lunedì 4 ottobre 2010

CONTINUAZIONE 5

Disabilito i commenti al post "CONTINUAZIONE 4".

Potete commentare qui!

Ricordo a tutti il num della postpay 4023 6004 7412 2423
causale: Sostegno postazione comitato spontaneo blogspot!!!

Grati per qualsiasi aiuto.


06/10/2010

2.000 commenti:

1 – 200 di 2000   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

Bravo Marco, condivido il taglio del tuo intervento………
Quindi………..
Costruiamo una nostra proposta che a questo punto azzererebbe anche le illazioni di queste ore.
BRUNO

Anonimo ha detto...

Dice Monica
Ringrazio l'anonimo che propone a noi del presidio di partecipare ad un eventuale riunione con il mds. Sottolineo comunque che nessuno di noi accetterà che gli importi di emofilici o talassemici vengano abbassati.
A MENO CHE NON HA LA LINGUA BIFORCUTA, DOVE E’ IL PROBLEMA CHE STATE SOLLEVANDO?

Anonimo ha detto...

Per l'art4 l.229, non ci sono fondi

ma questo prima che iniziasse il contenzioso dell'avv. M.Stanca, mi è stato detto dal ministero.....se qualcuno volesse instaurare un contenzioso per il recupero crediti lo può fare , anche se ha firmato (per avere la 229) alla rinuncia dei contenziosi giudiziali...parole del ministero.

Anonimo ha detto...

Ma Nicola cosa dice.... dopo tutto questo casino

Anonimo ha detto...

Non voglio neanche sentire parlare di certe proposte, non esiste che per la prescrizione il ministero possa diminuire le cifre dei prescritti del 30% a cui poi va sommato almeno il 15% per pagare l'avvocato, e allora ci ritroviamo che a causa di un ingiusta prescrizione la vita di un prescritto vale quasi il 50% in meno di un danneggiato non prescritto, che magari sta anche molto meglio di salute. Mi dispiace ma se le associazioni dovessero accetare una simile proposta sarebbe una tragedia, sarebbe come svendere, fare gli sconti sulla vita dei danneggiati prescritti e questo e intollerabile e penso che nessuna associazione specie di emofilici e talassemici lo farebbe mai. Deve essere come nelle transazioni del 2003 , niente prescrizione, e con il decreto salva prescritti gli importi dei danneggiati prescritti devono essere uguali a quelli dei non prescritti proprio come fecero nel 2003, non si puo cedere sulla prescrizione e su queste cose, queste non devono essere le transazioni fatte in periodo di sconti al ribasso sugli importi dei danneggiati prescritti.

Tonio

Anonimo ha detto...

Bravo tonio sei tutti noi

Anonimo ha detto...

LIDU.... NON DIRE CAZZATE, CHI TI HA DATO L'AUTORIZZAZIONE A TRATTATE, NON TI BASTA IL CASINO CHE HAI FATTO FINO AD ORA?

carmela ha detto...

non leggevo da parecchi giorni il blog, ma per caritààààààààààà!
ho letto autentiche stupidate, c'è gente che non solo non sA LEGGERE, MA CHE CAPISCE E DICE SOLO CIò CHE GLI FA COMODO!!
Scusate mi sono accorta che scriveva maiuscolo, ma siccome non ho tempo non correggo, dunque, a me sembra che nè le associazioni, nè i danneggiati che stanno al presido a farsi il mazzo per tutti(e sottolineo per tutti) abbia mai parlato di avere io 30% in meno, è stato solo un pensiero espresso da Nicola. che ha le scatole pienissime di questo stress, quyindi non mettete benzina sul fuoco anonimi infiltrati sovversisi, tanto il presidio c'è e rimarrà lì a oltranza se possibile.
Si vede che da fastidio a parecchi eh?
La Martini è preoccupata dal clamore mediatico? BENE, non dovrebbe dormire la notte per questo, così forse si impegnerebbero a trovare una soluzione ottimale, ovvero: eliminare la prescrizione per tutti!
Con questo ho chiuso, le parolacce se me le volete dire cari infiltrati sono sprecate, perchè non ho tempo per leggere il blog, per cui....
Per quanto riguarda invece la 229 art.4, si può fare eccome il recupero credito, la rinuncia ai contenziosi firmati per accedere alla legge, era sulla 210, mica la 229!! non raccontate cose che non sono vere, per quanto riguarda i soldi che non ci sono, questa è l'unica notizia esatta che avete detto.
Saluti a tutti, spero che staite bene tutti un abbraccio agli amici e gli auguri a Nicolò e Bruno, e un abbraccio particolare a chi stà al camper, veri eroi di questa storia

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Per l'art4 l.229, non ci sono fondi

ma questo prima che iniziasse il contenzioso dell'avv. M.Stanca, mi è stato detto dal ministero.....se qualcuno volesse instaurare un contenzioso per il recupero crediti lo può fare , anche se ha firmato (per avere la 229) alla rinuncia dei contenziosi giudiziali...parole del ministero.


PROPRIO STAMATTINA ABBIAMO DEPOSITATO UN RICORSO PER OTTENERE LA 229 (sia assegno che una tantum)

aster

Anonimo ha detto...

Solo il mio avvocato pùò trattarexme, se avete proposte migliori ditele, non tacetele

carmela ha detto...

Mi correggo: gli eroi sono anche quelli che pur stando l9ntano, aiutano in tutti i modi il proseguo del presidio con lavoro mediatico e donazioni, tutti eroi, tutti silenziosi e anonimi, unici anonimi che si possono accettare

Anonimo ha detto...

Se mi è concesso, avrei da fare alcune domande alla LIDU/ANADMA:

1) a nome di chi stai trattando?
2) quanti iscritti ti hanno autorizzato a fare l’ennesima proposta?
4) quanti iscritti ha l’Associazione?
5) con chi vi siete relazionati per redigere questa proposta?

Siete pregati di rispondere a queste semplici domande e comunque, non siete autorizzate a trattare, ne per gli Emofilici, ne per i Talassemici.

Noi non terremo conto delle vostre proposte, nella maniera più assoluta, noi abbiamo le nostre associazioni, che ben ci rappresentano, il vostro operato, sta creando ad arte discordia e contrasti, a questo punto credo anche in maniera cosciente e voluta.

carmela ha detto...

certo che si fa il gioco del ministero anche così sapete?

carmela ha detto...

l'ultimo post mio non è in risposta al post delle 12,21 eh? era per aster

Anonimo ha detto...

State dicendo tutto e il contrario tutto. Sate compinando un cassino.fate la guerra dei poveri

Anonimo ha detto...

D’AMBROSIO NICOLA, PER CORETESIA FALLA FINITA, ADESSO HAI VERAMENTO ROTTO, FALLA FINITA PER CORTESIA, STAI SOLO CREANDO CASINI PIU’ DI QUELLI CHE GIA’ CI SONO!!! E DATTI UNA CALMATA!!

Anonimo ha detto...

La proposta deve essere solo una e per tutti, via la prescrizione, nessuna differenza di importi tra presscritti e non prescritti, e aumento dei risarcimenti dei trasfusi occasionali a livello di emofilici e talassemici, o cifre molto simili. Questa deve essere la proposta uguale per tutti i danneggiati e associaziono, e per prima cosa via la prescrizione non deve esistere e unacosa barbara e punitiva verso persone che non hannno comesso nessun crimine , ma anzi ne hanno subito molti e molto gravi.

Anonimo ha detto...

D’ACCORDO CON IL POST PRECEDENTE
Se mi è concesso, avrei da fare alcune domande al
presidio:

1) a nome di chi trattate?
2) quanti iscritti vi hanno autorizzato a fare incontri?
4) quanti iscritti avete?
5) con chi vi siete relazionati per le vostre proposte?

Siete pregati di rispondere a queste semplici domande e comunque, non siete autorizzate a trattare, ne per gli Emofilici, ne per i Talassemici ne per i trasfusi.

Noi non terremo conto delle vostre proposte, nella maniera più assoluta, noi abbiamo le nostre associazioni, che ben ci rappresentano, il vostro operato, sta creando ad arte discordia e contrasti, a questo punto credo anche in maniera cosciente e voluta.

Anonimo ha detto...

Finitela con questa guerra fra bande

Anonimo ha detto...

Per nicola M e nicola: la frase che nicola riporta è: x Nicola M - scusami come fai a sapere che il ministero vuole che rinunciamo al 30%, questa notizia lo sapeva solo andrea, ma era una proposta che bisognava decidere quando si aspettava la notizia del salva prescritti, ormai è stata detta da Nicola M. - il ministro ci chiede una riduzione del 30% sugli importi per pagare tutti, quindi dovrebbe percepire almeno da quello che ho capito per gli emofilici e talassemicie etc....
In particolare il ministero "ci chiede" etc...
Se questo è italiano volete spiegarne il significato?
Grazie
A
dal sito hemoex

Anonimo ha detto...

Se la sapeva solo Andrea la Monica non c'entra niente...

Anonimo ha detto...

Saluto con enorme piacere la cara Carmela che ho avuto il piacere di conoscere a Piazza Montecitorio.
A tutti coloro che sono al Camper dico coraggio ....andiamo avanti cosi !! Siete dei veri eroi.
A tutti gli altri che in qualche modo remano contro dico:
Siete delle squallide persone con una pochezza intellettuale e culturale spaventosa !!
Un saluto a
Carmela Monica Luigi Andrea Bruno Ely la mia amica Gabriela e tutti gli altri.
Michele

Anonimo ha detto...

tutto tace.... che silenzio
Cosa state compinando

Anonimo ha detto...

@carmela

domanda x la 229 inoltrata al gennaio 2010, cos'altro dovrebbe fare il danneggiato? aspettare le calende greche?

spero solo che nn ci capiti il giudice del lavoro (lentissimo) dell'ultima volta

as

Anonimo ha detto...

Mentre sono bloccato da 10 gg nel letto chi mi passa davanti alla tv??? Il caro ex ministro Francesco Di Lorenzo che fa pubblicità sulle reti Mediaset di beneficenza per Mediaset Friends. Ma che paese di MERDA!!! Ma i cari amici di Mediaset sanno che quel criminale ha fatto migliaia di morti e ne farà ancora...

Anonimo ha detto...

Nessuno sa se previsto qualche incontro con il ministero a breve ?
Qui il tempo passa e questi se la prendono con comodo mentre noi stiamo sempre peggio, e meno male che dovevano fare una cosa veloce visto che esisteva il precedente delle transazioni del 2003, infatti vediamo quanto stanno andando veloci al ministero.

Anonimo ha detto...

al MDS stanno ancora facendo l'istruttoria delle pratiche: mi sa che x tutto ottobre del decreto moduli non se ne parlerà neppure

Anonimo ha detto...

Se per avere la 229 il MDS avrebbe detto di far causa, chi ha contribuito a rallentare l'applicazione della 229 tra avocazioni, ricorsi e contriricorsi andrebbe fucilato.

Anonimo ha detto...

E poi scusate, ma perché i soldi per l'art. 4 non c'erano?Quando hanno fatto la legge non si erano fatti due conti?Noi vaccinati siamo meno di 600, non 7000 come i trasfusi (con tutto il rispetto per le vostre giuste ricriminazioni, amici trasfusi).

Anonimo ha detto...

Noi vaccinati siamo meno di 600


questo era quello che pensavano i "babbaloni" del MDS; secondo me non sono meno di 2/3mila!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma voi vaccinati, già prendete una barca di soldi, senza offesa per nessuno!!!!

Roby ha detto...

@ Anonimo di lunedì, ottobre 04, 2010 12:34:00 PM

Da come rispondi... più che Anonimo mi sembri tanto uno che di nome fa Nicola D'Ambrosio...

in ogni caso a te (e al Sig. D'Ambrosioo qualora non fossi tu) rispondo io:
IL COMITATO BLOGSPOT CHIEDE COME PRIMA COSA L'ELIMINAZIONE DELLA PRESCRIZIONE

E fintanto che non si toglie quella parlare di altro è uno sterile nonche inutile (e come stiamo vedendo... DANNOSO) esercizio contabile con cifre e CIFRETTE sparate alla c@**o!!!

Pertanto RAPPRESENTA L'80% DELLA POPOLAZIONE COINVOLTA NELLA TRANSAZIONE, A PRESCINDERE DALLA CATEGORIA DI APPARTENENZA!!!!

E voglio proprio vedere un prescritto che non si ritiene d'accordo con quanto sopra riportato!

Roby

P.S. Per Bruno... il motivo per cui NON dobbiamo metterci a fare proposte di cifre e cifrette è proprio questo: ci presteremmo al gioco al massacro al quale ci sta conducendo il MdS grazie all'ingenuità di certe "storiche e esperte associazioni" come la LIDU che, sicuramemente in buona fede, sta effettivamente facendo solo il gioco del MdS!!!

