento di conferma per quanto le associazioni stanno divulgando.
Quindi ragion di più per dargli una mano "a spingere"...

Anonimo ha detto...

ciao

montra ha detto...

Redazione di “TV7 RAI”



Con la presente siamo ad ringraziarvi per aver dato spazio all’argomento trattato nella puntata del 26 marzo u.s., ove il signor Luca Lucente, denunciava la sua grave situazione.



Vogliamo portare alla vostra conoscenza che sono tante, anzi tantissime, le persone che si trovano nella medesima situazione, molti di noi si trovano in condizioni di salute gravissime e hanno famiglie a carico, bambini piccoli da crescere e sono inabili al lavoro.



Quello che chiediamo è giustizia e un giusto ristoro, riteniamo sia legittimo che emerga la verità sui fatti, perché in una società civile non è possibile che individui, che a causa dei loro comportamenti illeciti che hanno fatto infettare miglia di persone, molte delle quali già gravemente colpite da malattie croniche, non siano state ancora individuate.



Chiediamo inoltre che ci venga riconosciuto un dignitoso risarcimento per le sofferenze patite, che certamente non ci darà la salute persa, ma ci permetterà di garantirci le cure necessarie, magari un minimo di tranquillità economica, per gli anni che ancora ci rimangono, e il sollievo di poter assicurare un futuro per i nostri figli.



Sono oltre 8.000 le persone che attendono da molto tempo attenzione, da tre lunghissimi anni siamo in attesa che si concludano i lavori di un tavolo di trattativa aperto tra Ministero Della Salute e Associazioni che ci rappresentano. Si tratta di una ipotesi transattiva che ponga fine alle migliaia di cause pendenti nei tribunali Italiani. Siamo speranzosi che questo Governo capisca la nostra situazione, che come dicevamo, è la medesima di quella del signor Luca, come lui ci auguriamo che il nostro Presidente della Repubblica, prenda a cuore noi e i nostri cari.



Quello che cerchiamo e celerità, il nostro pensiero è la quotidianità che purtroppo pesa. E’ la breve prospettiva di vita che ci spaventa, è il numero di quelli come noi che non ci sono più, che se ne sono andati sentendosi abbandonati dallo Stato. Si stimano in almeno 2.600 le persone che in questi quasi 30 anni sono decedute, erano bambini, ragazzi, uomini e donne, molto spesso giovani, questo ci spaventa. Non vogliamo clamori, solo vivere quel che la malattia ci lascerà da vivere e vogliamo farlo in modo dignitoso, e perché no, anche morire in modo dignitoso.



Vi saremo grati se avrete la volontà di approfondire, la questione, come servizio pubblico siamo certi aiuterete moltissime persone che si sentono abbandonate da tutti, soprattutto dalla istituzioni.



Nel ringraziarvi per la Vostra attenzione, porgiamo distinti saluti.

Questo è il testo che si pensa di inviare a nome del nostro Comitato Spontaneo Blogspot.
Che ne dite? Attendo un vostro commento...
Monica

Anonimo ha detto...

ROSETTA
MONTRA IL TESTO VA BENE CI SIAMO ANCHE NOI CIAO

Anonimo ha detto...

mi associo alla petizione anche perchè le già precarie condizioni potrebbero pormi la parola fine ai miei giorni. I giudici di Roma hanno deciso non competenza territoriale i giudici di Lecce prescrizione e dal mese di Marzo ricorso in Cassazione. A voi e soprattutto ai funzionari del MDS ogni considerazione. Esprimo gratitudine e compiacimento a questa iniziativa ed alle event4uali future azioni che si rendano necessarie.
Grazie di cuore, Agostino

Anonimo ha detto...

per i vaccinati dal sito condav


COMUNICATI CONDAV



NEWS: Il TAR del Lazio ha accolto il ricorso presentato da alcuni soci AMEV e non solo, di sospendere in toto l’esecutività del DM Salute, con il quale venivano disciplinate le graduatorie per l’erogazione degli indennizzi ex L. 229/05. Senza entrare in una sterile polemica con altri danneggiati o con i loro familiari i quali, come noi, purtroppo, vivono l'esperienza dolorosa di un “danno provocato per tutelare la salute pubblica”, auspichiamo che, una legge semplice nata per tutelare i danneggiati e i loro familiari, attraverso i ripetuti ricorsi, non si trasformi in una “guerra fra i poveri”.

Anonimo ha detto...

Il ricorso per l’annullamento D.M. 21/10/09 sembra non ancora definito, e rinviato senza data destinata.
L’Udienza si è tenuta il 24/03/10, poi il 26/03/10 sono state presentate Memorie – Costituzioni da parte di molti “resistenti”

Vedasi:
http://www.giustizia-amministrativa.it/WEBY2K/DettaglioRicorso.asp?val=201002195

Anonimo ha detto...

sul blog dell'avvocato stanca è scritto che l'udienza è stata burrascosa,minacce di querela e rinvio del tutto al consiglio di stato.
Tu ster ne sai qualcosa?

renzo ha detto...

il testo proposto da Monica per TV7 RAI è senza dubbio pertinente, corretto ed efficace.
Brava

Anonimo ha detto...

dal blog di stanca
Amev Firenze Questa sera alle 20 spiegherò in TV
nel TG di RTV38 la sospensione dei pagamenti
per i danneggiati da vaccinazione.rtv38
www.rtv38.com

Anonimo ha detto...

sempre dal blog di stanca
ANSA (CRO) - 15/03/2010 - 13.24.00
SANITA': DANNI DA VACCINI; TAR SOSPENDE DECRETO GRADUATORIE
ZCZC0196/SXB XSP13244 R CRO S04 S43 S0B QBXB SANITA': DANNI DA VACCINI; TAR SOSPENDE DECRETO GRADUATORIE (ANSA) - ROMA, 15 MAR - E' stata sospesa la parte del decreto del ministero della Salute che disciplina la formazione della graduatoria dei pagamenti degli arretrati decennali per 100 milioni di euro dovuti a 500 danneggiati dalle vaccinazioni obbligatorie, con paralisi, autismo e decessi. La decisione e' della III sezione quater del Tar del Lazio, che ha accolto le argomentazioni dell'avvocato Marcello Stanca, presidente dell'Amev di Firenze e legale della famiglia di una ragazza romana deceduta senza ricevere alcun risarcimento. La sospensione del decreto e' stata disposta dal Tar ''al fine di un riesame dell'intero provvedimento da parte del ministero della Salute''. I giudici hanno ritenuto che il decreto contestato, ''pur dichiarando di procedere alla formazione di una graduatoria fra gli aventi titolo agli indennizzi, ha applicato una percentuale identica per tutti i soggetti e, quindi, senza parametri distintivi delle diverse situazioni''. Grande soddisfazione e' stata espressa dall'avvocato Stanca: ''Il ministero - ha detto - ha creato una graduatoria per i risarcimenti senza considerare sentenze e priorita'. Si e' arrivati cosi' a paradossi assoluti come quello di Laura di Roma che aveva gia' ottenuto a maggio dal Tar la sospensione di tutti i pagamenti per inesistenza di una graduatoria di priorita', oltre al risarcimento dei danni esistenziali, ed e' deceduta senza ricevere nulla. Secondo il decreto adesso sospeso dal Tar, Laura, non aveva e non ha diritto ad alcuna priorita' e attenzione. Chiediamo che il ministro Brunetta intervenga contro la violazione dei principi di corretta amministrazione e a favore della corretta erogazione dei 100 milioni di euro previsti per risarcire questi sfortunati cittadini italiani e le loro famiglie''.(ANSA). YJ1-RO 15-MAR-10 13:24 NNN
Luogo: Roma
Aggiunto circa una settimana fa

montra ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=TBNpRfQ_S8s

Sempre Luca. Vorrei fosse un incoraggiamento per tutti, lui corre da SOLO e noi non riusciamo a correre insieme? Grazie di nuovo Luca. L'ho contattato sarebbe anche disposto a collaborare se solo fossimo più compatti anche noi. Riflettete per favore.
Monica

montra ha detto...

