venerdì 20 luglio 2012

CONTINUAZIONE 13

CONTINUAZIONE 13
Disabilito i commenti al post "CONTINUAZIONE 12" del blog.

Certificato di esistenza in vita


Il Certificato esistenza in Vita (dichiarazione sostitutiva) per la Legge 210 del 92

Indennizzo a favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie trasfusioni e somministrazioni di emoderivati

da inviare al

Ministero dell´ Economia e Finanze Dipartimento dell´Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi Direzione Centrale dei Servizi del Tesoro

Fax 0647611385

Tel 0647615370

Inviare il fax con dichiarazione e fotocopia documento

2.016 commenti:

1 – 200 di 2016   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

MA COMU FINIUUUUUUUU???

Anonimo ha detto...

E ogni avvocato dice la sua, pecato che non dicono tutti la stessa cosa, e torniamo al punto di partenza, ma non sarebbe più semplice se i legali chiedessero un incontro con il ministero per fare subito cgiarezza su tutti i punti oscuri del decreto, e per poter dire con tutta sicurezza ai loro clienti chi sta dentro e chi resta fuori dalle transazioni, forse cosi il ministero si risparmierebbe anche tanti ricorsi preventivi al TAR fatti solo per il dubbio e la paura di essere esclusi. Ma perche bisogna sempre complicarsi la vita , quando con una semplice riunione tra legali e ministero tutto sarebbe chiarito?

Anonimo ha detto...

Molti vogliono sapere sul blog se sono fuori o dentro...
Molti prima di sapere la loro posizione gridano allo scandalo o vanno in escandescenza.
La posizione di ognuno può essere chiarita esclusivamente dal proprio avvocato.
Dopo aver chiarito la propria posizione, insieme al proprio avvocato si decidono le azioni da intraprendere.

Anonimo ha detto...

ATTENZIONE: il regolamento attuativo è atto IMMEDIATAMENTE lesivo: pertanto, anche se dovesse sussistere il minimo dubbio, occorre IMPUGNARE al TAR.

Ldm

Anonimo ha detto...

l'incontro con gli avvocati ed il ministero e' previsto e fissato per giorno 31/07/2012.

Anonimo ha detto...

Scusa la mia ignoranza LDM,ma le moticazini per impugnare non sapendo ancora se si è dentro o fuori con quale motivazione si può fare?
Grazie

Anonimo ha detto...

Ovviamente volevo scrivere motivazioni..........

Anonimo ha detto...

hai ragione......sono un testicolo...ambulante.


Ldm

Anonimo ha detto...

giacché in questo blog c'è uno spropositato numero di imbecilli, non scriverò più qui.

Addio.
P.S. la prossima volta col piffero vi faccio sapere qualcosa in anticipo.

Ldm

Anonimo ha detto...

e, cmq, me ne fotto ampiamente dell'incontro al MDS di altri miei colleghi!

Anonimo ha detto...

Siete sicuri che l'incontro del 31/07 é tra avvocati e Ministero. Che io sappia é solo tra gli avvocati.

Anonimo ha detto...

Io personalmente vorrei sentire tutto che ha da dire Ldm. Fai finta che non ci sono gli imbecili qui sul blog e scrivi solo a noi perfavore!!
L'incontro e solo avvocati...niente MDS.

Anonimo ha detto...

Caro Ldm io avevo chiesto solo una spiegazione.Se il tuo commento successivo era rivolto a me,ti chiedo scusa ma ero completamente in buona fede.Realmente non so con che motivazione si ci può appellare al TAR e cercavo solo di capire.

Anonimo ha detto...

ldm scusa ma perchè ti sei offeso? nessuno ti ha detto nulla mi sembra. non dovevi esprimerti sull art 5? ne hai ancora voglia? please..

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
ATTENZIONE: il regolamento attuativo è atto IMMEDIATAMENTE lesivo: pertanto, anche se dovesse sussistere il minimo dubbio, occorre IMPUGNARE al TAR.

Ldm

venerdì, luglio 20, 2012 4:37:00 PM


bravo, meno male che lo si è detto.

Anonimo ha detto...

non può dire i motivi ldm, perché dipendono dalla posizione di ognuno. Ciò che conta è che se è ritenuto immediatamente lesivo, va fatto ricorso subito, non aspettare le calende greche.

Complimenti, poi, Ldm, per ciò che dici sull'asserito incontro con altri avvocati. Senza ironia, la mia, complimenti sul serio.

Anonimo ha detto...

http://www.hercole.it/index.php?option=com_content&task=view&id=33719&Itemid=111

Anonimo ha detto...