Anonimo ha detto...

io credo che se la trattativa è seria, si può anche trattare una riduzione di importi per i preascritti. Purtroppo questa è un'ineludibile spada di damocle che rischia di farci male, per cui preferirei che prevalesse un sano realismo, sulla bilancia, oltre che le cifre, mettiamoci, per favore,anche i tempi di liquidazione... per accellerare i tempi (evitando le attese dipserate di eventuali interventi politici x decreti e decretini, magari inattuabili e comunque nn garantiiti)accetterei volentieri una piccola riduzione di importo, senza chiaramente scendere nei dettagli di percentuali che finora sono perlomeno eccessive.

Plinio

Anonimo ha detto...

Caro roby, ti rispondo volentieri, io non ho mai parlato di” cifre o cifrette “, ti invito a leggere qualsiasi post da me scritto per verificare.
Quello di cui parlo è un approccio politico al problema trattativa, che prima o poi si dovrà pur fare. E credo che su questo nessuno ha dei dubbi.

Se mi permetti visto che non riesci ancora a capire te e qualcun altro, o fate fatica, puoi chiedere a Monica ed Andrea che cosa intendo. E se mi permetti un’altra volta proprio per quello che dici tu nel post non svelo un progetto al nemico che ascolta. Se poi dopo che ti ho risposto o che non ti hanno saputo spiegare, o che non rammenti perché se non sbaglio ci siamo incrociati al presidio , e di questo ne abbiamo parlato puoi contattarmi alla mail e ne riparliamo. Ciao Bruno

andrea il romano ha detto...

Mi sono divertito a leggere i commenti postati da stamattina ed ho capito che siete tutti molto distanti dalla realta' dei fatti...gli emofilici e i talassemici si sentono gia' con i soldi in tasca e quindi pensano che questa a nostra iniziativa possa complicare loro la vita...in realta' e' gia complicata cosi'....io sono emofilico affetto da 3 patologie,ho il riconoscimento del nesso causale,ho visto il riconoscimento della 210,ho una causa in atto....e sono PRESCRITTO..E NON è UN CASO CHE LE NOSTRE ADESIONI AL PROCESSO TRANSATTIVO SIANO N MANO ALL AVVOCATURA DI STATO,CHE GUARDATO IL DECRETO ...COSI' COM'E...AGENDO IN VIRTU' DI QUELLO CHE DICE IL DECRETO stesso...è OBBLIGATA AD ATTENERSI A QUESTO...PERCHè POI SI TROVEREBBE A GIUSTIFICARE IL SUO OPERATO ALLA CORTE DEI CONTI....QUINDI CHI NON SODDISFA IL TERMINE DI PRESCRIZIONE è FUORI E NON BECCA UNA LIRA....SE NO CHE CI STAREI A FARE A Roma....mi sembra strano che nessuno l abbia capito o forse perchè non essendo libero pensatore si accontenta che qualcuno lo faccia per lui....la stessa dottoressa Scalera mi ha detto che l unico modo per ottenere un avvallo dall avvocatura...sia un intevento legislativo su questo procedimento transattivo che è una vergogna definirlo come tale...queste somo le parole di un giudice a noi del presidio molto vicino...quindi quello che stiamo cercando di fare è proprio questo...creare un alleanza trasvrsale,incolore nella quale confluiscano piu' parti politiche....quindi ..ad oggi ogni trattativa con il ministero è puramente inutile...perche' loro...i furboni ...rimbalzano all avvocatura...che poi ci siano avvocati che si recano in tutto silenzio al ministero(vedi avv.Lana e Avv.Fara)QUESTO è ANCORA TUTTO DA CAPIRE...avranno i loro buoni motivi....come ho dei buoni motivi io a continuare a essere presente a Roma.

Anonimo ha detto...

cari ragazzi sono dinuovo qua a roma lontno dalla mia famiglia e sopratutto lontano da mia figlia cosa che mi pessa tantto. se sono tornatto aroma e perche e lunica trada che posiamo percorere.io sono talasemico e come dicono sarei tra i privilegiatti ma viposso dire che non e cosi perche vidico che senza un decretto salva prescritti noi non vedremo una lira esopratutto non avremo mai giustizia.poi mi rivolgo a tutti quelli che volette sapere notizie fresce dal presidio perche non adatte a domandare agli avv. fara e lana che setimanalmente si in contrano con il ministero? noi in un messe che siamo qui non biamo avutto il piacere di parlarci.nb andrea e monica lo anno avutto il piacere di parlare con la dott. scalera ma lei adetto che ci dobiamo atacare tutti al tram...... indistitamente delle categorie di apartenezza.ora mi domando siete nel parere d restare ancora con le chichiere dietro ad una tastiera di un pc? ovenite adare una mno qui a roma? e non midite che tutti statte male ho che no avette unalira da spendere x venire x che non ci credo. chi non puo venire facia il suo dovere e facia dei picoli versamenti che sono osigeno per mantenere vivva la nostra speranza,e sopratutto i contatti con i politici che abiamo in contratto che non sono pochi e che sistano movendo x la compilazione di un decretto che accontentti tutti indistitamente.per qanto rigurda le ass. io sono convinto che non tutti cistano apogiando ma anzi so percerto che qalche duno vorebbe che ci neadasimo e cosi avrebero trada spianatta alle loro porcatte che finora anno prodotto?

Anonimo ha detto...

non avete ancora capito che qualche avvto fa solo gli stracazzacci suoi??????

Anonimo ha detto...

mi sa che questo presidio serve solo come sgabello ai soliti noti furbastri avvocati!

Anonimo ha detto...

No i vaccinati sono meno di 600: però la 229 ha avuto una applicazione travagliata non si è mai ben capito perché.
Ma i giudizi di stanca?

Anonimo ha detto...

@ Bruno
Vorrei capire di cosa parli quando dici che io te e Andrea sappiamo....tanto per non creare ulteriori malumori, già abbondano!!! Non andiamo a mettere pulci in orecchie che non attendono altro. Anche perchè non ci vediamo nè ci sentiamo da giorni...Andrea e Luigi hanno ben descritto la situazione attuale...
Non mettiamo in atto ulteriori malintesi. Grazie
Monica

Anonimo ha detto...

@ Monica
Capisco che vi può essere del nervosismo visto come gira il confronto sul blog.
Ma tengo a precisare che io non ho mai affermato “io te e Andrea sappiamo.... “ prego rileggere.

Quindi non c’è nessun malinteso, e non gira nessuna pulce.
Ma per non lasciare comunque nessuno spazio a fraintendimenti , rispondo a te così rispondo anche a roby al quale rammento sempre la mia disponibilità al confronto.
Il richiamo a te ed Andrea è relativo al chiarimento che ci siamo scambiati il 27/9 dove vi esprimevo il mio punto di vista sull’incontro che avete avuto con la Scalera e su come proseguire l’iniziativa del presidio. Non credo che debba dire altro, visto che ciò che ho affermato non è da voi condiviso.
Il merito della discussione per correttezza visto che era uno scambio privato ritengo che debba rimanere tale.
Per quanto mi riguarda mi sembra con correttezza continuo ad esprimere sul Blog il mio pensiero come ho sempre fatto. Cercando da una angolazione differente dalla vostra di contribuire al raggiungimento di un risultato utile a chi oggi è discriminato.
Ciao Bruno

Roby ha detto...

@Bruno

c'è poco da fraintendere...
hai detto "...Se mi permetti visto che non riesci ancora a capire te e qualcun altro, o fate fatica, puoi chiedere a Monica ed Andrea che cosa intendo. E se mi permetti un’altra volta proprio per quello che dici tu nel post non svelo un progetto al nemico che ascolta. "

Che significa che c'è qualcosa che tu, Andrea e Monica sapete... e condividereste un "progetto" di cui "non si può parlare" perchè il nemico ci ascolta... e questa non è una ma una nidiata di "pulci" nelle orecchie!!!

Non so se questo è ciò che volevi dire... ma questo è ciò che si capisce!!!!
Ho peraltro sentito Monica, che conosco e di cui mi fido, che mi ha detto non esserci alcun "progetto" nascosto...

Non c'è dunque alcun nervosismo: solo la delusione di vedere che tante persone vengono confuse da atteggiamenti e post sibillini quali quello che hai postato.
Cosa che non fa che alimentare la diffidenza verso chi si prodiga per il bene di tutti...
Ribadisco che con il presidio ciò che vogliamo è COME PRIMA COSA ELIMINARE LA PRESCRIZIONE!!!!
Se non viene eliminata questa e prima che questa venga eliminata... parlare di moduli, proposte e quant'altro è CONTROPRODUCENTE e come ho già detto e ripeto:

"fintanto che non viene messo NERO SU BIANCO il famoso decreto salva esclusi... di tali temi non si dovrebbe nemmeno cominciare a parlarne perchè sarebbe solo un modo (o una strategia del MdS) per perdere tempo!

Roby

P.S. Continuiamo pure a confrontarci sul blog: io non ho nulla da nascondere e da discutere in privato

Oscar ha detto...

Abbiamo bisogno noi tutti che salti via questa maledetta prescrizione.
Abbiamo bisogno noi tutti che gran parte dei parlamentari siano a conoscenza dettagliatamente della reale vicenda che siamo costretti a subire, ossia prescrizione a 5 anni=80% tagliati fuiori dalla transazione, ossia tabelle importi e modulistica=carta straccia.
Invito tutti alla calma e di concentrare le energie a questo importante e prioritario unico fine: VIA LA PRESCRIZIONE.
Fatto questo potremo parlare poi, di importi più alti, dilazioni, spese legali ecc. ecc.
Ci occorre informare quante più persone possibili e far si che la politica (maggioranza ed opposizione) affronti seriamente e concretamente questo tema, attuando velocemente il decreto salvaprescritti. Siamo di fronte ad un ingiustizia spaventosa, non si tratta solo di soldi, ma di colpevoli che ancora girano liberi e indisturbati, permettendosi pure il lusso di creare nuove associazioni a difesa dei malati di tumore, di un processo bloccato più volte, perchè figure molto influenti e spaventosamente forti riescono a fare anche questo. Vi prego i nemici non cercateli, non etichettateli qui dentro in questo blog. I veri nemici stanno fuori e se la ridono.

Anonimo ha detto...

Caro roby senza offesa il tuo scritto mi sembra un po paranoico.
Mischi frasi del primo post con il secondo, e te la suoni e te la canti a tuo piacere.
Ti ribadisco ed evidenzialo se lo trovi, "cifre e cifrette" e " io te e Andrea sappiamo.... "
Il resto è aria fritta ed arrampicamenti....
Di sicuro c'è che sono per l'abolizione della prescrizione, ed una differente visione di come si sta conducendo il presidio. Non dobbiamo essere per forza d'accordo. E questo non fa di noi dei nemici... Se poi essere divergenti sul modo di vedere lo svolgimento di una iniziativa significa essere nemici problemi tuoi... a domani
BRUNO

Marco ha detto...

Il MdS sa bene che sul tema della prescrizione si possono usare i loro stessi argomenti secondo i quali hanno ottenuto la prescrizione a 15 anni in un paio di processi in corso.
O affermano di essersi sbagliati in quei processi e si ritirano, con tutte le conseguenze del caso, o affermano che esistono 2 pesi e 2 misure il che è anticostituzionale e impugnabile a tutti i livelli.

Per questo stanno cercando di forzare la mano con alcune associazioni e avvocati affinchè questo tema, per loro spinoso, non venga affrontato preferendo portare la discussione su percentuali e cifre.

Non ci sono mezze misure la prescrizione non deve esistere o deve essere di 15 anni come già ottenuto dal MdS per se stesso.

Cara On. Martini, qua nessuno è fesso (salvo chi fa certe proposte demenziali).

Marco ha detto...

Eccovi dal sito dei politrasfusi il documento di costituzione di parte civile dell'avvocatura a nome del Ministero nel processo di Trento:

http://www.politrasfusi.it/pdf/parte_civile_napoli.pdf

Roby ha detto...

@Bruno
bene allora sono solo io che ho capito male: non c'è nulla di nascosto di cui non si possa parlare apertamente!
Siamo anche d'accordo che la prima cosa da eliminare è la prescrizione: bene!
Credo che questo sia il fattore comune che ci accomuna tutti e quindi su questo ci si deve battere in primis...
Le divergenze (se ce ne saranno) le affronteremo a tempo debito: per ora restiamo tutti uniti nel chiedere e pretendere ciò che è giusto: vale a dire l'abolizione della prescrizione!
E questo come ben sai è il tasto che chi è al presidio sta battendo con insistenza!