Domandona:
quanti di voi frequentatori sarebbe d'accordo che il Comitato Spontaneo Blogspot nato proprio qui, fosse invitato a partecipare, attraverso un delegato preposto, alle riunioni che avverranno prossimamente in Mds? Naturalmente, sempre che accettino la nostra domanda in mds, solo come pubblico ascoltatore per gli interventi ci sono i legali e le associazioni. Chi è d'accordo mandi la propria adesione all'email di Oscar che vi riporto di nuovo:
bell1977@email.it
Grazie Monica

Marco ha detto...

Penso che la nostra presenza agli incontri sarebbe molto importante, soprattutto come osservatori, per garantire la trasparenza delle trattative e che siano prese in considerazione le esigenze di tutti.

Se possiamo proporci proponiamoci.

Anonimo ha detto...

qual'è il blog di Stanca dove si possono leggere queste notizie?

Anonimo ha detto...

volevo dire su facebook di stanca dal quale si accede tramite il suo sito

Anonimo ha detto...

....e un altro giorno è andato...!


b.

Marco ha detto...

Alcune mie riflessioni dal sito hemoex:

il MdS vuole chiudere quanti più contenziosi possibile cercando ovviamente di rientrare nei limiti del budget stanziato (che originalmente era 1,8 M Euro, ma ora non è chiaro quanto sia). Supponendo che la cifra totale sia questa e calcolando circa 6000 posizioni valide su 7000 la "media del pollo" è di circa 300mila per ciascuno, con oscillazioni probabilmente tra i 650 mila dei deceduti agli 80-100 mila di chi sarà maggiormente decurtato a causa della prescrizione o di altri parametri.

Chi ha causa pendente fino al 31-12-08 forse ha ancora qualche possibilità in fase di trattativa, basata sulla possibilità di ricorso a seguito del noto errore sulla gazzetta ufficiale. Chi ha fatto causa dal 2009 dovrà invece aspettare di sicuro nuove transazioni.

Anche per i non ascritti vi è ancora un margine di trattativa legato alle varie sentenze in corso.

Ovviamente in entrambi i casi vi saranno delle (a mio parere più che giuste) limitazioni sulle cifre (che saranno comunque per la maggioranza delle persone più alte di quelle normalmente ottenibili in giudizio)

Non sono ancora chiare infine le altre variazioni delle percentuali a cosa potrebbero essere collegate (età al momento del contagio come nel 2003?).

Altra variabile è la parcella avvocati, se sarà assorbita almeno in parte dal MdS oppure no.

La stessa prescrizione puo' essere applicata dai 5 anni, come da sentenza 2008, oppure da 10 come da reato di epidemia colposa come richiesto dal MdS a Napoli (almeno per gli infettati da prodotti farmaceutici).

Insomma non è il caso (ancora) di fasciarsi la testa e neppure di cantare vittoria.

Continuiamo con le pressioni politiche e sui media e stiamo a vedere.

E' importantissimo che le associazioni facciano il loro mestiere e che possibilmente noi e cittadinanza attiva siamo presenti come garanti della trasparenza ed equità della trattativa.

Ermanno Zancla ha detto...

Comunico ai gentili partecipanti al Blog che lunedi prossimo 5 aprile andrà in onda nel corso della trasmissione Chi l'ha visto su Rai Tre un servizio sullo scandalo del sangue infetto.

Cordialmente

Avv. Ermanno Zancla

montra ha detto...

Vista la volontà di "muoversi" che si respira in questo blog dubito persino che qualcuno perda tempo a vedere il servizio caro avv.Zancla. Grazie comunque per la comunicazione.
Monica

Anonimo ha detto...

Ciao Monica, io ho guardato ieri sera 'Chi ha visto' convinto che era la serato giusto!! Comunque grazie sempre per tutto quello che stai facendo..sei un grande!!! George..come sempre chiedo scusa per il mio grammatico!! George

Anonimo ha detto...

Scusa Monica , come dovremmo muoverci secondo te,i contagiati continuano a morire ,e le persone malate diventano sempre piu' malate,ti rendi conto che nello stato attuale in questa enorme incertezza spesso non si ha la forza di reagire e ci si abbandona?,scusa ma non e' cosi' facile.

Anonimo ha detto...

@ anonimo di martedì, marzo 30, 2010 8:43:00 PM (ma anche a tutti gli altri)
..e allora che si fa.. ci lasciamo morire? lasciamo che la vita ci scorra davanti? E' quanto ci hanno fatto, è quanto ci hanno tolto il solo motivo per cui tutti seriamemente, con grande sacrificio (lo so) dovrebbe farci smuovere .., ma non solo le dita sulla tastiera. Io sono disposto a dare sostegno se ve ne fosse bisogno. Sono emofilico con le articolazioni non certo efficienti, ma disposto se necessario a stare ai cancelli del ministero giorno e notte. Attiviamoci, aiutiamoci solidamente ..o davvero questi ci ammazzanno due volte.
Oscar

Dario_71 ha detto...

Ciao, da parte mia cofermo la partecipazione a qualsiasi forma di richiesta/protesta/visibilità possa servire per accellerare o confermare il processo di transazione in corso.
Monica tu fai bene a spronare tutti continuamente e anzi ti chiedo di continuare così!
lo so che non è facile sentirsi dire no o peggio ignorati il più delle volte ma siamo qui è già tanto credimi sono 25 anni che conduco la mia battaglia personale ma "solo" negli ultimi 15 ho cominciato a capirci qualcosa, grazie alle informazione frammentarie raccolte qua e la da uffici,conoscenti e altri ammalati non è stato facile essere qui oggi ma ci sono!
Se il blog fosse stato utile anche solo ad una persona sarebbe già una vittoria per TUTTI quelli che frequentano questo blog e Vi ringrazio!
Quindi avanti!!!

Dario_71

Anonimo ha detto...

Direttamente dal blog dell' Avv. Cappellaro


Nuovo avviso sul sito del ministero:

31 marzo 2010 – Conclusa l’acquisizione delle oltre 7.000 domande di partecipazione all’operazione transattiva prevista dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, il Ministero della Salute sta provvedendo alla loro istruttoria.
Di ogni pratica si sta verificando la correttezza delle informazioni fornite dai legali nonché la completezza della documentazione allegata.
Non sono da ritenersi ammissibili le domande presentate dopo il 19 gennaio 2010, termine previsto dalla circolare 20 ottobre 2009, n. 28; le domande che si riferiscono ad un giudizio che non risulti pendente alla data di entrata in vigore della legge 24 dicembre 2007, n. 244, 1° gennaio 2008, e alla data della presentazione della domanda; le domande che si riferiscono ad un giudizio diverso da quello per il risarcimento danni instaurato da soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie; le domande presentate dagli operatori sanitari che per servizio abbiano riportato danni da contatto con sangue e derivati.
In tali casi verrà data comunicazione al legale del respingimento della domanda.
Nel frattempo proseguono i lavori della Commissione interministeriale che dovrà decidere circa i contenuti del decreto ministeriale che conterrà i “moduli”, ovvero le proposte economiche che l’Amministrazione intende avanzare per concludere gli accordi.
Sulla bozza di tale decreto è prevista una consultazione con i rappresentanti degli interessati.
Il decreto sarà approvato dopo l’espressione del parere dell’Avvocatura dello Stato, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e reso disponibile anche tramite il sito internet http://www.salute.gov.it
In base a tale D.M. , saranno predisposti i singoli atti transattivi per la loro sottoscrizione.
Le pratiche relative ai singoli atti transattivi verranno quindi inviate all’Avvocatura dello Stato che dovrà esprimere un parere sulla conclusione della singola transazione.
Vista l’estrema complessità di tutta l’operazione, si prevede che la stipula dei primi atti transattivi si potrà avere a partire dal mese di dicembre 2010

CIAO!

Oscar

Anonimo ha detto...

Si va alle calende greche.





Banana republic

Anonimo ha detto...

Gli sciacalli continuano a prendere per il culo tutti i danneggiati.Prendete sempre più tempo,e la gente continua a stare sempre più male.Mi stò chiedendo quale scusa troverete a fine anno per rimandare ancora ciò che ci è dovuto, possiate essere maledetti fino all'eternità.