Ci risiamo si ricomincia con gli annunci cifrati, e guarda caso sempre su questo blog......
Eppure qualche avvocato ha pubblicamente deprecato dall'intervenire su questo blog.....
Ed in sole due ore contate voi quanti avvocati sono intervenuti e quanti FINI collaterali...

FABIO

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=vwJcjFy-OKI

ANNA ha detto...

Ragazzi non dormo più la notte , il mio avvocato non mi risponde . sono una Ragazza che sicuramente anche questa volta sono fuori discriminata per la seconda 2 volta da talassemica, e dire che con questo ristoro che avevo sognato di avere almeno davo un po di futuro hai miei figli perche mica ci resta tanto da vivere con questo cavolo di virus , almeno io parlo per mè. ma prendendo il mio caso quando dio vorra io sono pronta nella speranza che mi danno almeno l'unatantum , sempre per dare un po di comforto alla mia famiglia del disagio che gli ho causato con l'epatite .. adoro questo blog e adoro chi si comporta bene dando delle informazione importanti

Anonimo ha detto...

finalmente:
http://www.avvocatosabrinacestari.it/wp-content/uploads/2012/07/lettera-aperta-Fondazione-Giambrone205.pdf

Anonimo ha detto...

a questo punto, le lettere NON servono ad una benemerita MINCHIA!

ora occorre concentrarsi sulla tipologia dei ricorsi da inoltrare al tar lazio

Anonimo ha detto...

be almeno qualcuno ha chiesto un incontro al ministero per avere spiegazioni!!gli avvocati e e ass cosa stanno facendo a parte dire che non sanno. Aspettiamo per favore LDM se puoi dirci qualcosa sui sentenza positiva

Anonimo ha detto...

Ottima lettera scritta dalla Fondazione Giambrone

Anonimo ha detto...

Sto lavorando......

Anonimo ha detto...

Non sei il solo......

Anonimo ha detto...

L'unione fa la forza...

Anonimo ha detto...

http://www.adnkronos.com/IGN/Regioni/Piemonte/Mori-di-Aids-dopo-trasfusione-in-ospedale-maxi-risarcimento-alla-famiglia_313528260996.html

Anonimo ha detto...

A me sembra che questi processi siano giusti ma molto dipendenti dal volere del giudice. Sarebbe bello capire se tutti gli esclusi possano appellarsi nelle regioni dove si vince o -meglio- dove la giustizia fa scopa con la verità e non con il commercialista...

Anonimo ha detto...

Commercialista di Stat,o ovviamente, tanto per eludere interpretazioni della domenica..

Anonimo ha detto...

Il ministro Balduzzi come sappiamo è un Costituzionalista.
Quindi dal punto di vista formale egli ha fatto un D.L. secondo me inattaccabile da qualsiasi.
Invece dal punto di vista sostanziale e di equita sociale ha costruito un MOSTRO.
Quindi bisogna ricorrere al TAR e impugnare ( per evitare di escludere anche i pochi che avranno la possibilità di transare) nella parte possibile per proseguire poi con il ricorso alla C.E.D.U.
Non si capisce il comportamnto questo Governo di TECNICI che arruola i SUPERTECNICI per opprimerci in questo modo vile.
Del resto i partiti e i politici hanno ben altre cose a cui pensare...........In primavera andremo a votare.
La RAI-FINIVEST con la complicita dei giornalai (altroche giornalisti)al bando degli editori cerca di spazzare via tutti coloro che si mettono contro.
Buona Domenica a tutti.
R

Sultan of Swing ha detto...

Aster,
hai qualcuno dei tuoi assistiti che partecipa alla graduatoria dell'art 4 legge 229 da poco uscita? (che dovrebbe esser la prima con rateizzazione in 5 rate)
Se ha fatto domanda, puoi farci sapere categoria e posizione?

Da notizie assunte dovrebbero esser sui 150 soggetti anche se il dato non mi torna.

Fino ad ora son 433 gli una tantum attivati ex legge 229 (con modalità 12,5% acconto- 87,5% saldo)
..pensavo fossero molti di più quelli da attivare visto che ci sono almeno 4 graduatorie di mensile art 1 uscite, ed esaurite, tra il 2010/2011

Premesso che nelle graduatorie di 229 ci son finiti coloro che hanno avanzato domanda di 229, almeno da maggio 2009 (dato desunto qui sul forum) in poi:

1 graduatoria art 1 29 gennaio 2010- circa 70 soggetti.