Quindi ragazzi: avanti tutta nel dare supporto nelle modalità che la nostra situazione di salute/economica ci consente!

Roby

Anonimo ha detto...

@ b.
che notizia ci dai dal mds ?
grazie.

Anonimo ha detto...

Ma come non ci sono i fondi per pagare l'una tantum della 229?
I soldi uno stato li trova sempre per qualsiasi calamità, quindi non ci raccontassero cavolate al Ministero!

E poi le associazioni che fanno?
Gli avvocati (sempre delle associazioni) saranno contenti così ci chiederanno qualche altra migliaia, se non decina di migliaia di euro, perchè saremo tutti costretti ad instaurare un contenzioso?

Anto da Napoli

Anonimo ha detto...

Andate a leggere l'articolo sull'AVVENIRE oggi in edicola, E' GRANDE!!!

Anonimo ha detto...

si può avere il link di questo articolo sul giornale "Avvenire" ? Di cosa tratta?

Anonimo ha detto...

Pubblicato sul sito di Zancla un link ad articolo che pare sia uscito oggi (cosi dicono nel sito dell' avv.) sulla rivista La Voce delle Voci.

Anonimo ha detto...

E'in Edicola!!!!!su internet non lo trovi

Anonimo ha detto...

E’ un articolo di Angelo Picariello su Avvenire, questa mattina in edicola, adesso non so se è stato ripreso da qualcuno e messo in rete, è buono andate e vedetevelo

Anonimo ha detto...

ecco il link all'articolo di avvenire : http://www.ow3.rassegnestampa.it/MinisteroSaluteAc/PDF/2010/2010-10-05/2010100516811606.pdf

Anonimo ha detto...

Ragazzi se vogliamo che il presidio continui ad ottenere dei risultati non fermiamoci con i contributi e mettiamo un pò di buona volontà con le presenze su Roma. Venerdì è importante essere in parecchi e per il fine settimana mi sembra corretto che i ragazzi del presidio vadano dalle loro famiglie. I risultati piano piano arrivano... e per quanto alcune associazioni ci attacchino l'invito è rivolto a tutti proprio tutti!
Grazie Monica

Anonimo ha detto...

L'articolo a mio avviso a dir poco fantastico,possibile che non si sappia ancora se e'imminente un incontro con il MDS,si dice che ci siano dei contatti diretti con gli avvocati e che le varie associazioni stanno lavorando incessantemente per stabilire un incontro,ma sono solo parole,qualcuno di voi ha notizie piu' certe?I malati soffrono e si continua a morire senza giustizia.

Anonimo ha detto...

Grazie, ho fatto quello che ho potuto, ho altre cose in serbo!!

Anonimo ha detto...

Adesso vi chiedo una cosa, cerchiamo di abbassare i toni e non avventurarsi in congetture senza senso! stiamo un calmi tutti!!
raccogliete questo invito
Ciao Ragazzi

Anonimo ha detto...

io non riesco ad aprire quel link e leggere l'articolo di cui parlate, se riesco (e lo trovo ancora in edicola) prendo il giornale

Anonimo ha detto...

Uniamoci e saremo più forti! Senza pensare ad alcuna congettura, dietro questo c'è tanto lavoro, tanta fatica e tanta collaborazione tra di noi, ma sopratutto tanta fiducia! Senza questa non si va lontano. E per chi fosse ancora dopo tanti giorni scettico, provi a fare un giro di telefonate alle persone che stanno lavorando a tutto questo o ancora meglio, venga in piazza venerdì, ci sarà modo di confrontarsi e trovare altre idee insieme.
Monica

Anonimo ha detto...

venerdì 8 ottobre tutti a Roma, mi raccomando, chiunque possa fare questo piccolo sacrificio non esiti ad essere presente!

DOBBIAMO ESSERE TANTI TANTI TANTI!

La parola d'ordine è costruire.. qualcosa di grande, tutti insieme
per un unico scopo!

Vi ricordo l'iniziativa dei presidi cittadini, chiunque voglia aderire trova l'evento già aperto sul gruppo del Comitato spontaneo Blogspot su facebook!

Buona giornata

ROSSANA

Anonimo ha detto...

allora per lenessima volta liter dell MDS E FINITTO APASSATO TUTTO AVV. DI STATTO CHE NON PO DARE CHE LA PRESRIZIONE A CINQUE ANNI PERCHE SENO CONTI GLIFARA OBIEZIONE X CHE NON PUO PAGARE PERSONE PRECRITTE PERCCIO VI RIPETTO CHE LUNICA STRADA DA PERCORERE E LA VIA POLITICA SE NON FANNO QUESTO BENEDETTO DECRETTO SALVA PRESCRITTI SIAMO TUTTI A MEZZO LA MERDA E POI NON ABIAMO PIU CON CHI PRENDARCELA NON VOGLIO NEANCHE PENZARE CHE TUTTI FINISCA QUA PERO SE IL CAMPER IL 15 OTTOBRE SENEANDRA NOI NON VEDREMO PIU UN PO DI LUCE X CHE METERANNO UN GRASSIMA PIETRA SOPRA DI NOI CHE NON RIUSCIREMO PIU A RIALZARCI.PERCIO VIDICO CHE SERVE LAIUTTO DI TUTTI INDISTINTAMENTE E DITTUTTE LE CATEGORIE DI DANEGIATTI. IN QUESTI QUINDICI GIORNI DI PRESIDIO HO VISTO CHI CISTA ACANTTO E CHE CI SOSTIENE ANCHE ECONOMICAMENTE E CISONO ANCHE DEI STUDI LEGALLI SE VOLETTE FACIO I NOMI MA VOI GIA SAPETTE DI CHI PARLO CERTO CHE NONSONO LOSTUDIO DELL AVV. LANA E FARA QULLI DANO SOLO APORTO MORALE DICONO LORO MA NON VEDONO IL TEMPO CHE SMATELIAMO IL PRESIDIO PER ANDARE A FARE QUELLO CHE ANNO FATTO FINO AD ORA....... POI PER CHI DICE CHE NON SI FA NIENTE QUI A ROMA AVETTE VISTO ARTICOLO SU AVENIRE..... QUESTO CERTO CHE NON E VENUTTO STANDO A CASSA O DIETRO AD IL PC...... DL PRESIDIO D ROMA A PRESTTO.....

Anonimo ha detto...

Question time sul presidio di Roma domani in diretta sul sito della camera: Grande risultato dopo vi posterò la domanda. Vediamo che rispondono lor signori????
Monica

Anonimo ha detto...

Monica grazie dell'informazione del question tme. Ma non credo che si parlerà solo di noi. Quale deputato (o quali deputati)porterà l'interrogazione?
Per ora è un gran risultato che dimostra che il presido deve continuare!!!!!
Per far chiarezza a tutti riporto uno stralcio del regolamento della camera così possiamo capire meglio come funziona il Question Time:

Regolamento della Camera dei deputati (Art. 135-bis.)

Lo svolgimento di interrogazioni a risposta immediata avviene di norma una volta alla settimana, il mercoledì. Un deputato per ciascun Gruppo può presentare un'interrogazione per il tramite del presidente del Gruppo al quale appartiene. Le interrogazioni consistono in una sola domanda e il presentatore di ciascuna interrogazione ha facoltà di illustrarla per non più di un minuto. A ciascuna delle interrogazioni risponde il rappresentante del Governo, per non più di tre minuti. Successivamente, l'interrogante o altro deputato del medesimo Gruppo ha diritto di replicare, per non più di due minuti.

Anonimo ha detto...

Speriamo che la domanda riguarda la prescrizione, e che sia diretta, del tipo cosa intendete fare per i danneggiati prescritti, e se il decretto salva prescritti verra fatto e quando? se si perdono in altre domande inutili avremo sempre le solite risposte inutili.

Giovanni A. Fara ha detto...

Su segnalazione di una mia cliente ho avuto modo di constatare personalmente il fatto che le mie visite settimanali al Ministero della Salute, per gli inconfessabili scopi a tutti ben noti, sono state scoperte e segnalate a questo blog.
Prima di essere colto ulteriormente in fallo mi affretto a confessare spontaneamente che ho un appuntamento all’octoberfest cpn la Cancelliera Merkel ed un invito per un the alla Casa Bianca per la prossima settimana. Vogliate perdonare queste mie debolezze e scusarmi se il poco tempo lasciatomi dai continui voli da e per Roma non mi consentiranno di seguire i vostri commenti a questa mia comunicazione.
Con i migliori saluti.
Avv. Giovanni A. Fara

Anonimo ha detto...

@Avv. FARA
...ecco faccia così: non segua le risposte!
Tanto qui siamo solo gente ammalata che conta poco... al massimo siamo come mucche da mungere!
Spero che le risposte invece le vedano i suoi clienti e si trovino un altro avvocato!

Anonimo ha detto...

Avvocato Fara... invece di fare lo spiritosone... ci dica che cosa è andato a trattare con il MdS... sa com'è... saremmo magari anche un po' parte in causa...
oppure è andato al MdS solo a prendere un pasticcino... in tal caso si deduce che non tiene in considerazione l'apprensione dei suoi clienti su questa triste vicenda...
Suvvia... accenda il suo portatile in areoporto e ci illumini...

ah... un saluto alla Merkel da parte nostra!

Anonimo ha detto...

Si vedremo se si resta allegri fino alla fine delle transazioni e con la voglia di scherzare, con il 90% dei talassemici sardi prescritti. Sicuramente loro non avranno molto da ridere se non verrà fatto il decreto salva prescritti.

Anonimo ha detto...

Di male in peggio, non solo "certe"
associazioni continuano a non far sapere niente, ora ci si mettono anche certi "avvocati". Non si possono nominare neanche per avere notizie che si risentono, ogni tanto cercate di essere un pò più umili e ricordate sempre che i danneggiati siamo noi.

Anonimo ha detto...

No comment!!! E meno male che la superba sarei io...E qui mi fermo per non creare altre polemiche..andiamo avanti ragazzi non siamo totalmente soli anche se certi commenti ci fanno sentire tali!
Monica

Anonimo ha detto...

che sucede abiamo suscitatto cosi tantto avv. che glie venuta la voglia di scerzare,io se sarei in lei cipenzerei piu di una volta ad cherzare con gli amalatti che aspetano da tantto tempo giustizia e sopratutto i soldi della transazione e poi propio lei che ha tremila e cinquecento assistitti io ci penzerei un po prima di fare lo spiritosso anche perche non sono tutti igniorantti i suoi clientti sa qalcuno si potrebbe svegliare e poi se lova a prendere perdavero il the in america ma con il bigletto di solo andatta...... bai bai .... avv.fara buon viagio ....... tantto lei con tutti sti clienti che ha facendo due conti lei la gia fatta la trnsazione .........

Anonimo ha detto...

Mi sembra assurdo che ve la prendiate con l'avv. Fara...
Io invece auspico che lui abbia davvero degli incontri al MDS, se così fosse significa che sta lavorando per i suoi (migliaia? mah... esagerati) clienti.
Allora, gli avvocati sono gli unici che possono trattare, sono la sola contorparte del MDS, hanno tutto l'interesse a fare il nostro gioco.
I clienti dell'avv. Fara sono quasi tutti talassemici e quindi per il 90% prescritti. Non pensarte che lui ci guadagni con noi se si risolve il problema?
Tenete presente che lui ha firmato un patto di quota lite coi suoi clienti pari all'8% (cifra credi in genere più bassa della media) per cui se i suoi clienti prendono Zero, lui prenderà l'8% di zero...
Ripeto lasciate lavorare le persone che ne hanno le competenze e non state sempre solo a criticare. del resto so che l'avv. è andato a trovare quelli del presidio, fosse contrario non sarebbe certo andato. Ripeto quelli del presidio stanno facebdo tantissimo x tutti noi.
Ancora grazie!

Plinio

ELY ha detto...

Ho letto i commenti postati per quanto riguarda l'avvocato Fara: io sono una sua cliente e sabato ero presente alla riunione che lui ha convocato,dal suo discorso io ho capito ciò:visto che sono 200avvocati che seguono la causa del sangue infetto,alcuni con tanti clienti e altri con pochi il ministero ha chiesto di formare un coordinamento tra di loro in modo che ci siano degii avvocati che rappresentino tutti quando ci sono gli incontri al ministero ,quindi l'avvocato Fara è stato onorato dai suoi colleghi di far parte di questo coordinamento.CIAO ELY.

Anonimo ha detto...

non capisco perche certi avvocati che rappresentano decine o centinaia di posizioni intervengono partecipano contribuiscono chiariscono ed altro solo perche li nominiamo si incazz.......