Anonimo ha detto...

Da ciò che è scritto sul sito del
Ministero, riporta esattamente ciò che sapevamo già, con l'aggravante che hanno preso altri 8 e sottolineo 8, mesi di tempo per stabilire ciò che già hanno deciso.
E poi si fà riferimento sempre alla data di presentazione della domanda per la 210. A me sembra che questi vogliono applicare la
prescrizione di 5 anni dopo la domanda, e vogliono far passare il tempo inutilmente

Marco ha detto...

Non siate sempre negativi.
Lasciamo perdere il passato ed il tempo perso nei due anni scorsi (anche a causa delle iniziative estemporanee e non coordinate di alcune associazioni).

La comunicazione riporta quanto già anticipato da Dea.
Se iniziassero davvero i primi pagamenti da Dicembre 2010 bisogna essere contenti. Fate pure i conti all'osso: 1 mese per il controllo formale dell'avvocatura, due mesi per formalizzare un decreto e pubblicarlo, due mesi per gli avvocati per contattare i clienti e decidere se accettare o meno, un mese per formalizzare l'accettazione, un altro per far partire la procedura di pagamento, in più ci sono le vacanze.

Giacomo con HCV e HIV dal 89 ha detto...

E' ovvio da sempre che la prescrizione sarebbe stata calcolata dalla data della domanda della 210. Solo gli imbecilli hanno creduto alle favole rifilate alla banda dei 5.

Invece sulla durata della prescrizione e su tutti gli altri criteri per la determinazione degli importi ci sono ancora margini di trattativa.

Ma li avete letti i post di Dea, di Monica e di Marco ?

Speriamo che questa volta le associazioni si presentino in modo unitario ai tavoli e che ci lascino avere qualche rappresentante per controllare e rendere pubbliche tali trattative

Marco ha detto...

Bisognerebbe sapere chi sono i componenti della Commissione interministeriale e cercare di contattarli prima della discussione della bozza con le associazioni.
Diventa difficile trattare delle modifiche significative su una bozza già praticamente decisa.

Anonimo ha detto...

@ Marco

https//www.salute.gov.it/indennizzo/paginaInternaIndennizzo.jsp?menu=
danni&id=1257&lingua=italiano

Trovi scritto cosa deve fare la commissione e a fine pagina l'elenco compomnenti della commissione con tutti i nomi.

Anonimo ha detto...

Lo trovate anche cosi.

https//salute.gov.it/

Temi

Indennizzo per danno da trasfusione e vaccinazione

Commissione

Elenco componenti

Anonimo ha detto...

Se si dice che sulla bozza di tale decreto e prevista una consultazione con i rappresentanti degli interessati fa pensare che il decreto puo ancora essere modificato in base alle richieste delle associazioni, o raggiungere dei compromessi. Comunque che non è un decreto deffinitivo sino a quando anche le associazioni o i nostri legali non vengono ascoltati e sentite le loro ragioni. Io ho capito cosi .

Anonimo ha detto...

Ecco i componenti:

Presidente

On. FRANCESCA MARTINI
Sottosegretario di Stato - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali


Vicepresidente

DR. FILIPPO PALUMBO
Direttore della direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali


Componenti

DR.SSA MARIA TERESA POLI
Dipartimento affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri

DR.SSA BARBARA FILIPPI
Dirigente del dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato – Ministero dell’Economia e Finanze

Dr.ssa PATRIZIA DE LUCA
Ufficio legislativo – Ministero dell’Economia e Finanze

DR.SSA GIOVANNA ROMEO
Dirigente Ufficio legislativo - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA ISABELLA STURVI
Direttore ufficio VIII della Direzione generale della prevenzione sanitaria - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA MARIA GRAZIA POMPA
Direttore ufficio V della Direzione generale della prevenzione sanitaria - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA PAOLA D'ALESSANDRO
Direttore ufficio I della Direzione generale dei farmaci e dei dispositivi medici - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA GISELDA SCALERA
Direttore Ufficio VIII della Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR. CARMINE GUARINO
Direttore Ufficio IX della Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA GIUSEPPINA INZERILLI
Ufficio I della Direzione generale dei farmaci e dei dispositivi medici - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

DR.SSA GIULIA MELE
Ufficio VIII della Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali


Segretario

DR. VITO CARDONE
Ufficio VIII della Direzione generale della programmazione sanitaria, dei livelli essenziali di assistenza e dei principi etici di sistema - Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Anonimo ha detto...

Bsera, vorrei porre una domanda. Forse non ho capito bene la news del Ministero. Le domande sono oltre le 7000, ma di queste si devono sottrare quelle non valide (domanda presentata fuori termine, causa dopo il 31.12.07, etc.) oppure sono già sottratte? Nel primo caso si potrebbe scendere di parecchio considerando che non sono pochi coloro che hanno fatto domanda di transazione pur avendo citato il Ministero dal 01.01.08

montra ha detto...

Secondo me queste 7000 sono quelle valide, considerando che si parlava di 10.000 totali. Poi è tutto da vedere, come al solito hanno detto il minimo indispensabile e solo dopo essersi rotti le palle di rispondere alle nostre telefonate. E comunque o sono in vacanza pre-pasquale alla faccia delle transazioni, ma fatto sta che da un paio di giorni non rispondono al telefono.
Monica

montra ha detto...

DAL SITO HEMOEX:

INCONTRO AL MINISTERO DELLA SALUTE DEL 25 MARZO 2010

Bologna, 31 marzo 2010
Giovedì scorso 25 marzo, su invito del Presidente di Fedemo Dott. Gabriele Calizzani, ho partecipato insieme a lui a un incontro a Roma al Ministero della Salute: incontro durato quasi due ore, positivo e utile, e che ha toccato diverse problematiche.
Qui di seguito Vi riporto il comunicato che oggi Fedemo ha diffuso.
Cordiali saluti.
Avv. Marco Calandrino

---------------------------------------

Roma, 31 marzo 2010
Nella giornata di giovedì 25 marzo abbiamo avuto l'opportunità di un lungo incontro con la Segreteria del Sottosegretario al Ministero della Salute, On. Eugenia Roccella.
I temi trattati nel corso dell'incontro sono stati l'iter transattivo di cui alle leggi 222/07 e 244/07, le modifiche alla legge 210/92, la legge 40/2004, l'assistenza e l'accesso alle cure.
Abbiamo trovato interlocutrici estremamente attente e competenti, che hanno dimostrato un forte interesse per le problematiche da noi sollevate.
Siamo convinti che nell'ambito delle Sue possibilità e deleghe, il Sottosegretario farà di tutto per recepire le nostre richieste.
Federazione delle Associazioni Emofilici
Il Presidente (Gabriele Calizzani)

il blogger ha detto...

Nel comunicato pubblicato in data odierna dal MdS non viene fatto alcun riferimento alla durata della prescrizione; vengono invece individuati chiaramente i motivi di esclusione.
Potrebbe, quindi, significare che la prescrizione non sarà causa di esclusione!!
Che ne pensate?
Renzo

Anonimo ha detto...

n solo non menziona la prescrizione... ma quando parla di "presentazione della domanda" si riferisce alla domanda di interessamento alla transazione... e non alla domanda di richiesta di accesso alla 210/92

Non è vero quindi che si possa dedurre che la prescrizione (qualora fosse, come probabile, considerata) parta dalla domanda della 210 o dallaa risposta della CMO e/o che abbia una durata di 5/10/15 anni...

Diciamo che non ne parla e basta... ciò non toglie che ne potrà parlare in futuro!

Se non altro un briciolo di chiarezza su chi sarà sicuramente ESCLUSO in QUESTA transazione è stato dato: è poco ma è già qualcosa!

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente con Renzo. Il ministero cita i motivi d'esclusione e fra questi non è ASSOLUTAMENTE citata la prescrizione. Spero non si sveglino tra qualche mese con un'altra news dove aggiungono anche la prescrizione come paletto d'esclusione.

Anonimo ha detto...