2 graduatoria art 1 24 novembre 2010- circa 70 soggetti

3 graduatoria art 1 24 giugno 2011- circa 50 soggetti

4 graduatoria art 1 30 dicembre 2011- circa 40 soggetti

e a cui vanno aggiunti un numero di indennizzati ante graduatorie che non son entrati nella prima corresponsione di una tantum (su per giu quelli che hanno fatto domanda tra maggio 2008, data di uscita del decreto ministeriale sul 1° una tantum e aprile 2009),
i vaccinati a cui attivare l'art 4 son un numero di gran lunga superiore

Ad una delle ultime riunioni condav avevo sentito parlare di 800 indennizzati totalo, me ne mancano perciò circa 370 all'appello dell'una tantum

Anonimo ha detto...

Da perfetto ignorante quale sono in materia, non credendo ad un atteggiamento super partes del Tar e quindi guardando già verso la soluzione CEDU, è possibile sapere da qualche addetto ai lavori l'evoluzione che ha avuto questa stessa storiaccia in Francia? Tanto per capire ci fossero delle remote possibilità di fare un class action europea

Anonimo ha detto...

ma siamo sicuri che la cedu ci darà ragione ?

Anonimo ha detto...

Per ora siamo sicuri di chi ci ha dato torto quindi..

Anonimo ha detto...

A quello che mi risulta in Francia hanno risolto il problema da anni, per i danneggiati da sangue infetto e stata fatta una legge molto simile a alla 229 che stata fatta in italia per i vaccinati, importi compresi.

Anonimo ha detto...

Dal sito della fondazione Giambrone.

Iniziato lo studio clinico sperimentale di trapianto genico per la cura definitiva della talassemia

Spero che sia la volta buona sono 40 anni che aspettiamo una cura che vada bene per tutti i talassemici, che Dio ci aiuti, un po di speranza anche per noi.

http://www.fondazionegiambrone.it/?p=1020

Anonimo ha detto...

che silenzio tutti malati o tutti al mare ?

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
che silenzio tutti malati o tutti al mare ?


RISPOSTA: la 2!

Anonimo ha detto...

Forse voi siete al mare. Io no, quindi risposta 1. Detto questo non c'e' niente da dire. Ci sara' la prox settimana incontro tra i legali e per le lettere della proposta transattiva o esclusione se ne parla a fine anno quindi cosa c'e' da scrivere?

Anonimo ha detto...

Dalla Campania il mio avvocato dice i sentenza positiva dentro concorda in pieno con Lazzarini e questo mi fa stare tranquillo.

Anonimo ha detto...

chi non fa ricorso al tar in caso anche di un minimo dubbio corre il rischio d'esser seriamente inculato!

Anonimo ha detto...

Concordo, meglio non rischiare, se il ministero non da conferma ufficiale che i sentenza positiva, anche se prescritti sono dentro le transazioni, allora meglio fare un ricorso preventivo, nel caso si annulla una volta avuta conferma che si è stati amessi alle transazioni dalla lettere che manda il ministero, nel caso contrario il ricorso rimane in piedi e si procede.

Anonimo ha detto...

Per forza c'è silenzio!!!
Tanti hanno capito,come me,che sul blog ci sono solo chiacchere,chiacchere e niente FATTI!!!
Siete allergici alla parola AGIRE,o semplicemente vi attaccate alla speranza della famosa manna!!parlate di TAR,ma passeranno anni prima di ottenere forse qualcosa,la via + breve lo sapete bene,è quella diretta,cioè CASINO,CASINO,CASINO!!!Ma voi sempliciotti,credete ancora alla befana,Bè,AUGURI!!!

Anonimo ha detto...

A te invece che gridi dietro un PC ti farebbe comodo il CASINO vero , bravo bella idea quella di mandare 4 gatti al macero come sempre poi son sempre gli stessi , guarda che stavolta nessuno abboccherà più alla tua guerra del caXXo quindi falla finita , finche non sarà il ministero a dirmi che son fuori non farò nessun atto dimostrativo , non vorrei che nel momento in cui io fossi dentro per fare na stronzata ci andrei a finire anche io per di mezzo , e poi è na stronzata il fatto nel sapere l'esito a fine anno , io lo saprò a giorni direttamente dai ministeriali che fine farò , e poi cè lo studio di Roma quello noto a tutti che lo farà sapere ai suoi assistiti a metà settembre , quindi non dite stronzate non bisogna aspettare nessuna lettera dal ministero a fine anno , avete rotto la minchia di fare guerre psicologiche non se ne puo più fanXXXo tutti

Anonimo ha detto...