Anonimo ha detto...

intendevo dire invece altri solo perchè li nominiamo si incazz...e perdipiù ci prendono anche in giro.
Tutto ci meritiamo, ma presi in giro forse no.........

Anonimo ha detto...

invece di far tanto lo spiritoso, l'avv. fara tenga bene a mente l'inculata presa da un suo "anziano" collega colle transazioni del 2003 e si pari x bene le chiappe, che mi sa rischiano non poco anche ora!

Anonimo ha detto...

p.s.: trattasi, se la persipicacia gli fa difetto, di quel che oggi, nelle visite ministeriali, fa "culo & camicia" col sardo!

Anonimo ha detto...

@ a tutti i trasfusi occasionali

STATE BENE ATTENTI!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

a quelli del presidio


state attenti agli avvti che...ci marciano!

Anonimo ha detto...

Per l'anonimo
Sei senza nome, senza volto senza storia senza identità senza cittadinanza senza cervello senza vergogna senza pudore.
Sei un tutto di SENZA....a prova ad avere un pò di educazione e dignità.
Zorro

Anonimo ha detto...

ci mancava solo zorro a farci la polemica non hai capito un bel niente e parli, ma vattene a fare le fiction zorro dei miei stivali

Roby ha detto...

Forse non lo avete ancora capito...
gli avvocati con il MdS possono trattare di tutto meno che della prescrizione, cosa che è in mano all'avvocatura di stato, e senza un atto politico non se ne uscirà fuori!!!
Quindi amici miei... se 2+2 fa 4...
con il MdS gli avvocati parleranno di cose che A NOI PRESCRITTI non si applicano!!!! Magari trattano l'aumento al massimo delle cifre per il 20% non prescritto così da massimizzare il loro profitto o chissà che altro (tanto non lo dicono... e questo non fa che giustificare la massima diffidenza)!!
Lasciamoli fare cominella con Palumbo... tanto non abbiamo alcun modo per impedirlo...

Noi l'unica cosa che possiamo fare se vogliamo giustizia è CHIEDERE E PRETENDERE CHE VENGA EMANATO UN ATTO POLITICO CHE ANNULLI O NEUTRALIZZI LA PRESCRIZIONE!!!
Tutto ciò che va al di la di questo AD OGGI è solo dannoso per noi tutti!!!


Questo è ciò per cui si battono gli amici che eroicamente presidiano la piazza di Montecitorio!
Aiutiamoli in tutti i modi!!!

Roby

Anonimo ha detto...

caro anonimo volgarotto e incomprensibile (perchè nn parli chiaro sul 2003? che temi???), forse non hai capito che se l'in******* se la prende Fara, te la prendi pure tu!!! ma perchè nn accendete il cervello prima di parlare... siete come i polli di Renzo...
Plinio

Anonimo ha detto...

Anche tu però Plinio accendi il cervello... l'avv. Fara, insieme ai suoi compagni di merende, con il MdS pensi che sia andato a parlare di prescrizione? Ma se la cosa non è neanche in mano al Palumbello...
Non è che per caso sei un non prescritto che ha solo da guadagnarci a "lasciare fare" agli avvocati nelle trattative con il Palumbello nostro?

Anonimo ha detto...

La solita guerra tra disgraziati,e questo sempre quando ci sono soldi in ballo,VERGOGNA,neanche la malattia vi ha insegnato niente,la solidarieta',la dignita'dove sono finite.

Anonimo ha detto...

L'avv. fara che tanto scherza, e se la si mandasse all'ordine?
Certo, chi usa poi il gergo da scariucatore di porto, poi

Anonimo ha detto...

Anto da Napoli, per noi vaccinati non c'è trippa per gatti, mi sa che finiremo con i camper pure noi

Anonimo ha detto...

SU SEGNALAZIONE DI ALCUNI MIEI COLLEGHI ( DANNEGGIATI ) HO AVUTO MODO DI CONSTATARE PERSONALMENTE IL FATTO CHE LE SUE VISITE SETTIMANALI AL MINISTERO DELLA SALUTE, PER GLI INCOFFESSABILI SCOPI A NOI BEN NOTI ( BIRRA E SALCICCE ) SONO STATE SCOPERTE E DIVENTATE DI DOMINIO PUBBLICO NEL BLOG E NELL’INTERA RETE WAN.

PRIMA CHE CI CONFESSI CIO’ CHE ABBIAMO SCOPERTO , OVVERO CHE E’ SPROVVISTO DI ACCREDITO PRESSO IL MINISTERO DELLA SANITA’, PER LA QUALE VIENE SETTIMANALMENTE A ROMA PER CELARE QUESTA IGNOMINIA AI SUOI ASSISTITI.
LA INVITIAMO A PRENDERSI QUALCHE GIORNO DI RIPOSO, MAGARI ALL’OKTOBERFEST DOVE SERVONO UN'OTTIMA BIRRA E DELLE FAVOLOSE SALCICCE. NEL FRATTEMPO PROVVEDEREMO A FARLE AVERE UN ACCREDITO AL PORTO DI MDS, EVITANDOLE SOTTERFUGI E STRESSANTI VIAGGI (A VUOTO).
LA PREGO DI SCUSARMI SE NON POTRO’ LEGGERE LA SUA RISPOSTA MA HO SONNO E ANDRO’ A DORMIRE, E SICCOME IL MIO SONNO SARA’ LUNGO, IL MOTIVO LO CAPIRA’ DAL MIO NOME PUO’ ANCHE LASCIARE AI POSTERI UNA SUA TRACCIA PER I MIE COLLEGHI.

PASQUINO

Anonimo ha detto...

Vediamo se si può fare il punto sugli accadimenti e lanciare un ponte ideale a tutti i protagonisti e spettatori della vicenda .Tornando alla visita dei Talassemici Sardi al Presidio (io ero presente ) accompagnati dal loro legale Avv.G.Fara hanno portato la loro "solidarietà"e senzaltro volevano constatare sul posto le nostre proposte e attività. Certamente la posizione dell Avv.G.Fara è coerente al suo mandato. Hanno aderito come testimoni. Noi non potevamo avere più di questo e neanche preteso
ci siamo salutati reciprocamente e
tutto è finito così. parte 1

Oscar ha detto...

quanto sta diventando surreale questo blog. Pare di essere in mezzo a tanti 007, spie del KGB e servizi segreti.. mah..

Anonimo ha detto...

Questa manifestazione è parallela al lavoro delle assaciazioni e studi legali che al momento sono in stallo con M.d.S .l'adesione al Presidio è spontanea e personale al di la dei se e dei mà .Purtroppo sappiamo molto bene che la rabbia e la frustazione ci porta ad essere sospettosi ,egoisti e alle volte anche determinati ,lucidi e solidali.Le richieste sono sempre queste che ribadisco e sottoscrivo.
1 Abolizione della prescrizione .
2 Parità dei risarcimento per tutte le categorie (non al ribasso)
3 Tornare alla transazione del 2003 dei 700 Emofilici come risarcimento di tutte le categorie .
L'interlucutore è la Politica e l'Opignone Pubblica. parte 2

Anonimo ha detto...

Su questo certo è difficile avere certezze ma anche se non riusciremo nel' intento nè vale la pena ,piuttosto che stare qui a soffrire giorno per giorno.
E la propria dignità che conta per essere coerenti con sè stessi a mio modesto parere .
Pensate li in Sardegna al problema del'Uranio inpoverito al poligono di Perdas de Fogus ( non so se si scrive così)a me viene la pelle d'oca solo a pensarci ,eppure non si sà niente nessuno dice niente e la gente continua a morire di leucemia .Era solo un esempio. P.3

Anonimo ha detto...

La profonda indiniazione e la sensibilità di ogni cittadino deve testimoniare al di là della sua verità e condizione questo è lo spirito che ci deve accumunare tutti. Un abbraccio ai "Camperisti"
ciao e grazie del'opputonità che tutti voi mi avete dato da Massimo.
p.s mia moglie fà parte dei trasfusi occasinali.

Anonimo ha detto...

ragazzi, ci stiamo come al solito facendo prendere dalla vis polemica, stiamo guardando gli altri con sospetto (vedi vicenda Fara, che si è solo 'difeso', come suo solito, con ironia e sarcasmo...) Io penso che i non prescritti neppure perdano tempo a leggere i nostri spesso deliranti post...
Io rientro ahimè tra i probabili prescritti... Invito petanto tutti a lasciar da parte sospetti, veleni, invidie, cattiverie gratuite. Noi danneggiati, finalmente, grazie all'impegno di pochi, a quelli del camper, finalmente stiamo riuscendo a emergere dall'anonimato. Il nostro è un obiettivo comune. Su questo non ci piove.
Allora, che ognuno pensi all'azione del PROPRIO avvocato, e che si pensi a far fronte comune per poter giungere al traguardo della transazione per tutti.
Prima di sparare accuse a chicchessia, così per passatempo, pensiamo alla causa comune... tutto il resto lascia il tempo che trova... ogni pasquinata è appunto una pasquinata e basta.
Plinio

Anonimo ha detto...

Oggi, finalmente, e per la prima volta verrà affrontata la "questione" dei danneggiati in Assemblea alla Camera dei Deputati con una interrogazione a risposta immediata (question time). A prescindere da eventuali strumentalizzazioni politiche occorre ringraziare i parlamentari che si sono adoperati per questa importantissima iniziativa che indiscutibilmente investirà il MdS di una grossa responsabilità davanti alle telecamere e in diretta TV.

Si deve innanzitutto ringraziare Monica che "caparbiamente" e con grande personale fatica (a dispetto di quanti hanno tentato di ostacolarla) ha ottenuto questo risultato; inoltre un grazie ai suoi "collaboratori" compagni di sventura che hanno fortemente contribuito a raggiungere questo risultato.

Io, nel mio piccolo e seguendo quotidianamente il blog e gli sviluppi della vicenda, di tanto in tanto sollecitavo i diretti responsabili alla velocizzazione delle procedure transattive, ma la mia "impotenza" di fronte alla "grande questione" non ha prodotto frutti sperati se non il solito "ci stiamo lavorando" tenendo conto dei tempi tecnici di "lavorazione".

Chi critica è un ingrato o lo fà perchè evidentemente ha paura di compromettere la personale posizione. Di fatto chiunque abbia subito un'ingiustizia deve lottare "fino alla fine" per ottenere il suo diritto e per ottenerlo occorre utilizzare tutti i mezzi possibili.

Sulla prescrizione l'avv.ra dovrà vagliare bene perchè essendosi costituita parte civile nel processo di Napoli sa benissimo che il reato di epidemia colposa ha una durata più lunga rispetto alle "lesioni colpose", pertanto, a meno che non si voglia contraddire, dovrà accettare un compromesso; anche se si tratta di processo penale e non civile come le cause per i risarcimenti...e poi ricordo che le transazioni del 2003 furono fatte con prescritti e non ascrivibili....e non se n'era tenuto conto....questo è un anello debole per il Ministero!

Un in bocca lupo a tutti.

Tony

Anonimo ha detto...

a che ora va in onda la trasmisione della camera e come mai non si parla più della rivalutazione

Anonimo ha detto...

Il Question Time è previsto per le ore 15,00.

Anonimo ha detto...

Grazie Tony!!

Marco ha detto...

Question time alle 15

Marco ha detto...