Forse ci siamo dimenticati che questo è il governo delle prescrizioni,e la nostra di prescrizione avverrà con il decesso di molti malati,quanti ne dovremmo contare per Dicembre 2010,e sicuramente non sarà questa l'ultima data utile,questo scempio non finirà qui e il malato in questo paese sarà sempre un cittadino di serie B a meno che non sia un benestante,noi invece chiediamo solo che gli ultimi anni dei nostri malati siano almeno dignitosi,scusate dello sfogo,un saluto affettuoso a tutte le persone che soffrono.

Anonimo ha detto...

Continuate a credere o a sperare
quello che volete, la sorpresa l'avrete a dicembre.

Anonimo ha detto...

Caro anonimo, si più chiaro. Quale sarà questa sorpresa che avremo sotto l'albero???

Anonimo ha detto...

Visto che quelli della Lega sono i " paladini della giustizia " , scriviamo alla Lega Nord ricordandogli la vergogna di gente infettata dalla Stato e non risarcita.



Banana republic

Anonimo ha detto...

L'unica cosa certa del comunicato del MdS è che il 2010 è andato. Siamo già proiettati (se ci arriviamo) e speriamo definitivamente al 2011.

Anonimo ha detto...

L'unica cosa certa del comunicato del MdS è che il 2010 è andato. Siamo già proiettati (se ci arriviamo...) al 2011 e speriamo che per allora sia la data definitiva. Ma con sto cavolo di sistema informatico non ci vogliono 5 minuti a fare i moduli transattivi? Mah, avrebbero potuto pubblicare dopo le festività pasquali il D.M., invece prima della fine dell'anno hanno confermato a chiare lettere che non se ne parla.

Anonimo ha detto...

TUTTO SOMMATO QUESTI FUNZIONARI SONO "POLITICIZZATI" E RISPONDOMO AD UN "PADRONE". Bravi, nessuno si è chiesto come mai il comunicato sia uscito il giorno dopo le elezioni? Poteva uscire anche una settimana fa, invece guarda caso ora. Se usciva prima igli esclusi si incazzavano e avrebbero fatto casino,ecc.. Invece così si può continuare a prebderci per i fondelli, come stanno facendo con Fedemo che ha parlato con il sottosegretario sbagliato, la delega per le transazioni è della Martini (che tiene di più a cani e cavalli che agli umani ammalati - con tutto il rispetto per gli animali.)Inoltre questi due sottosegretari sono provvisori verrano rinominati a breve. Bisognava parlare con il Ministro e/o con Gianni Letta. Anche Gaglione sembrava competente come la Roccella. FEDEMO e Avv. Calandrino , non fatevi infinocchiare per parlare con i poilitici ci vuole stomaco e pa..le. Non si diventa volponi dalla sera al mattino
Bill

Anonimo ha detto...

L'Italia è il paese delle promesse,soprattutto non mantenute,e i vari governi che si sono succeduti ne sono la prova,oggi con questa nuova dichiarazione del Ministero ne abbiamo la conferma,ora ne siamo noi malati le vittime,anche se direi annunciate,altri 9 mesi di passione?Se le varie associacioni non si mobilitano con i respettivi avvocati i mesi saranno ben più di 9.Abbiamo eletto noi i nostri parlamentari e ora che si sono riappropriati delle poltrone se ne fregano,svegliati Italia,ma è difficile e direi impossibile combattere contro l'ignoranza,auguri a tutti

Anonimo ha detto...

Credo sia inutile dire "ve lo avevo detto"ora la "frittata" è fatta,le elezioni sono finite,le sorprese stanno venendo fuori,tutte,piano piano.Non si parla nemmeno + di scendere in piazza.Cosa deve succedere ancora per convincervi che i burattini siamo noi?siamo un esercito di bomboloni fritti,senza crema.boh,se stà bene a tutti!!!

Marco ha detto...

Quando smetteremo di piangerci addosso e incazzarci contro tutti senza fare nulla di concreto ?

Alla fine in questo blog siamo sempre in 4 gatti a proporre e mettere in atto azioni concrete.

Perfavore firmatevi, gli sfoghi anonimi sono comprensibili ma non aggiungono nulla.

Marco ha detto...

E ora riassumiamo i punti fermi, che, anche se in modo non ufficiale, sapevamo già da prima delle elezioni:

Sono esclusi:

- chi non ha giudizio pendente alla data di presentazione della legge 1-1-2008 E alla data di presentazione della domanda di transazione (cioè il giudizio non deve essersi concluso nel frattempo)
- Chi ha inviato la domanda di transazione dopo il 19-1-2010
- Quelli che hanno giudizi in corso non per trasfusioni o emoderivati infetti o vaccini (grottesco che ci sia qualcun che ci ha provato....)
- Gli operatori sanitari

Quindi la prescrizione NON è motivo di esclusione dalle transazioni.

Le condizioni economiche NON sono per tutti i massimi previsti ma saranno decurtate in base a vari parametri (i famosi moduli). Tra questi saranno certamente considerati (perchè citati nel decreto), la categoria del danneggiato, il grado di giudizio, la gravità del danno in base alla categoria della 210, l'età al momento del contagio.

E' probabile (ma abbiamo solo voci al riguardo) che vengano anche effettuate decurtazioni in base agli anni di prescrizione, ma non si sa a partire da quando questa sarà considerata e di che durata. E' verosimile che il Min la calcoli dalla data della domanda della 210 (unico dato che ha a disposizione) e cerchi di applicarla dopo 5 anni.

Eventuali interruzioni della prescrizione è probabile non siano considerate dato che il Min non ha dati e competenza al riguardo.

L'avvocatura darà un parere sui moduli in generale e NON sulle singole pratiche (salvo casi molto dubbi).

Fine 2010, conti alla mano, è il tempo tecnico minimo per terminare le pratiche, e se davvero ci saranno la prime transazioni firmate a dicembre possiamo solo essere contenti. Sappiamo tutti che si sono persi 2 anni in precedenza e sappiamo anche chi ne è responsabile, ma adesso è inutile fare recriminazioni sul passato.

Di tutte le associazioni le uniche che si stanno muovendo realmente ed in modo efficace e competente (perchè hanno l'esperienza delle precedenti transazioni), sono Comitato 210 e Fedemo. E' chiaro che gli interlocutori sono l'On Martini, la Dsa Scalera e Palumbo ma possiamo solo sperare che smettano presto di evitare ogni contatto. Intanto ben vengano tutti gli incontri politici.

Alessandro - Pavia ha detto...

Invece di lamentarvi cominciate a fare come Luca ed altri in questo blog: scrivete a politici e giornali, smuovete l'opinione pubblica, non aspettate sempre che qualcun altro muova il c... al posto vostro

Anonimo ha detto...

@ Alessandro, Marco
Mi sembra che le cose vadano bene...Non si parla di prescrizione, quelli che sono in regola andranno in transazione.

Cosa state rivendicando?
Cosa volete?

Anonimo ha detto...

Visto che si pensa che stiamo qui solo per lamentarci e piangerci addosso,perche' non mobilitarci tutti, andiamo a protestare sotto al Ministero,io penso che le missive che qualcuno consiglia di inviare a destra e a manca finirebbero tutte cestinate,saro'il primo a sciogliere l'anonimato e controfirmare l'adesione a questo tipo di iniziativa se si avra'il coraggio di intraprenderla,aderiamo in massa e facciamoci sentire da questi falsi profeti,ciao

Anonimo ha detto...

Cosa state rivendicando?
Cosa volete?

Anonimo ha detto...

Vogliamo essere giustamente risarciti. Fino ad oggi abbiamo avuto solo parole e promesse, nessun documento ufficile e nessuna notizia sicura sui risarcimenti. Unica cosa certa e la malatia e le sofferenze.

Anonimo ha detto...

Riportiamo qui di seguito il comunicato pubblicato il 31 marzo 2010 sul sito del Ministero della salute.

Conclusa l’acquisizione delle oltre 7.000 domande di partecipazione all’operazione transattiva prevista dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, il Ministero della Salute sta provvedendo alla loro istruttoria.
Di ogni pratica si sta verificando la correttezza delle informazioni fornite dai legali nonché la completezza della documentazione allegata.