Question time

Lenzi; Turco L, Argentin; Bossa; Bucchino; Burtone; D’Incecco; Farina Coscioni; Grassi; Miotto;
Murer; Pedoto; Sarubbi; Sbrollini; _ Al Ministro della salute- Per sapere – premesso che.

da 17 giorni un gruppo di cittadini, infettati per colpa di una trasfusione sbagliata di malattie come
l’Hiv, l’epatite B o C, provenienti da tutta Italia, stazionano, giorno e notte, con un camper davanti
a Montecitorio e chiedono risposte;

più volte il parlamento si è occupato di questa vicenda a partire dalla legge 25 febbraio 1992, n.
210 e successive modificazioni ed integrazioni che prevedeva un indennizzo economico a favore
dei soggetti lesi in seguito a trasfusioni con sangue o da somministrazioni di emoderivati infetti,
fino alla legge finanziaria per il 2008 (legge 244 del 2007) dove all’articolo 2 comma 361 si
prevede l'adozione di un decreto da parte del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche
sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per la definizione dei criteri in base
ai quali i soggetti titolati possano accedere ai risarcimenti previsti e, al comma 363, l'estensione
dell'indennizzo di cui all'articolo 1 della legge 29 ottobre 2005, n. 229 ai soggetti effetti da
sindrome da talidomide, determinata dalla somministrazione dell'omonimo farmaco, nelle forme
dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia e della macromelia;

a distanza di tre anni, dopo lunghe e logoranti trattative dallo schema transattivo proposto dal
Ministero della salute scompare l'iniziale «analogia» e «coerenza» prevista nella legge per il
risarcimento a tutte le categorie infette e, compaiono la «prescrizione», il requisito del «danno
minimo nonché quella che viene definita la «discriminazione tra categorie»: per lo stesso danno
fisico il Ministero della salute propone a un emofiliaco 400.000 euro, e a un emotrasfuso 68.000
euro; sei volte di meno;

sempre nello schema transattivo, si propone di pagare subito chi ha «le carte in regola», mentre
chi ha problemi di prescrizione o quant’altro deve confidare in un decreto-legge «salva esclusi»
successivo, di cui non esiste alcuna garanzia o impegno scritto;

tutti i cittadini danneggiati da trasfusioni con sangue infetto devono essere pagati egualmente, senza
distinzione di categorie e senza temere che la prescrizione mandi in fumo i dovuti risarcimenti:

se non si ritenga ragionevoli, opportune ed accoglibili le richieste avanzate dalle vittime delle
trasfusioni da sangue infetto facendo si, non solo che tutti i cittadini danneggiati in questo modo
abbiano lo stesso trattamento risarcitorio indipendentemente dalla causa che lo ha prodotto ma
evitando anche di inserire i termini per la prescrizione dalla domanda di risarcimento, evitando così
a coloro che sono stati danneggiati oltre il danno anche la beffa.

Marco ha detto...

Question time

Lenzi; Turco L, Argentin; Bossa; Bucchino; Burtone; D’Incecco; Farina Coscioni; Grassi; Miotto;
Murer; Pedoto; Sarubbi; Sbrollini; _ Al Ministro della salute- Per sapere – premesso che.

da 17 giorni un gruppo di cittadini, infettati per colpa di una trasfusione sbagliata di malattie come
l’Hiv, l’epatite B o C, provenienti da tutta Italia, stazionano, giorno e notte, con un camper davanti
a Montecitorio e chiedono risposte;

più volte il parlamento si è occupato di questa vicenda a partire dalla legge 25 febbraio 1992, n.
210 e successive modificazioni ed integrazioni che prevedeva un indennizzo economico a favore
dei soggetti lesi in seguito a trasfusioni con sangue o da somministrazioni di emoderivati infetti,
fino alla legge finanziaria per il 2008 (legge 244 del 2007) dove all’articolo 2 comma 361 si
prevede l'adozione di un decreto da parte del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche
sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze per la definizione dei criteri in base
ai quali i soggetti titolati possano accedere ai risarcimenti previsti e, al comma 363, l'estensione
dell'indennizzo di cui all'articolo 1 della legge 29 ottobre 2005, n. 229 ai soggetti effetti da
sindrome da talidomide, determinata dalla somministrazione dell'omonimo farmaco, nelle forme
dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia e della macromelia;

----- SEGUE ------

Marco ha detto...

---- PROSEGUE DAL PRECEDENTE -----
a distanza di tre anni, dopo lunghe e logoranti trattative dallo schema transattivo proposto dal
Ministero della salute scompare l'iniziale «analogia» e «coerenza» prevista nella legge per il
risarcimento a tutte le categorie infette e, compaiono la «prescrizione», il requisito del «danno
minimo nonché quella che viene definita la «discriminazione tra categorie»: per lo stesso danno
fisico il Ministero della salute propone a un emofiliaco 400.000 euro, e a un emotrasfuso 68.000
euro; sei volte di meno;

sempre nello schema transattivo, si propone di pagare subito chi ha «le carte in regola», mentre
chi ha problemi di prescrizione o quant’altro deve confidare in un decreto-legge «salva esclusi»
successivo, di cui non esiste alcuna garanzia o impegno scritto;

tutti i cittadini danneggiati da trasfusioni con sangue infetto devono essere pagati egualmente, senza
distinzione di categorie e senza temere che la prescrizione mandi in fumo i dovuti risarcimenti:

se non si ritenga ragionevoli, opportune ed accoglibili le richieste avanzate dalle vittime delle
trasfusioni da sangue infetto facendo si, non solo che tutti i cittadini danneggiati in questo modo
abbiano lo stesso trattamento risarcitorio indipendentemente dalla causa che lo ha prodotto ma
evitando anche di inserire i termini per la prescrizione dalla domanda di risarcimento, evitando così
a coloro che sono stati danneggiati oltre il danno anche la beffa.

Oscar ha detto...

Per chi vuole seguire direttamente sul web la seduta di oggi (question time) alle ore 15.00 può farlo, cliccando sul link sottostante.

http://webtv.camera.it/portal/portal/default/default

Anonimo ha detto...

Vedremo cosa dice il caro ministro, se almeno questa volta avremo le risposte che vogliamo sulla prescrizione.

Anonimo ha detto...

E' molto improbabile che risponda il Ministro, è più facile che a farlo sia un sottosegretario (Martini) o un semplice rappresentante del Governo ecomunque non aspettiamoci grandi risposte. Tutto sarà improntato sul politichese senza mai sputtanarsi troppo. Sulla prescrizione diranno che è un'ostacolo ma che ci stanno lavorando e comunque entro fine anno (quale anno?) tutto sarà pronto e risolto. In tutti i casi daranno solo delle spiegazioni circa la differenza dei risarcimenti chiamando in causa le tabelle applicate già dai tribunali. Daltronte come sappiamo la procedura è lunga e delicata. Questa la sintesi della risposta. Spero di sbgliarmi

Anonimo ha detto...

denj,

Lo studio dell'avv. TREVISSON ( TORINO)
cui sono assistito dall.avv. CUTAIA,
mi ha mandato una MAIL informandomi della manifestazione di domani a ROMA (il contenuto è quanto la MONICA lo hà pregato di diffondere).
Questo significa che hà avvertito anche gli altri "compagni".
Ricordo che egli cura gli interessi di centinaia se non migliaia di "sfigati"

mandi,mandi

Marco ha detto...

E' probabile che la risposta sia generica, pero' la domanda li pone sotto pressione e gli fa capire che non possono fare quello che vogliono senza dar conto a nessuno come invece avrebbero voluto.

Quello che invece mi aspetto come conseguenza è una pressione sulle associazioni compiacenti per cercare di metterci a tacere, oltre ad un incremento delle azioni e degli interventi faziosi per cercare di dividerci e mettere le categorie l'una contro l'altra (ne abbiamo avuto un assaggio in questi giorni su tutti i blog ed all'interno delle stesse associazioni).

Anonimo ha detto...

Non riesco ad entrare nel sito di Hemoex e voi?

Anonimo ha detto...

ARIDAGLI CON LE ASSOCIAZIONI... E FALLA FINITA, SEMPRE QUESTA SOLFA!!

Anonimo ha detto...

Neanche io riesco ad entrare nel sito Homoex.
Comunque guardavo il TG di sky e in piazza monte citorio e pieno di gionalisti e tv, a quanto pare vi un pranzo in piazza, pranzo fatto per siglare la pace tra Bossi e la città di Roma, vi sono molti politici specialmente della lega e il sindaco di roma, menu coda alla vaccinara paiata, e altre specialità romane e poi specialità milanesi, ogni tanto quando inquadrano mi pare di vedere sullo sfondo il campre dei nostri eroi amici danneggiati, e penso che loro non siano invitati al pranzo in piazza. Speriamo bene per le risposte che il ministero dovra darci questa sera, ciao a tutti.

Anonimo ha detto...

LIVIA TURCO, MARAN, LENZI, QUARTIANI, GIACHETTI, ARGENTIN, BOSSA, BUCCHINO, BURTONE, D'INCECCO, FARINA COSCIONI, GRASSI, MIOTTO, MURER, PEDOTO, SARUBBI e SBROLLINI. - Al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:
da 17 giorni un gruppo di cittadini, infettati per colpa di una trasfusione sbagliata di malattie come l'hiv, l'epatite B o C, provenienti da tutta Italia, stazionano, giorno e notte, con un camper davanti a Montecitorio e chiedono risposte;
più volte il Parlamento si è occupato di questa vicenda, a partire dalla legge 25 febbraio 1992, n. 210, e successive modificazioni ed integrazioni, che prevedeva un indennizzo economico a favore dei soggetti lesi in seguito a trasfusioni con sangue o da somministrazioni di emoderivati infetti, fino alla legge finanziaria per il 2008 (legge n. 244 del 2007), dove, all'articolo 2, comma 361, si prevede l'adozione di un decreto da parte del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, per la definizione dei criteri in base ai quali i soggetti titolati possano accedere ai risarcimenti previsti e, al comma 363, l'estensione dell'indennizzo di cui all'articolo 1 della legge 29 ottobre 2005, n. 229, ai soggetti effetti da sindrome da talidomide, determinata dalla somministrazione dell'omonimo farmaco, nelle forme dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia e della macromelia;
a distanza di tre anni, dopo lunghe e logoranti trattative, dallo schema transattivo proposto dal Ministero della salute scompare l'iniziale «analogia» e «coerenza», previste nella legge per il risarcimento a tutte le categorie infette, e compaiono la «prescrizione», il requisito del «danno minimo», nonché quella che viene definita la «discriminazione tra categorie»: per lo stesso danno fisico il Ministero della salute propone a un emofiliaco 400.000 euro e a un emotrasfuso 68.000 euro, sei volte di meno;
sempre nello schema transattivo si propone di pagare subito chi ha «le carte in regola», mentre chi ha problemi di prescrizione o quant'altro deve confidare in un decreto-legge «salva esclusi» successivo, di cui non esiste alcuna garanzia o impegno scritto;
tutti i cittadini danneggiati da trasfusioni con sangue infetto devono essere pagati egualmente, senza distinzione di categorie e senza temere che la prescrizione mandi in fumo i dovuti risarcimenti -:
se non si ritengano ragionevoli, opportune ed accoglibili le richieste avanzate dalle vittime delle trasfusioni da sangue infetto, facendo sì non solo che tutti i cittadini danneggiati in questo modo abbiano lo stesso trattamento risarcitorio indipendentemente dalla causa che lo ha prodotto, ma evitando anche di inserire i termini per la prescrizione dalla domanda di risarcimento, evitando così a coloro che sono stati danneggiati oltre il danno anche la beffa.
(3-01266)
(5 ottobre 2010)

gigi ha detto...

questo e quello che si parla al question -time di oggi.

LIVIA TURCO, MARAN, LENZI, QUARTIANI, GIACHETTI, ARGENTIN, BOSSA, BUCCHINO, BURTONE, D'INCECCO, FARINA COSCIONI, GRASSI, MIOTTO, MURER, PEDOTO, SARUBBI e SBROLLINI. - Al Ministro della salute. - Per sapere - premesso che:
da 17 giorni un gruppo di cittadini, infettati per colpa di una trasfusione sbagliata di malattie come l'hiv, l'epatite B o C, provenienti da tutta Italia, stazionano, giorno e notte, con un camper davanti a Montecitorio e chiedono risposte;
più volte il Parlamento si è occupato di questa vicenda, a partire dalla legge 25 febbraio 1992, n. 210, e successive modificazioni ed integrazioni, che prevedeva un indennizzo economico a favore dei soggetti lesi in seguito a trasfusioni con sangue o da somministrazioni di emoderivati infetti, fino alla legge finanziaria per il 2008 (legge n. 244 del 2007), dove, all'articolo 2, comma 361, si prevede l'adozione di un decreto da parte del Ministro del lavoro, della salute e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, per la definizione dei criteri in base ai quali i soggetti titolati possano accedere ai risarcimenti previsti e, al comma 363, l'estensione dell'indennizzo di cui all'articolo 1 della legge 29 ottobre 2005, n. 229, ai soggetti effetti da sindrome da talidomide, determinata dalla somministrazione dell'omonimo farmaco, nelle forme dell'amelia, dell'emimelia, della focomelia e della macromelia;
a distanza di tre anni,

GIGI ha detto...