Non sono da ritenersi ammissibili le domande presentate dopo il 19 gennaio 2010, termine previsto dalla circolare 20 ottobre 2009, n. 28; le domande che si riferiscono ad un giudizio che non risulti pendente alla data di entrata in vigore della legge 24 dicembre 2007, n. 244, 1° gennaio 2008, e alla data della presentazione della domanda; le domande che si riferiscono ad un giudizio diverso da quello per il risarcimento danni instaurato da soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie; le domande presentate dagli operatori sanitari che per servizio abbiano riportato danni da contatto con sangue e derivati.
In tali casi verrà data comunicazione al legale del respingimento della domanda.

Nel frattempo proseguono i lavori della Commissione interministeriale che dovrà decidere circa i contenuti del decreto ministeriale che conterrà i “moduli”, ovvero le proposte economiche che l’Amministrazione intende avanzare per concludere gli accordi.
Sulla bozza di tale decreto è prevista una consultazione con i rappresentanti degli interessati.
Il decreto sarà approvato dopo l’espressione del parere dell’Avvocatura dello Stato, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e reso disponibile anche tramite il sito internet www.salute.gov.it
In base a tale D.M. , saranno predisposti i singoli atti transattivi per la loro sottoscrizione.
Le pratiche relative ai singoli atti transattivi verranno quindi inviate all’Avvocatura dello Stato che dovrà esprimere un parere sulla conclusione della singola transazione.

Vista l’estrema complessità di tutta l’operazione, si prevede che la stipula dei primi atti transattivi si potrà avere a partire dal mese di dicembre 2010.

Consulta lo Speciale Transazioni

Anonimo ha detto...

Stiamo rivendicando i tempi che mi sembrano ampiamente sballati,e si allugano sempre di piu',voglio solo fare un esempio,se io venissi a mancare durante questo periodo transattivo cosa rimarrebbe alla mia famiglia?solo la beffa e gli anni sofferti a curare un malato ,pensate veramente che alle famiglie verra' riconosciuta la possibilita'di continuare la transazione,troverebbero un infinita'di paletti per non dare niente ai congiunti.

montra ha detto...

Vogliamo certezze. E tempi brevi. Se le cose stanno come ha dichiarato Dea, i conti li hanno già fatti e le idee le hanno chiare. Allora convochino le associazioni ed i legali e buttino giù una prima proposta. Ma come qualcuno giustamente scrive viviamo in una Repubblica delle banane, non addormentiamoci sugli allori aspettando il bonifico bancario. Ricordatevi che le decurtazioni proposte (sempre a detta di Dea) non parlano di importi. Se le decurtazioni partono da 100.000 euro stiamo con le braghe in mano.....
Io ho dato la mia max disponibilità per tutte le iniziative e per poter partecipare alla prossima riunione, ma come si diceva prima "siamo solo 4 gatti"!
Monica

Anonimo ha detto...

e se viene un terremoto del 12 grado insieme ad un uragano e muoriamo tutti?

Anonimo ha detto...

Io penso che succera'quello che sta sucedendo per la rivalutazione che nonostante le ultime sentenze che condannano il Ministero della Salute al pagamento degli arretrati la Cassazione trova senpre dei cavilli in base le singole interpretazioni di condanna date dai diversi giudizi,e continuano a non pagare.Mobilitiamoci fisicamente,almeno la soddisfazione di urlargli contro i nostri diritti

Anonimo ha detto...

Quel comunicato non dice niente, sapere che i prescritti molto probabilmente non verrano eliminati dalle transazioni non vuol dire che saranno giustamente risarciti, gia pensare che un prescritto anche se magari e gravissimo di prima categoria solo se prescritto da molti anni può anche vedersi risarcire col 50% in meno di un prescritto che magari e di 8 categoria e sta molto molto meglio di salute, e in piu le spese legali , faciamo del 15% cosi 50%+15% = 65% in meno del risarcimento confronto alle transazioni del 2003. Risarcire col 35% un danneggiato vi pare che possa essere una cosa giusta, in analogia e coerenza col 2003, e poi anche in 10 anni. quel comunicato del ministero e solo il solito fumo negli occhi per far star buoni associazioni e danneggiati, siamo sempre alle solite.

Anonimo ha detto...

Volevo dire 50% in meno di un non prescritto di 8 categoria. E poi vogliamo tempi brevi e notizie certe e ufficiali.

Anonimo ha detto...

Molto infelice il riferimento all'uragano e al terremoto,complimenti, ma come volevasi dimostrare anche difronte alla sofferenza l'ignoranza incombe

Anonimo ha detto...

@Marco
Ma secondo te quali saranno le cifre da cui partiranno per poi fare le famose decurtazioni o anche aggiungere qualcosa,perchè,per esempio se un danneggiato ha avuto l'infezione a 20 anni non è la stessa cosa che averla avuta a 50 anni;dicevo che io penso non siano certo quelle della precedente transazione del 2003,perchè in quel caso se mi ricordo bene si partiva da un minimo di circa 380.000 € e allora anche con qualche decurtazione qualcosa rimarebbe,ma se le cifre di partenza invece di essere un pò più basse come si diceva un pò di tempo fà (un 10%-20% in meno del 2003)fossero ancora più basse rimane ben poco,non lo dico tanto per me perchè io sono non prescritto semmai verrà usata e l'infezione l'ho avuta all'età di 20 anni.
Marco59

Anonimo ha detto...

e inutile fare conti e conticini
bisogna pressare per far uscire i moduli il prima possibile poi quando ci saranno cifre scritte nero su bianco e paletti vari si decidera' il da farsi

Marco ha detto...

Sul principio che la prescrizione non dovrebbe esistere e che le somme dovrebbero essere graduate solo in base alla gravità del danno siamo tutti d'accordo.
Il problema non è discuterne tra noi ma convincere il Ministero ed i Politici che ne tirano le fila.
E' da un mese che si parla di manifestare ma in quanti hanno poi dato la disponibilità inviando la mail ? Si critica il fatto che mail e fax non servono, ma quanti le hanno inviate ? Se qualcosa si è mosso e sappiamo qualcosa in più non è forse grazie a queste iniziative dei soliti pochi noti ?

Dario, è possibile impedire l'invio di messaggi anonimi come nel blog di Carmela ?

montra ha detto...

Io ho inoltrato domanda alla Martini/Palumbo per essere accreditati come comitato spontaneo alle prossime (spero vicine) riunioni al Mds. Sicuramente non ci c.....o ma tentar non nuoce. O no?
Non è per sfiducia ma se uno di noi fosse presente, non mi dispiacerebbe anche per vedere le facce di loro signori di Roma che hanno il potere di decidere della nostra vita.

Monica

Anonimo ha detto...

Sapete perchè siete 4 GATTI che oramai scrtivete su questo BLOG?
Perchè,
siete i 4 che sono in regola.
Chi ( probabilmente ma consigliato) hà fatto domanda con tutti i documenti in regola ma dopo il 31.12.07,
è trombato.
Gli operatori sanitari? chi se ne frega.
Gli ascritti? pure
Allora,
mi chiedo io? ma che volete?
Scrivete qua, scrivete la. ma per che cosa?
Se chi rientra nei parametri è a posto, ma CHE CA......VOLETE?

f

Anonimo ha detto...

Tu dici che le somme dovrebbe essere date in base alla gravita' del danno e come lo vuoi risarcire uno che ha fatto 5 cure di interferone fa le analisi tutto ok viene pagato meno poi dopo un anno le rifa e i ritrova ancora positivo? trasfusione a 9 anni malattia conclamata a 20 anni a 40 anni si trova con un pugno di mosche? la coerenza con le transazioni del 2003 dove si trova?
La guerra non e' tra malati ma tra malati e stato.La malattia e' nostra a loro non frega nulla di noi vogliono solo cacciare di meno.

montra ha detto...

Caro f, fossimo così tranquilli che ci arriva il bonifico di 460.000 euro sul conto, sarebbe più logico farsi tante belle passeggiate sotto il primo sole primaverile. Ma forse nessuno è tranquillo.....
E magari continuando a martellare si può portare a casa qualcosa in più anche per chi oggi sembra tagliato fuori. Ricordiamoci che la transazione del 2003 è stata l'apripista anche per noi.
Monica

Anonimo ha detto...

Eppure ciò che è uscito dal sito del Ministero dovrebbe essere chiaro a tutti, e cioè: non rompete i coglioni fino a dicembre.
Dopo di che escogiteranno un'altra
vigliaccata per rimandare ancora a
chissà quando. Durante questi 2 mesi cosa hanno fatto? cosa diavolo deve stabilire la commissione, se le domande sono
complete con i dati da loro richiesti, che cazzo centra l'avvocatura di Stato? si stà ripetendo anche se in modo diverso
tutte le prese per culo fatte dai precedenti tavoli tecnici.

Anonimo ha detto...

Non dovrebbero esserci discriminazioni trà ammalati, se nel 2003 hanno stabilito e dato quelle cifre, oggi, le stesse cifre
devono essere aumentate visto che sono passati 7 anni

Anonimo ha detto...

Penso anche io che la cosa andra per le lunghe, e che il ministero con una scusa o con un altra fino a dicembre non dirà nulla sulle cifre e sulla prescrizione e su tutti gli altri vari paletti e loro funzionamento. A tale proposito vorrei fare una domanda agli esperti, ora il ministero ha acquisito le domande e i documenti di ciascuno di noi, la transazioni chiedeva fossere pendenti al 31/12/2007 , e in base a quei dati deve fare un procedimento transativo e la sua offerta, ( e cosi mi pare, giusto?), ora che sucede se qualcuno va avanti in questi mesi con la causa in cassazione, le ipotesi sono due puo vincere o perdere, e qualunque sia la sentenza di cassazione non dovrebbe influire sull'offerta transativa che il ministero deve fargli, perche legata al momento in cui a fatto la domanda per la transazione. Quindi se il danneggiato vince puo scegliere se transare o invece farsi risarcire come stabilito dalla sentenza di cassazione, se perde l'offerta del ministero sulla transazione non dovrebbe variare a causa della sconfitta in cassazione o no? Come la vedete, chi puo rispondere a questo dubbio? Grazie ciao

Tor

Anonimo ha detto...

Penso che con la causa si dovrebbe
procedere, anche perchè non sappiamo quanto e quando saremo risarciti.

Anonimo ha detto...

Credo sia inutile dire "ve lo avevo detto"ora la "frittata" è fatta,le elezioni sono finite,le sorprese stanno venendo fuori,tutte,piano piano.Non si parla nemmeno + di scendere in piazza.Cosa deve succedere ancora per convincervi che i burattini siamo noi?siamo un esercito di bomboloni fritti,senza crema.boh,se stà bene a tutti!!!

giovedì, aprile 01, 2010 9:25:00 AM


Hai perfettamente ragione:ve la siete proprio cercata eppure ve lo era stato detto dopo quello che era successo ai vaccinati.
Avevate un'occssioner d'oro con le votazioni e l'avete buttata alle ortiche, tipico di tutti gli italiani che si lamentano ma poi votano chi li prende a calci.
Aveva ragione il Duce, gli italiani vanno trattati con il bastone e la carota.

Marco ha detto...

@Tor,

Mi pare di capire, ma devi chiedere al tuo avvocato, che la causa NON possa proseguire essendo pendente una richiesta di transazione da entrambe le parti. Quindi cause sospese fino alla proposta del MdS e poi potrai decidere se accettare o meno.

Se invece non sei ancora in cassazione il decreto dice che se hai un giudizio positivo precedente con risarcimento stabilito SUPERIORE alla cifra massima prevista nel decreto, potresti decidere di transare per una cifra massima SUPERIORE ai limiti del decreto ma massimo per l'80% di quanto stabilito in giudizio se hai vinto in 1° grado e del 90% se hai vinto in secondo grado.

Anonimo ha detto...

Ok, è da tanto tempo che non srivo più niente ma vi leggo sempre.ora vi dico come la penso : Lo "stato" ci ha danneggiati,ci danneggia e continuerà a danneggiarci finchè vivremo.Ma volete capirlo che fino a che il popolo italiano non si ribella per le angherie subite scendendo in piazza a farsi sentire,nessuno si accorgerà che il popolo italiano sta soffrendo le ingiustizie (sangue infetto)subite dallo stato che invece lo dovrebbe tutelare da questi flagelli. ITALIANI SVEGLIAMOCI:TUTTI IN PIAZZA.Aman

Marco ha detto...

Il motivo banale per cui devono escludere i ritardatari e graduare è che 460.000 per 10.000 fa 5 miliardi di Euro e anche se divisi in vari anni (n.b. 10 non è scritto da nessuna parte) non è una cifra che l'Italia può permettersi.

Anch'io vorrei il massimo, ma sono disposto ad accontentarmi di una cifra ragionevole purchè in tempi brevi.

Poi possiamo discutere su come fare le decurtazioni.
Personalmente credo che la gravità del danno e l'età siano parametri ragionevoli. E' ovvio che chi ha HCV e HIV e pochi anni di vita ha piu' diritto di chi è in cirrosi avanzata, che questo ne ha di più di chi ha solo una fibrosi iniziale e che questo ne ha di più di chi sta bene ma "forse" in futuro "potrebbe" avere delle complicanze, e questo a sua volta ne ha di più di chi si è negativizzato ed al momento ha solo dei danni morali.
Hanno TUTTI diritto ad un risarcimento ma certamente in misura e tempi diversi (guarda che la stessa cosa accade per gli incidenti in auto, non danno mica 1 milioni di Euro a tutti quelli che vengono tamponati, solo a chi resta paralizzato per la vita)

Anonimo ha detto...

@ Marco
Si questo lo so, ma
il mio dubbio e che il ministero nel decreto chiede che la causa sia pendente al 31/12/2007, non dice del dopo, in teoria il ministero per fare le transazioni dovrebbe fermarsi alla pratica legale e alle sentente che il danneggiato a al momento in cui a spedito la domanda e documenti legali per fare la transazione, non si capisce se poi il danneggiato puo continuare la sua causa legale fino a quando il ministero non fara la sua offerta, e se in caso di una vittoria in tribunale o in cassazione, o di una sconfitta del danneggiato il ministero ne tenga conto, o sia obbligato a fare l'offerta solo sui documenti legali legati alla domanda per la transazione del danneggiato. Capisci il mio dubbio? E una cosa strana perche se cosi fosse che se si continua la causa prima della pronuncia del ministero sull'offerta trabnsativa , e che il risultato non comabi tale offerta, si potrebbe tentare in cassazione un ribaltamento della 581, senza correre troppi rischi. Non so, Spero che qualche legale possa fare un po di luce sulla questione.

Anonimo ha detto...

Il post sopra e mio
Tor

Marco ha detto...

Tor, l'obiezione e l'idea sulla 581 è ottima. Prova a mandare la domanda sui blog di Cappellaro, Calandrino, Lazzarini e Zancla.

Anonimo ha detto...

@ Marco

Lo spero, infatti volevo parlarne con il mio legale sperando di trovarlo, e sempre occupato. Comunque si puo chiedere anche agli altri avvocati, se la cosa fosse fattibile sarebbe anche un motivo in piu per il ministero per darsi una bella mossa e accellerare i tempi, perche se una causa dovesse arrivare in cassazione e ribaltare la 581 per la prescrizione o avere una sentenza di apidemia colposa per il ministero sarebbero guai grossi.

Anonimo ha detto...

Scusate dimentico sempre di firmare

Tor

Piero ha detto...

Per chi dice che non si devono considerare le differenze tra categorie di malati.

Prendete questo esempio:

- A viene investito da uno che lo punta con la macchina e sa di ucciderlo o ferirlo gravemente
- B viene investito da uno che si distrae alla guida

Secondo voi se i due investitori saranno condannati qual'è quello che pagherà il risarcimento più alto all'investito ?

Chi ha coscientemente immesso sul mercato farmaci ed emoderivati infetti sapeva che avrebbe fatto una strage di tutti i malati costretti ad utilizzare frequentemente quei farmaci. Non è un caso che la quasi totalità di emofilici e talassemici è stata infettata e che ne siano già morti migliaia.