SEGUE

dopo lunghe e logoranti trattative, dallo schema transattivo proposto dal Ministero della salute scompare l'iniziale «analogia» e «coerenza», previste nella legge per il risarcimento a tutte le categorie infette, e compaiono la «prescrizione», il requisito del «danno minimo», nonché quella che viene definita la «discriminazione tra categorie»: per lo stesso danno fisico il Ministero della salute propone a un emofiliaco 400.000 euro e a un emotrasfuso 68.000 euro, sei volte di meno;
sempre nello schema transattivo si propone di pagare subito chi ha «le carte in regola», mentre chi ha problemi di prescrizione o quant'altro deve confidare in un decreto-legge «salva esclusi» successivo, di cui non esiste alcuna garanzia o impegno scritto;
tutti i cittadini danneggiati da trasfusioni con sangue infetto devono essere pagati egualmente, senza distinzione di categorie e senza temere che la prescrizione mandi in fumo i dovuti risarcimenti -:
se non si ritengano ragionevoli, opportune ed accoglibili le richieste avanzate dalle vittime delle trasfusioni da sangue infetto, facendo sì non solo che tutti i cittadini danneggiati in questo modo abbiano lo stesso trattamento risarcitorio indipendentemente dalla causa che lo ha prodotto, ma evitando anche di inserire i termini per la prescrizione dalla domanda di risarcimento, evitando così a coloro che sono stati danneggiati oltre il danno anche la beffa.
(3-01266)
(5 ottobre 2010)

Anonimo ha detto...

Scusate, adesso sono riuscito ad entrare nel sito hemoex, ma poco fa non funzionava, adesso ci sono riuscito. Ariciao a tutti

Anonimo ha detto...

Prima di postare leggete il blog, era già stato postato da marco la domanda della Turco, non postate sempre le stesse cose se già sono state postate.

Anonimo ha detto...

Dal sito dei politrasfusi leggetelo e divulgate.

http://www.politrasfusi.it/
allegati/1/491_invito_giornalisti_e_
politici.pdf

Anonimo ha detto...

http://videochat.corriere.it/index_H2401.shtml

questo è il pranzo della pace e sullo sfondo si intravede il nostro camper,

ste

Anonimo ha detto...

il 16 giugno 2010 sul sito dei Delfini appariva questa news:

16-06-2010: Legge 229

Ho avuto conferma che a breve riprenderanno i pagamenti sia dell'articolo 1 che dell'articolo 4 della legge 229

Fermo restando che il termini generico "A BREVE" è un pochino generico e visto che adesso le cose sembrano stare in maniera leggermente diversa cosa ne dite di aggiornarci?

Grazie

Pasquale

Anonimo ha detto...

l'anonimo di ieri martedi7,17 ha ragione malgrado tutto quello che si dice e che si fa gli occasionali la prenderanno in quel posto,ecco perche l'avv.FARRA ha voglia di ironizare senza nulla togliere,e anzi dando merito, atutto quello che finora hanno fatto MONICA E CO.

Anonimo ha detto...

agiungo pure che fra i vari avvocati e associazioni questo è ampiamente risaputo

gig ha detto...

6 ottobre 2010 alle 12:57
In data odierna causa rivalutazione Istat indennizzo 210/92 dopo vari rinvii:
Il Giudice del Tribunale di Cagliari concede 15 gg di proroga per uniformare le varie cause pendenti in “senso negativo”, applicando la legge attualmente in vigore.
Il sottoscritto che aveva già da giugno 2007, tramite R/R al Ministero della Salute, chiesto la rivalutazione Istat e gli arretrati si ritrova anche a dover sostenere le spese legali.
Che fare? proseguire?
Grazie

Anonimo ha detto...

Amici, io non riesco a vedere niente nel link dell'intorragozione question time, chi la sta guardando puo dare il link giusto. grazie

Anonimo ha detto...

@ l'anonimo amico sopra.

il link funziona benissimo, è ovvio che quando entri nel sito devi poi cliccare sul tasto play per collegarti con la diretta della camera

Anonimo ha detto...

Scusate ragazzi , il mio pc e vecchissimo entro nel sito ma poi mi chiede una funzione quic non so cosa, comunque non mi fa vedere niente. Alla fine del question time se qualcuno di voi puo riportare con un post cosa hanno detto per i danneggiati gli sarai molto grato. Grazie

Anonimo ha detto...

io ho appena finito di ascoltare la risposta di Fazio, secondo lui dice che le associazioni e i legali dei danneggiati stanno lavorando in concerto con il mds, che è una delle più importanti transazioni che sia mai avvenuta per questo ministero,e che per quanto riguarda la prescrizione, non è affatto vero che ci sia, è solo quelle poche domande(300 circa a suo dire) che sono proprio non valide per motivi vari.
perlomeno questo è quello che ho capito io
Sarà vero ragazzi? chi è che dice la verità e chi è che mente?
Carmela

Anonimo ha detto...

anzi ha detto che a Luglio circa mille persone incontrate in 3 giorni per questa trattativa, cosa molto importante(sempre secondo lui)e che la cosa va avanti ma è lunga proprio per l'imponente numero di persone interessate
Carmela

Anonimo ha detto...

bravo pasquale, anche perché i delfini erano al Consiglio di Stato con stanca. Che ne dite, cari delfini, di dire qualcosa sul fatto che noi vaccinati siamo finite in braghe di tela?

Marco ha detto...

Sintesi della risposta del Min.Fazio all'interrogazione di oggi:

- E' una operazione complessa che coinvolge MdS, Min del Tesoro e Avvocatura
- Si procede con un costante confronto con associazioni ed avvocati
- Il Min. ha fatto una proposta economica che è al vaglio dell'avvocatura
- In agosto sono state ricevute le valutazioni di associazioni ed avvocati e sono state attentamente vagliate e saranno considerate per la prossima stesura del decreto.
- Per ora nessuno è stato escluso a parte chi non aveva contenzioni in corso o li aveva per altre cause (circa 300 persone)

Nella controreplica di L.Turca (in verità un po confusa) è stato comunque rimesso l'accento su prescrizione e anche sul problema della rivalutazione.

MIE CONSIDERAZIONI:

Non credo ci si potesse aspettare di più dalla risposta del Ministro, l'interrogazione è comunque servita a mantenere alta l'attenzione e mettere pressione al Ministero.
Continua lo scaricabarile verso l'avvocatura, è quindi prioritario chiedere esplicitamente al Min CHI si occupa della questione nell'avvocatura e chiedergli direttamente come siano orientati.
Positivo il fatto che si dichiari che sono state recepite le indicazioni di associazioni ed avvocati, anche se data la loro incongruenza c'è il rischio che il Min. faccia una proposta al ribasso prendendo il peggio di tutte.

Suggerisco di chiedere a breve un altro incontro alla Martini e a Palumbo chiedendo i riferimenti nell'avvocatura, la convocazione di una riunione CON L'AVVOCATURA, indicazioni sui tempi e sulla stesura del decreto dato che il Ministro dice che lo stanno preparando.

Marco ha detto...

Post Scriptum
------
Il Ministro non ha fatto cenni al problema della prescrizione tranen la frase sibillina "PER ORA" nessuno è stato escluso a parte le domande fuori dai requisiti iniziali

Anonimo ha detto...

Vigliacchi e codardi i nostri ministri spero mi querelino almeno vado in prima pagina finalmente....qualcuno ha deciso finalmente di scendere in piazza o aspettiamo ancora qualche annetto che ci sfiniscano e ci fottano per bene? I ragazzi del presidio stanno usando un megafono e hanno annunciato la sospensione dei medicinali a gran voce....che dite andiamo a dargli una mano o continuiamo a rimanere impassibili e criticare?
Monica

Anonimo ha detto...

TUTTE BALLE..........DAL MINISTERO

NOI STIAMO MALE E LORO MAGNANO....

Anonimo ha detto...

- Per ora nessuno è stato escluso a parte chi non aveva contenzioni in corso o li aveva per altre cause (circa 300 persone)

A mio parere e quel PER ORA NESSUNO E STATO ESCLUSO, che vuol dire , che per escludere si aspetta la pronuncia dell'avvocatura di stato? Le solite frasi sibbiline che non fanno capire niente, e del decreto salva prescritti che ne stato?

Marco ha detto...

Se veramente qualcuno ha deciso di iniziare lo sciopero dei farmaci questo andrebbe comunicato a tutte le agenzie stampa. Ed occorrerebbe anche far inviare da qualche avvocato una lettera a Min e sottosegretario dicendo che saranno responsabili per qualunque conseguenza dovuta alla inadeguatezza ed ai ritardi delle loro risposte

Anonimo ha detto...

gig ha detto...
6 ottobre 2010 alle 12:57
In data odierna causa rivalutazione Istat indennizzo 210/92 dopo vari rinvii:
Il Giudice del Tribunale di Cagliari concede 15 gg di proroga per uniformare le varie cause pendenti in “senso negativo”, applicando la legge attualmente in vigore.
Il sottoscritto che aveva già da giugno 2007, tramite R/R al Ministero della Salute, chiesto la rivalutazione Istat e gli arretrati si ritrova anche a dover sostenere le spese legali.
Che fare? proseguire?
Grazie

mercoledì, ottobre 06, 2010 2:01:00 PM

---------------------------------

Non so se tecnicamente lo si possa ancora fare,ma il tuo avvocato deve chiedere la remissione degli atti alla Corte Costituzionale sollevando il problema della possibile anticostituzionalità dei famosi comma 13 e 14 del decreto di maggio o quanto meno chiedere al Giudice la sospensione del giudizio in attesa del pronunciamento della stessa Corte,visto che già alcuni tribunali hanno emesso ordinanze in tal senso.

Anonimo ha detto...

se qualcuno inizia a sentirsi male al presidio, non perdete tempo, chiamate subito l'ambulanza e...la stampa

Marco ha detto...

Il fatto che il Min. non abbia citato il fantomatico decreto salva prescritti è semplicemente dovuto al fatto che non ci stanno neppure pensando (era un modo per prendere tempo e metterci davanti al fatto compiuto).

Se la prescrizione dovrà essere tolta o estesa lo sarà solo in QUESTO decreto o mai più.

Anonimo ha detto...

Concordo, il decreto salva prescritti era solo per far perdere tempo, una scisa per fare le transazioni con solo il 20% dei danneggiati, quelli non prescritti, e i prescritti cioè80% dei danneggiati dovevano stare zitti aspetando un decreto salva prescritti da fare dopo le transazioni con i pochi fortunati, e a fine transazioni quando non si poteva piu impugnare il decreto al Tar allora il ministero ci avrebbo fatto il servizietto, dicendo che non c'erano più fondi o che l'avvocatura era contraria alle transazioni con i prescritti e ci avrebbero beffato un altra volta. Basta adesso con promesse, avvocati e associazioni devono pressare a muso duro il ministero, prendere parte attiva in piazza e alle proteste.

Anonimo ha detto...

DALLA PIAZZA NON CE BISOGNIO CHE VIDICA DI QUELLO CHE E STATTO DETTO IN PARLAMENTTO E TUTTO QUELLO CHE GIA SAPEVAMO NIENTE DI NUOVO IL MIO MODESTO PAREERE E QUELLO CHE SE NON SCENDIAMO TUTTI IN PIAZZA NON CABIERA NIENTE IN 10 PERSONE QUI SI METONO A RIDERE.... SE VOI VOLETTE QUESTO BASTA DIRLLO CHE NOI CENEANDIAMO E LASCIAMO CAMPO A CHI DI DOVERE CHE FINORA NON ANNO FATTO NIENTTE NOI IN 20 GIORNI DI PRESIDIO A MENO ABIAMO FATTO TUTTO QUELLO CHE AVETTE VISTO CIO UN QUSTI DEY E DUE ARTICOLI IN DUE GIRNALLI DIFERENTI MA SE NON SIAMO IN TANTTI NON CAMBIERA NIENTE OGGI CESTATTA LA PACE FRA I LEGHISTI E IL POPOLO ROMANO X QUESTO EVENTTO CERONO DIPIU DI VENTI TELEVISIONI..... IN VECE X NOI NON CENESTATTA NEANCHE UNA MA PERCHE SIAMO IN POCHI E NON FACIAMO NOTIZIA......... IL PUNTO DELLA SITUAZIONE E QUESTO CHE NO ADETTO NIENTE DI NUOVO SULLA PRECRIZIONE PERCIO FATTE VOI IO SONO STANCO DI ASPETARE SE CISIETTE FATEVI AVANTTI........ E VENITTE A ROMA........

Anonimo ha detto...

Associazioni e avvocati devono convocare i propri iscritti e clienti, e spiegare che se non si agisce subito i prescritti saranno fuori dalle transazioni, da talassemico consiglio agli amici talassemici e emofilici di chiedere riunioni urgenti alle loro associazioni con tutti i tesserati e di dare la sveglia, o si fa qualcosa tutti insieme adesso o siamo fuori dalle transazioni, non si può più aspettare.

Anonimo ha detto...

L’On Livia Turco, nella sua replica all’interrogazione al Ministro della Salute, ha accennato sporadicamente alla rivalutazione integrale dell’indennizzo l.210/92. Nell’interrogazione non era stata accennata ed il Ministro non ne ha parlato.
Occorrerebbe richiedere una interrogazione dedicata esclusivamente a tale questione, chiedendo che l’indennizzo sia rivalutato integralmente in via amministrativa, anche perché in tal caso, si eviterebbe di far pagare allo Stato anche le spese legali di oltre settantamila singoli ricorsi che intenteranno i danneggiati percettori dell’indennizzo

Anonimo ha detto...

Ma la Corte dei Conti, non può sollecitare il ministero a fare in modo da evitare di entrere in contenziosi a perdere facendosi addebitare tantissime spese legali per quanti sono i percettori della 210/92?
magari esiste pure una legge che possa dare la responsabilità personale dei funzionari addetti al ministero addebitandogli tale danno recato all'erario?
Cosa ne pensano gli avvocati? Magari si può richiedere pure di far pagare tali spese a quei funzionari che colpevolmente fanno iniziare contenziosi evitabili?

Anonimo ha detto...

no no no nessuno deve sentirsi male al presidio , prendete una siringa di sangue e sparatela in faccia agli onorevoli passanti , ma è possibile che occorra arrivare a questo punto di presa per il culo? Trap2004

Anonimo ha detto...

Se per il ministro non esiste la prescrizione, allora perche non spiega perche danno cosi importanza all'avvocatura di stato e al suo parere, su cosa deve decidere se la prescrizione non esiste? Se non esiste allora perche il ministero parlava di un decreto salva prescritti se non ci sono prescritti? che misteri , ormai ministro e ministero dicono tutto e il contrario di tutto, si vede che non sanno più come coprire le balle che ci hanno detto in questi mesi, ormai diventa sempre più difficile beffarci senza fare rumore.

Anonimo ha detto...

Ragazzi non cerchiamo di capire le motivazioni del ministro, cerchiamo di capire se vogliamo ottenere qualcosa o no? Venerdì voglio vedere in quanti siamo.....
E quanti si offriranno per stare un giorno in presidio...
Sveglia...la colazione è servita e tra un pò ci danno anche il conto!!!
Monica

Anonimo ha detto...

E cosa poteva dire il Ministro, in più rispetto a quanto comunicato già a Luglio, se stanno ultimando solo in questi giorni di esaminare le domande presentate? Proprio perché convinto che ciascuno abbia il diritto di manifestare il proprio pensiero, anche di critica feroce, ritengo di poter esprimere anche il mio. Si è ottenuta una risposta scontata ad una iniziativa utilissima, ma partita nel momento sbagliato.
Tuttavia quando i tuoi alleati combattono tu ti schieri al loro fianco, anche se avresti scelto una strategia diversa; e combatti con loro, con le armi e con le tecniche che conosci meglio. Anche cercando di far loro capire che alcune loro convinzioni (ad esempio in tema di prescrizione) non sono corrette e che quindi li conducono a conclusioni sbagliate. Anche rispondendo con un sorriso “sardonico” all’atteggiamento di chi crede che l’ironia del suo alleato possa causargli più danno della serissima determinazione del suo avversario. Buon lavoro a tutti, comunque, ognuno nel suo campo; io continuo il mio nella perdurante convinzione della possibilità di un esito favorevole.
E poiché l’anonimato pare la regola mi adeguo prontamente riprendendo uno pseudonimo già usato qualche tempo fa.
Con i migliori saluti a tutti.
Ampsicora

Anonimo ha detto...

Ampsicora, parli molto bene, sei sardo?
un cartaginese

qwerty ha detto...

Scusa uali sarebbero le "convinzioni sbagliate" sulla prescrizione???
Che ci dobbiamo rassegnare a prendercela nell'orifizio anale?
La prescrizione o c'è o non c'è, non vedo le mezze misure... e NON CI DEVE ESSERE! PUNTO

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
l'anonimo di ieri martedi7,17 ha ragione malgrado tutto quello che si dice e che si fa gli occasionali la prenderanno in quel posto,ecco perche l'avv.FARRA ha voglia di ironizare senza nulla togliere,e anzi dando merito, atutto quello che finora hanno fatto MONICA E CO.



@trasfusi occasionali

preparate i barattoli di vasellina perché una coppia di avvocati vi farà un bel servizio!!

Anonimo ha detto...

Ampsicora è sardissimo, cercalo su google...
è un eroe sardo che ha lottato per il popolo sardo...
P.S.: cosa c'entra l'avv. Fara con la sorte dei trasfusi occasionali? Pensate che lui non abbia tra i suoi clienti dei trasfusi occasionali???



Plinio

qwerty ha detto...

cosa farebbe tale coppia di avvocati? si può sapere?
non fate gli omertosi altrimenti si capisce troppo facilmente che siete solo dei provocatori che vogliono dividerci!

Anonimo ha detto...

Ma è mai possibile che con tutti i giornalisti che girano in piazza di Montecitorio, compresi quelli del tg satirico Striscia la notizia, nessuno s'accorga di quelli del camper????????????
Rino-

ps, chi può e non è molto lontano, prenda uno due tre amici o la famiglia faccia una gita e vada a Roma al camper!!!

Anonimo ha detto...

avvocato FARRA non c'è bisogno di firmarsi ampsicora, se è come si definisce un mio alleato si spieghi meglio

Anonimo ha detto...

possibilmente questo venerdi !!
Rino-

Anonimo ha detto...

fatevi raccontare da qualcuno cosa successe nel 2003

Anonimo ha detto...

danneggiati da vaccinazione

a febbraio 2011 è stata fissata al tar lazio l'udienza del ricorso di stanca: fino ad allora non si muoverà nulla, checchè ne dicano i delfini!

Anonimo ha detto...

cosa successe nel 2003? e raccontacelo tu che lo sai...
successe che solo gli emofilici erano entrati in transazione, perchè i soldi bastavano solo per loro e perchè loro nel 2003 erano già al secondo grado di giudizio vinto e rischiavano di sbancare lo Stato, e inoltre perchè avevano dietro una lobbie molto forte che ha fatto breccia su "certi" politici dell'epoca (Cursi)... ora dicci la tua... illuminaci...
Plinio

Anonimo ha detto...

@plinio

quel che hai scritto è solo una (piccola) parte dei fatti!

Marco ha detto...

Gentile "ampsicora" ci potrebbe illuminare su quali sono le convinzioni sbagliate riguardanti la prescrizione ? Se è possibile armonizzare le strategie al fine di giungere TUTTI al risultato sperato di un'equa giustizia ben venga.

Concordo sul fatto che se si vogliono le stesse cose si puo' combattere insieme anche se non concordiamo sulle strategie

Anonimo ha detto...

per i vaccinati, ma se il CDS ha accolto il ricorso del MDS contro Stanca a maggio, perché ora si deve aspettare febbraio 2011?

Anonimo ha detto...

e poi che c'entra il tar lazio?Ma che è un altro ricros fatto da stanca?

Anonimo ha detto...

Come si fa atrovare questo ricorso di Stanca; che nr. ha?

Anonimo ha detto...

http://notizie.virgilio.it/notizie/altro/2010/10_ottobre/06/trasfusioni_fazio_da_risarcimenti_esclusi_300_casi_per_vizi_domande,26385264.html

rocco

Anonimo ha detto...

http://www.asca.it/news-TRASFUSIONI__FAZIO__DA_RISARCIMENTI_ESCLUSI_300_CASI_PER_VIZI_DOMANDE-954762-ORA-.html

rocco

Anonimo ha detto...

per i danneggiati da vaccino i pagamenti art.1 legge 229/05 sono stati ripresi io in gratuatoria sono la 49° e sono stata liquidata come fate a dire che non è cosi
filo da napoli

Anonimo ha detto...

http://www.corriere.it/salute/10_ottobre_06/trasfusioni-vittime-risarcimento-fazio_d951d0ee-d162-11df-b040-00144f02aabc.shtml

Che siano maledetti!!!
Monica

montra ha detto...

Ricordo che tutti e sottolineo TUTTI sono stati invitati a scendere in piazza domani.
Domani si vaglierà se e come continuare il presidio.
Monica

Anonimo ha detto...

per i danneggiati da vaccino i pagamenti art.1 legge 229/05 sono stati ripresi io in gratuatoria sono la 49° e sono stata liquidata come fate a dire che non è cosi
filo da napoli

Filo invece hai ricevuto qualcosa per l'art 4?
il 12,5% pagato a noi altri nel 2009 per caso?

Anonimo ha detto...

Questi si accorgono solo di Bossi e Alemanno che fanno pace, cose mai viste!!!!

Anonimo ha detto...

danneggiati da vaccinazione

a febbraio 2011 è stata fissata al tar lazio l'udienza del ricorso di stanca: fino ad allora non si muoverà nulla, checchè ne dicano i delfini!


PRECISAZIONE:

intendevo riferirmi all'art. 4 l. 229

cmq, sull'art. 1 si va lentissimi x le nuove posizioni!

Oscar ha detto...

Cari amici, la visibilità con la stampa e la politica non sorte l'effetto desiderato. Abbiamo ottenuto questi risultati con caparbietà, costanza e sofferenza, ma avete visto però con quale "pubblicità scialba e insufficiente siamo venuti fuori. Ieri l'intervento alla camera è stato sfavorevole, è stata pasticciata ancor più la nostra reale causa. Leggendo i giornali è uscito fuori di tutto tranne, che la vera gravità e l'infame ingiustizia a cui continuano a sottoporci. Dobbiamo agire adottando nuove strategie anche forti se necessarie, inventarci qualcos'altro perchè così davvero rischiamo di non risalire più. Non possiamo permettere che il presidio, la lotta e la sofferenza in piazza da 22 giorni diventi vana. NON DOBBIAMO PERMETTERLO. Anzi, questo deve ancor più rafforzarci, deve portarci ad agire con maggiore determinazione. L'importante ora, è uscire da questo clima torbido in cui i porci vogliono ancora tenerci, loro lo faranno fin quando (e manca poco) riusciranno a distruggerci. L'occasione è quella di domani a Roma, dobbiamo essere numerosi. Quell'incontro dev'essere il nuovo punto di ri-inizio della nostra lotta, la raccolta di nuovi stimoli idee ed energie. Deve prevalere continuamente il Nostro NO a tale massacro di gente ammalata ed innocente. Chi può domani si rechi a Roma con amici, famiglia o parenti. Un abbraccio a tutti.

Anonimo ha detto...

Ieri, dopo il "question time", è stata posta una nuova "interrogazione a risposta orale in Commissione "Affari Sociali" dalla On. Binetti + altri - 3-01268.....vuol dire che si sta esercitando la giusta pressione per un'imminente definizione!

Anonimo ha detto...

Ieri, ho mandato una lettera di ringraziamenti, ad AVVENIRE, a nome di tutti i contagianti, questa mattina mi è stata pubblicata dal giornale, ANDATE A LEGGERLA

Anonimo ha detto...

La prescrizione ha un decorso sul cui calcolo influisce l’individuazione del giorno iniziale, il decorso può essere interrotto da atti specificamente idonei a tale scopo e, in questo caso, il computo ricomincia a decorrere; la prescrizione comincia a decorrere dal giorno in cui il diritto può essere fatto valere; la prescrizione deve essere opposta da colui che via ha interesse, e deve essere opposta nei modi specificamente previsti per tale attività, nonchè tempestivamente, altrimenti si ha per non opposta; il giudice non può rilevare d'ufficio la prescrizione non opposta; è nullo ogni patto diretto a modificare la disciplina legale della prescrizione.
Questo solo per semplificare di molto un problema assai più complesso; soprattutto se queste regole sono applicate, come devono, alle particolarità del singolo caso concreto . Come vede, egregio signor/a qwerty non è affatto vero che “la prescrizione o c’è o non c’è”, come sostiene Lei. Ma questo credo che Lei, da quel/la fine giurista che è, credo che lo sappia bene! Ciò che non mi è chiaro è quale vantaggia Lei tragga dal sostenere tesi infondate e fantasiose che possono solo seminare rabbia e sconforto tra i danneggiati.
Mi permetta però di nutrire qualche dubbio sul fatto che Lei sia uno di loro e, in fondo, di sapere perché Lei lo faccia (rabbia, masochismo od altri fini) non mi interessa poi tanto. Come già detto sono per la più ampia libertà nella manifestazione del pensiero, anche di quella condita di inutili ed ininfluenti volgarità; anche di quella sintetizzata in generiche “maledizioni” al resto del mondo; maledizioni che, a mio avviso, con l’attività del pensare hanno molto poco a che vedere. Soprattutto se chi quegli anatemi lancia vorrebbe poi che gli altri li condividessero.
Nel salutarvi tutti continuo nell’innocuo gioco di un anonimato fin troppo scoperto.
Ampsicora
P.S. Giusto per amore di verità: chi mi conosce sa molto bene che non ho MAI sopportato la “maglia di lana”.

qwerty ha detto...