Chi ha negligentemente trascurato i controlli sul sangue per le trasfusioni è colpevole ma ovviamente in misura minore e difatti, grazie a Dio, la percentuale di trasfusi infettati è molto bassa.

Non voglio innescare polemiche ma solo ricordare un principio che tutti affermiamo normalmente anche nelle assemblee di condominio, e cioè che a fronte di situazioni e colpe diverse e di diverse gravità del danno sono dovuti risarcimenti in misura diversa.

Anonimo ha detto...

Piero nessuna polemica
dico solo che se verrano considerate le transazioni del 2003 magari chi prende di piu sono quelli che stanno meglio

Anonimo ha detto...

@ Piero

Il sangue per le trasfusioni era prelevato nelle carceri, che erano anche pieni di tossicodipendenti, come se cio non bastasse il ministero sapeva gia dagli anni 60 che il sangue e il maggior veicolo di infezzione e trasmissione virale, come se cio non bastasse sapeva che esisteva un tipo di epatite non A e non B gia dagli anni 70, se poi questo non basta sapeva che con esami di laboratorio sul sangue tale virus non di epatite non A e non B poteva essere individuato e il sangue infetto elimanato e non trasfuso, non so se questo lo si puo chiamare guidare la macchina e non avere intenzione di ucciderti o ferirti, a me pare di no.

Piero ha detto...

Quello che dite sul sangue è vero ma riguarda il sangue utilizzato dalle aziende farmaceutiche per produrre farmaci emoderivati. Farmaci che in maggioranza provenivano dagli USA dove erano stati banditi proprio perchè infetti. Gli allora funzionari del MdS hanno autorizzato la commercializzazione di questi prodotti che sapevano essere infetti, come hanno autorizzato il gruppo Marcucci a produrre farmaci con sangue comprato da donatori a rischio e mai controllato.

Il sangue per le trasfusioni in Italia è sempre arrivato tramite AVIS e Banche del Sangue e mai comprato. Purtroppo a questi non erano state date istruzioni adeguate per il controllo dei donatori.

Nel primo caso c'è stato dolo, corruzione e diffusione cosciente di gravi infezioni.

Nel secondo caso non c'era guadagno e quindi non c'è stato dolo ma solo gravissima incuria da parte di funzionari più interessati ai loro affari che alla salute pubblica.

Le percentuali purtroppo sono tremende 100% di emofilici e talassemici infettati negli anni 80 contro meno di 1% di trasfusioni infette.

Anonimo ha detto...

si ma dobbiamo tempestare...intervenire, manifestare, ivadere, andare a mi manda rai3, spaccare, aizzare e squotere l'opinione pubblica!
l'iter è lungo ma con mourigno è possibile vincere la coppa dei campioni.

Anonimo ha detto...

@ Piero
Informati bene , il sangue in italia veniva prelevato anche dentro le carceri, puoi chiederlo e una cosa risaputa. Certo non solo nelle carceri anche dall'avis e donatori abbastanza sicuri, ma si facevano regolari raccolte di sangue per trasfusione anche nelle carceri italiane. Poi chiedere hai talassemici, sono loro che hanno fatto le spese di quel sangue. Il 100% sono stati infettati .

Anonimo ha detto...

Emoderivati stranieri sangue italiano, era tutto infetto , non c'era scampo per talassemici ed emofilici.

montra ha detto...

Anche a me sembra un dato un pò troppo ottimista l'1%. Solo a Torino negli anni 80 un ospedale prevalentemente, ha fatto stragi!
Naturalmente, fortunella, quello in cui sono stata ricoverata io!!!
Monica

Anonimo ha detto...

Ma lo sanno tutti che cosi, il sangue italiano era infetto . certo non tutto, ma molto era infetto e chi faceva molte trasfusioni come i talassemici e logico che stato infettato e una questione di probabilità, piu trasfusioni fai piu aumenta la probabilita di infettarsi e i talassemici infatti lo sono stati tutti. Poi ci sono i fortunelli come dice Monica, cioe quelli che sono cosi fortunati che bastata una trasfusione per prendersi il virus, ma la cose stavano cosi, si facevano racolte di sangue anche nelle carceri, e poi sappiamo che non veniva controllato. sappiamo tutti che si sono infettati circa 50.000 persone, e di queste penso che non piu di 5000 per una malatia o un altra abbiano usato prodotti stranieri, gli altri sono stati infettati tutti da sangue italiano.

Anonimo ha detto...

Fortunati in senso ironico naturalmente. Perche quelli infettati da una sola trasfusione sono stati i piu sfortunati perche ne bastata farne solo una e gli hanno rovinato la vita.

montra ha detto...

Come siano i numeri esattamente, forse non si saprà mai. Molti hanno il virus e non lo sanno se non hanno particolari problemi. Fatto sta che avevo 18 anni ero sana e dopo due giorni di ricovero grazie a TRE sacche, di cui le ricerche fatte dicono: 1 deceduto non si sa per cosa, 2 anonime....
Come si fa a tenere delle sacche "anonime" in un ospedale?
E come faccio io ad avere un'epatite di genotipo 4, tipicamente africana (gulp!) e tra le più aggressive e non rispondenti alle cure? Vorrei che mi rispondessero dal Mds, visto che nessuno al momento è riuscito a farlo! E ora mi liquidano con una pacca sulla spalla perchè dalla domanda 210 1999, e alla sentenza di riconoscimento del nesso 2003, citazione in giudizio 2007, sarei prescritta? Dò fuoco al Ministero piuttosto che dargliela vinta.
Monica scusate lo sfogo...

Anonimo ha detto...

Monica hai ragione, posso dirti solo una cosa che almeno quello che capitato a noi e servito a qualcosa, da talassemico posso dirti che i casi di HIV e di HCV e HBV sono quasi scomparsi, i bambini talassemici, o che per qualsiasi altra malatia o intervento chilurgico devono fa uso di trasfusioni possono finalmente contare su trasfusioni di sangue buono, prelevato da donatori ben controllati, e poi viene ben controllato il sangue per tutti i tipi di virus. So che questo non ci ripaga di tutti le sofferenze patite e che anora sopportiamo, ma e gia un bel passo avanti sapere che adesso il sangue e sicuro. Certo poi ci devono risarcire per il danno che e le sofferenze che ci hanno e ci fanno ancora patire.E tempo che anche noi abbiamo finalmente giustizia.

Tor

nicola65 ha detto...

Dal sito Avv ,Lazzarini Pubblichiamo il comunicato apparso sul sito del Ministero e, con l’occasione, formuliamo i nostri migliori auguri per le imminenti festività pasquali.
“Conclusa l’acquisizione delle oltre 7.000 domande di partecipazione all’operazione transattiva prevista dalla legge 24 dicembre 2007, n. 244, il Ministero della Salute sta provvedendo alla loro istruttoria.
Di ogni pratica si sta verificando la correttezza delle informazioni fornite dai legali nonché la completezza della documentazione allegata.
Non sono da ritenersi ammissibili le domande presentate dopo il 19 gennaio 2010, termine previsto dalla circolare 20 ottobre 2009, n. 28; le domande che si riferiscono ad un giudizio che non risulti pendente alla data di entrata in vigore della legge 24 dicembre 2007, n. 244, 1° gennaio 2008, e alla data della presentazione della domanda; le domande che si riferiscono ad un giudizio diverso da quello per il risarcimento danni instaurato da soggetti danneggiati da trasfusione con sangue infetto o da somministrazione di emoderivati infetti o da vaccinazioni obbligatorie; le domande presentate dagli operatori sanitari che per servizio abbiano riportato danni da contatto con sangue e derivati.
In tali casi verrà data comunicazione al legale del respingimento della domanda.
Nel frattempo proseguono i lavori della Commissione interministeriale che dovrà decidere circa i contenuti del decreto ministeriale che conterrà i “moduli”, ovvero le proposte economiche che l’Amministrazione intende avanzare per concludere gli accordi.
Sulla bozza di tale decreto è prevista una consultazione con i rappresentanti degli interessati.
Il decreto sarà approvato dopo l’espressione del parere dell’Avvocatura dello Stato, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e reso disponibile anche tramite il sito internet www.salute.gov.it
In base a tale D.M. , saranno predisposti i singoli atti transattivi per la loro sottoscrizione.
Le pratiche relative ai singoli atti transattivi verranno quindi inviate all’Avvocatura dello Stato che dovrà esprimere un parere sulla conclusione della singola transazione.
Vista l’estrema complessità di tutta l’operazione, si prevede che la stipula dei primi atti transattivi si potrà avere a partire dal mese di dicembre 2010”
Dopo la pausa pasquale proveremo a fare il punto della situazione.
A presto

Avv. Simone LAZZARINI

Anonimo ha detto...

ma dei ricorsi di stanca non si sa niente?

Anonimo ha detto...

ragazzi,ci stanno prendendo per i fondelli.A quasi tre mesi dalla presentazione delle richieste di transazioni,il ministero ci fà sapere solamente che le domande sono 7000.Non vi smbra poco?Adesso ci fanno sapere che si arriverà a dicembre.Appena giunge il nuovo anno,ci fanno un'altra promessa per la primavera.BASTA,BASTA,BASTA.Ragazzi muoviamoci,aderite all'appello di oscar e andiamo tutti a roma.Fringuello68

Anonimo ha detto...

In quei mesi hanno inserito le domande cartace nel sistema informatico, adesso controllano se i dati inseriti dagli avvocati sono giusti, non penserete che si fidano senza fare i controlli sulle domande. E poi inizieranno a fare i conti, se i soldi non bastano allora vai con un paletto, se non bastano ancora allora un altro paletto, quando avranno fatto quadrare i conti allora ci diranno qualcosa.

Anonimo ha detto...

Se avete notato dicono che la stipula dei primi atti transattivi si potrà avere a partire dal mese di dicembre 2010, ma non dicono quanto tempo ci vuole da quando fai l'atto transattivo a quando ti pagano. Non vorrei che passino mesi e anni anche in quel caso.

montra ha detto...

Se iniziamo a svegliarci magari riusciamo a fare qualcosa. Almeno proviamoci, non possiamo farci venire l'ulcera. Stamattina la Scalera mi ha detto che ancora si è lontani dalla riunione con le associazioni. Stanno guardandoci ancora uno per uno...Vedete voi!
Se non pressiamo, ci pressano loro.

Marco ha detto...

Se vogliono stipulare i primi atti per dicembre devono necessariamente rendere pubblici i moduli antro fine aprile o primi di maggio in modo da far pubblicare il decreto entro giugno.
Dopo devono lasciare almeno 2 mesi (poveri avv. e noi) per decidere se aderire o meno e inviare l'adesione.
Due mesi per il controllo dell'avvocatura e la firma dei singoli decreti per ciascuno ci vanno poi tutti.

Quindi:

Se vogliono mantenere la scaletta che si sono dati (e che a quanto pare è voluta dal loro direttore), Palumbo & C. devono incontrare le associazioni entro Aprile e diffondere la bozza del decreto definitivo entro metà maggio.
Se sgarrano su queste date possiamo cominciare a preoccuparci.

Piero ha detto...

Capisco l'incazzatura. Il sangue lo prelevavano anche dai militari. Ma non per guadagnarci, solo per stupidità e incuria. Omicidio preterintenzionale.

Con Marcucci, Baxter, Bayer, ecc. c'era invece una vera associazione a delinquere per spingere all'utilizzo di farmaci costosi non vendibili in altre parti del mondo. Tra l'altro coprivano traffici illeciti di sangue non controllato venduto a Marcucci&C. Omicidio volontario.

Anonimo ha detto...

Concordo pienamente col ragionamento di Marco, facciamo la cronologia degli eventi all'indietro:

-Dicembre 2010 (stipula primi atti transattivi)
-Settembre 2010 (adesione proposta transattiva)
-Giugno 2010 (pubblicazione Decreto)
-Aprile/Maggio 2010 (incontro MdS con associazioni/legali)

Se il Ministero vuole rispettare i tempi deve incontrare entro fine Aprile/inizio Maggio le associazioni ed entro inizi di Giugno la pubblicazione del Decreto con i moduli transattivi. Se cominciano a saltare queste date, i primi soldi (se mai li vedremmo...) non arriveranno prima della fine 2011.

Luigi.

montra ha detto...

Per tutti i fortunati che si faranno qualche giorno di vacanza tanti auguri di Buona Pasqua. E speriamo in una bella sorpresa al rientro!
Monica

il blogger ha detto...

ricambio gli auguri, inviati dalla combattiva Monica, a tutti quelli che, come me, sperano ancora in una soluzione rapida di questa benedetta transazione.

renzo

manu ha detto...

mi piacerebbe tartassare un po' giornali e segreterie di partito, si potrebbe fare un sunto della nostra situazione magari come l'articolo di Oscar scritto sul Fatto quotidiano. se qualcuno mi da' il link, lo giro volentieri via mail. grazie

montra ha detto...

@ Manu Sono stata infettata per una trasfusione da parte del Servizio Sanitario Nazionale . La negligenza da parte dei funzionari appartenenti al Ministero della Sanità è chiara e dagli stessi riconosciuta nei numerosi processi in cui si sono costituiti parte civile invocando l'imputazione di epidemia colposa e dolosa per le quali è prevista prescrizione a 10-15 anni.

Dopo anni di cause la legge 222 del dicembre 2007 ha stabilito la possibilità di effettuare transazioni con le persone in causa contro il ministero "in analogia e coerenza" con le precedenti transazioni del 2003 e successive integrazioni del 2005. Il parlamento ha assicurato la necessaria copertura finanziaria "fino ad estinzione dei contenziosi". Già tale legge impone un diverso trattamento rispetto al 2003 inserendo una dilazione pluriennale dei pagamenti, la non copertura delle spese legali e l'esclusione degli infettati con nesso causale e non ascritti nelle categorie della legge 210/92.

Ad oggi (2010) il Ministero non ha ancora dato seguito a tale legge ed ha paventato il ricorso ad ingiuste discriminazioni tra danneggiati basate su una prescrizione a 5 anni che contraddice le loro stesse richieste nei processi in cui sono parte civile.

Vi rammento che la stessa corte di Strasburgo ha richiesto al Governo di procedere urgentemente a definire e liquidare le persone colpite dalla strage dei trattamenti infetti; nello specifico sangue ed emoderivati. Il Governo non deve giustificare la lentezza delle procedure usando come alibi la carenza di risorse economiche e la Giustizia deve accelerare i procedimenti in quanto la "materia in questione" è delicata e gli "attori non possono aspettare, per ovvii motivi". Su questi temi il Governo è stato condannato per violazione dell'art. 2 della convenzione (diritto alla vita).

Non accetterò alcun compromesso che deroghi dal diritto ad una transazione "in analogia e coerenza" con quella del 2003 e denuncerò le negligenze e violazioni in tutte le sedi politiche, giudiziarie e sui media sia a livello italiano che europeo.

Chiedo di aprire in tempi brevissimi un tavolo con tutte le associazioni che ci rappresentano e di divulgare in tempi brevissimi le intenzioni del ministero sia riguardo alla ammissione alle transazione, sia riguardo alle somme che intende assegnare alle varie categorie di danneggiati.



In fede

Questa a grandi linee poi personalizzata da ognuno di noi è la lettera che abbiamo divulgato.
Monica

Anonimo ha detto...

Potrebbero accorciare di molto i tempi solo se lo volessero, manca la volontà.Mentre chi ci ha rovinato per sempre la vita, continua a fare affari con lo Stato
(case farmaceutiche) e il vampiro
Poggiolini che dopo tanti anni ancora non è stato condannato (forse perchè hanno paura che faccia altri nomi di vampiri eccellenti) continua a prendere la
pensione accordata dallo Stato, con
l'aggiunta di aver ricevuto la medaglia d'oro, forse per aver fatto morire migliaia di persone

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 2057   Nuovi› Più recenti»