@Ampsicora
Convengo sul fatto che una qualche prescrizione qualora fosse da applicarsi debba essere fatta decorerre caso per caso da istanti diversi (cosa che al momento non è in quanto la si vorrebbe far decorrere dalla domanda della 210)...
Resta il fatto che sarebbe quantomeno improprio affermare che il periodo di prescrizione debba essere 5 anni (dal momento che la stessa avv. di stato ne pretende 15 nel processo di Napoli)... e con 15 anni di prescrizione... per tutti sarebbe a tutti gli effetti come se la prescrizione non ci fosse.
Questa è la tesi che si vuole sostenere!

Anonimo ha detto...

filo, parliamo dall'art, 4, non dell'art. 1.

Anonimo ha detto...

Come se le domande di indennizzo fossero tutte state presentate contestualmente. Quanto alle (meditate ed argomentate) tesi a sostegno di un termine prescrizionale allargato ve ne sono diverse (quella da Lei esposta non mi è affatto chiara) e, a mio avviso, tutte molto convincenti. Purtroppo non ad avviso della Cassazione. Un’eventuale soluzione del problema non potrà pertanto che essere politica; anche per disinnescare la mina Avvocatura. Per il resto, scusi la franchezza, mi pare che si continui a tentare di gestire problematiche le cui regole non si sono metabolizzate appieno. E questo genera confusione; e la confusione non agevola la soluzione dei problemi. Vorrete quindi scusarmi se, con la presente comunicazione, sospenderò a tempo indeterminato la mia partecipazione a questo blog (sono certo di non suscitare molti rimpianti) ritenendo più utile tornare a dare il mio contributo, ma a modo mio, al fronte romano.
D’altra parte, come certo tutti voi sapete, i sardo-punici come me stavano dalla parte dei cartaginesi; quale migliore garanzia per voi.
Cordiali saluti a tutti.
Ampsicora

Anonimo ha detto...

Avvocato ma questa sua partecipazione al blog la sospende di ora in ora?

Anonimo ha detto...

Amici, ma oggi c'è anche Luigi De Magistris ad Anno Zero, chissa se per caso gli viene di tirere fuori qualche parola per la prescrizione dei danneggiati da sangue infetto visto che si parlera di giustizia.

Marco ha detto...

Caro avv. ampsicora,

Credo che il quibus stia proprio nel fatto che la percezione dell'ingiustizia del danno subito è soggettiva e non può essere stabilita a priori, almeno fino alla data in cui è stato possibile presumere una colpa da parte del ministero. La domanda per la legge 210 definisce la coscienza del danno subito NON della ingiustizia dello stesso. Questo vale certamente per tutta la prima parte degli anni 90 e presumibilmente fino al 1999.
La nota sentenza della Cassazione si riferiva al caso specifico di alcuni soggetti che non possono in alcun modo essere considerati rappresentativi dell'intera platea dei danneggiati. Mi chiedo comunque se in generale sul fronte giuridico si stia lavorando per superare le incongruenze della citata sentenza.
Grazie per voler rispondere, anche magari sotto pseudonimo, od eventualmente con mail privata a marco.mercinelli@gmail.com

Marco ha detto...

P.S.

Aggiungo se possibile una domanda su quale sia la posizione degli avvocati sul fronte della prescrizione nel caso di una eventuale trattativa.

grazie

Anonimo ha detto...

E' meglio che De Magistris,(con tuto il rispetto)non la tiri fuori, ci fa piu' danno che utile

Anonimo ha detto...

a tutti i frequentatori di questo blog vido notizia che stamattina andrea spinetti si e senttitto male ed e sotto oservazione all ospedale s.givanni di roma noi non celafaciamo piu se non venite ad darci una mano qui siamo costrtti ad abandonare la protesta e voi sapette benisimo che se csneandiamo non parlerano piu di noi x che da20 giorni che siamo qui sene parlato di piu di qando le ass. senesono ocupatti percio vi invitto ad pezarci bene alle scelte che farette .......siamo arivatti al capo linea se non venite a darci mano forte........... roma 8/10/2010 nb non so sta sera lo dimettono dall ospedale......

Anonimo ha detto...

Ragazzi, avete fatto fin troppo, è il massimo che si poteva ottenere, il probblema, è conosciuto da tutti, se tornate a casa, avete le tutte le ragioni di questo mondo, secondo me, chi doveva sapere, sa, si è sempre giunti a un grande risultato, questo è quello che il nostro Stato riesce a fare, siete stati eroici.

Anonimo ha detto...

se non si sale sui tetti non succederà mai nulla ,buttate a dosso a que bastardi di politici del colorante rosso e vedrete come i media si muovono .

Anonimo ha detto...

di solito triscia la notizia corre subito stavolta forse hanno paura del nano silvio

Anonimo ha detto...

come sta Andrea???? vedrai che domani saremo in molti.
non sono riuscita a chiamarti sei irragiungibile volevo notizie. ok ci vediamo domani ciao
Gabriela

Anonimo ha detto...

Sono in sintonia con Osar.

Domani 8 ottobre vorrei tanto poter farparte del gruppo. purtroppo.....

Ma voi che potete diamine fatevi forza, fatevi coraggio e maggiorente lo dico a chi con un salto di treno, di pulmann,d'auto può raggiungere Roma.

Abbiamo visto la vomitevole esposizione della Turco che tante volte è venuta al presidio, abbiamo visto accovacciata sui banchi la Bindi ex Ministro consepevolissima di tutta la vicenda e credo che in quel momento abbia avuto un calo di zuccheri in ragione del ridicolo minuetto della sua compagna di partito. E poi ancora il Ministro
scocciato sino a guardare l'orologio come per dire " ancora questa seccatura degli infettai?, cerchiamo di farla breve£"

Dunque cari amici è il momento di gridare forte la nostra sete di giustizia.

allora per dirla alla palermitana

> immurutu di patri cu nun va a Roma >

e poi per il resto della penisola

" gobbo il padre di chi non va a Roma "

A buon intenditore poche parole.

E poi ancora vi ricordo a tutti che il povero Andrea oggi ha dovuto ricorrere alle cure mediche d'ospedale.

Sogni d'oro a chi ha la coscienza a posto.

Sogni disturbati a tutto il reimanente.

nicolò g.

Anonimo ha detto...

....e per quanto riguarda la domanda della 210 che parte dal mese successivo alla data di richiesta dell'indennizzo e non dal momento in cui si è certificato la trasmissione del contagio?
che si dice in merito?
I vaccinati percepiscono il 30% dalla data del contagio alla richiesta dell'indennizzo, giusto?

Anonimo ha detto...

http://qn.quotidiano.net/cronaca/2010/10/07/396097-finanziaria_rivaluta_indennizzo_trasfusioni_buste_sangue_infetto.shtml

Marco ha detto...

Pare che Andrea abbia rischiato l'infarto, ma per fortuna è stato preso in tempo.
Pensateci tutti bene prima di sparare contro i ragazzi che stanno dando tempo e salute per TUTTI noi, alla faccia di tutte le faide tra categorie.

Contro tutte le aspettative i risultati del presidio come visibilità e supporto politico sono stati eccezionali, la pressione sul Ministero comincia farsi sentire molto più che per le letterine e i contatti "soft" delle singole associazioni.

Adesso sta agli avvocati saper cogliere i frutti.

Forza Andrea, un abbraccio forte.

Anonimo ha detto...

http://www.libero-news.it/news/505258/Busta_di_sangue_infetto_a_Libero.html

articolo libero

Anonimo ha detto...

ragazzi hanno mandato delle buste di sangue a Libero. Berlusconi, Fini e company

Anonimo ha detto...

Cari ragazzi si chiude! Andrea è in ospedale e non può più permettersi di giocare con la propria salute già precaria. Chi ha dato ha dato chi ha avuto ha avuto...si torna a casa. Peccato!!!
Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato a questa iniziativa e per tutti gli altri....si sono persi un'esperienza indimenticabile!
Monica

ELY ha detto...

Ciao LUIGI, ciao ANDREA,grazie per tutto quello che avete fatto e state facendo per tutti noi.Però vi dico RAGAZZI LA SALUTE PRIMA DI TUTTO,i sacrifici sono stati tanti ,se avessimo partecipato tutti non sarebbe stato così pesante come lo è stato per voi,purtroppo tanti non l'hanno capito e non hanno saputo cogliere questa occasione che non si ripeterà ,io vi ringrazio e ringrazio tutti quelli che hanno partecipato in modo diretto e indiretto,avremmo potuto fare molto di più di quello che si è fatto è mancata l'unione tra di noi e come dice un detto:l'unione fa la forza.PECCATO CHE NON L'ABBIANO CAPITO, QUANDO SI RENDERANNO CONTO IL TRENO SARà GIà PARTITO,SARà INUTILE PIANGERE SUL LATTE VERSATO.ORGOGLIOSA E ARRICHITA DI AVER PARTECIPATO... COMUNQUE ANDRà POTRò DIRE CI ABBIAMO PROVATO.VI ABBRACCIO CON AFFETTO ELY.

ELY ha detto...

Ciao LUIGI, ciao ANDREA,grazie per tutto quello che avete fatto e state facendo per tutti noi.Però vi dico RAGAZZI LA SALUTE PRIMA DI TUTTO,i sacrifici sono stati tanti ,se avessimo partecipato tutti non sarebbe stato così pesante come lo è stato per voi,purtroppo tanti non l'hanno capito e non hanno saputo cogliere questa occasione che non si ripeterà ,io vi ringrazio e ringrazio tutti quelli che hanno partecipato in modo diretto e indiretto,avremmo potuto fare molto di più di quello che si è fatto è mancata l'unione tra di noi e come dice un detto:l'unione fa la forza.PECCATO CHE NON L'ABBIANO CAPITO, QUANDO SI RENDERANNO CONTO IL TRENO SARà GIà PARTITO,SARà INUTILE PIANGERE SUL LATTE VERSATO.ORGOGLIOSA E ARRICHITA DI AVER PARTECIPATO... COMUNQUE ANDRà POTRò DIRE CI ABBIAMO PROVATO.VI ABBRACCIO CON AFFETTO ELY.

Anonimo ha detto...

non mollate se potete!!!
aspettate almeno sino a domani sera, mi auguro che domani la gente da tutta la penisola o per lo meno dalle province vicine, si avvicini a voi... ci sono tantissimi danneggiatia a roma, nel lazio, napoli campania, firenze, dovete solo prendere un treno, un pullman, la vostra auto... aiutateli, aiutiamoci!!!! coraggio, dobbiamo continuare la lotta!!!
Plinio

Anonimo ha detto...

Milano, 7 ottobre 2010 - Buste contenenti un sacchetto di sangue, probabilmente infetto, e un messaggio sono state recapitate stamattina alla sede del quotidiano ‘Libero' in viale Majno a Milano e alla redazione del Corriere della Sera in via Solferino.

Inoltre, sempre buste con sangue infetto sono state trovate nelle caselle postali della Camera all’indirizzo di Berlusconi, Fini, Casini, Letta, Di Pietro, Bersani.

All’interno delle buste recapitate ai quotidiani c’era un foglio, un "appello" inviato "ai maggiori quotidiani per la disperazione dovuta alla vergognosa finanziaria che nega il diritto alla rivalutazione dell’indennizzo che è ferma dal 1995. Vendo sangue infetto da epatite C -si legge- per trasfusione al prezzo di 550 euro con sconti particolari per i parlamentari" e "ulteriori sconti per Berlusconi e Tremonti". Sul caso indaga la Digos.

Dentro quelle giunte alla Camera c'erano biglietti dattiloscritti di protesta contro la legge finanziaria (l’art 11 comma 13 e 14) perche’ violerebbe la Costituzione e il diritto alla rivalutazione dell’indennizzo previsto dalla legge 210/92 relativa alle trasfusioni di sangue infetto.



FORSE QUESTA è UN'INTERESSANTE PROSECUZIONE DELL'INIZIATIVA DEL CAMPER: PLAUDO CHI HA AVUTO L'IDEA!!!!!!

Marco ha detto...

NO!! l'idea di inviare le buste di sangue è pessima anche perchè si colpiscono anche forze politiche e quei giornali che finora ci hanno aiutato.
La disperazione è comprensibile ma non possiamo avvallare il clima di questi giorni e fare di tutte le erbe un fascio.
Piuttosto occorre fare di tutto per rendere possibile la prosecuzione del presidio a Montecitorio.
E' un gesto anonimo degno delle assurdità dette dagli anonimi in questi giorni.
E adesso state tutti attenti a quello che scrivete perchè siate pur sicuri che la Digos metterà sotto osservazione tutti i nostri messaggi.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 2000   Nuovi› Più recenti»