« Decreto moduli: lettera aperta
Iniziato lo studio clinico sperimentale di trapianto genico per la cura definitiva della talassemia
Pubblicato 21 luglio 2012 | Da Angela Iacono
E’ stato annunciato ufficialmente in conferenza stampa dal Prof. Michel Sadelain e dai suoi collaboratori l’avvio della sperimentazione clinica di trasferimento genico, mediante vettori virali, del gene sano della beta globina umana.
Dopo l’approvazione e l’autorizzazione dell’FDA del Nazional Institutes of Health degli Stati Uniti d’America il Prof. M. Sadelain ha annunciato alla stampa mondiale il programma di sperimentazione di autotrapianto genico di cellule staminali modificate nei pazienti talassemici.
Dopo circa venti anni di ricerche il sogno, o meglio la speranza di poter disporre di una terapia definitiva per i pazienti si concretizza a New York nella prestigiosa Istituzione del Memorial Sloan Kettering Cancer Center, dove il Prof. M. Sadelain ed i suoi collaboratori hanno pervicacemente perseguito la strada di una cura che potesse soddisfare tutti i pazienti.
Il sogno di Leonardo Giambrone, Cataldo Giammusso e Aldo Di Todaro si è avverato. La Fondazione che loro vollero, con i Consiglieri di Amministrazione ed i Consiglieri Scientifici che si sono succeduti nel tempo, ma anche in tutte le sue componenti, ha con costanza ed ostinazione centrato l’obiettivo da tutti auspicato. Innumerevoli sacrifici, ingenti risorse finanziarie costate grande impegno e dedizione sono state destinate a questo progetto finalizzato che oggi vede la luce e che accende una grande speranza. Dobbiamo riconoscere che la convinzione, la dedizione, la perseveranza e la forza delle idee possono raggiungere risultati incredibili: dall’Utopia alla Speranza ……dalla Speranza alla Guarigione.
Un ringraziamento particolare, affettuoso e riconoscente al Prof. Aurelio Maggio che con la sua equipe ha strettamente collaborato e collabora con il Prof. M. Sadelain.

Il Presidente
Angela Iacono

Anonimo ha detto...

L’avvio dello studio sperimentale clinico di terapia genica con cellule staminali offre speranza ai pazienti con malattie ereditarie del sangue


Di Julie Grisham, MS, Science Writer/Editor | Monday, July 16, 2012

Il Centro Oncologico Memorial Sloan-Kettering di New York inizierà la valutazione di una nuova terapia genica basata sulle cellule staminali per i pazienti con disordini ereditari del sangue come la β- talassemia.
Questa sperimentazione clinica è la prima ad essere stata approvata dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti per curare questa malattia con cellule geneticamente modificate.
Questo potenziale nuovo trattamento è il coronamento di più di due decadi di ricerca condotta dai ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center. Se il tentativo dovesse andare a buon fine, il trattamento potrebbe offrire una speranza di cura definitiva ai pazienti con gravi malattie genetiche del sangue e con anemia a cellule falciformi.

“L’avvio di questo studio clinico rappresenta una pietra miliare per tutti i ricercatori del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center e per tutti coloro che hanno collaborato a livello internazionale contribuendo a raggiungere questo obiettivo” dice Michel Sadelain, che dirige il Centro di Ingegneria Cellulare del prestigioso Istituto americano. “Il nostro team è stato il primo a dimostrare che questo metodo è applicabile a modelli di patologie umane; io sono entusiasta di poter finalmente offrire ai pazienti una terapia curativa”.

Una malattia ereditaria del sangue

La β-thalassemia è diffusa tra le popolazioni originarie del bacino del mediterraneo, Asia e Africa.
E’ caratterizzata dalla incapacità da parte delle emazie di produrre una proteina chiamata β-globina. Nella anemia a cellule falciformi vi è un difetto che colpisce lo stesso gene, che condiziona la produzione di una forma anomala di β-globina.

Insieme, β-thalassemia e anemia a cellule falciformi, sono tra le più comuni e gravi malattie ereditarie del sangue, con diversi milioni di persone affette nel mondo e più di 50.000 nati ogni anno.

Il trattamento attuale per la β-thalassemia prevede trasfusioni regolari di emazie per tutta la vita; le trasfusioni consentono la sopravvivenza dei pazienti ma contemporaneamente condizionano l’insorgenza di severe complicanze. Il trapianto di midollo osseo o di cellule staminali possono offrire una cura ma più di tre quarti dei pazienti non è in grado di trovare un donatore compatibile.

Anonimo ha detto...

Una speranza per i pazienti

Lo studio clinico che è appena iniziato, al momento si stanno reclutando i pazienti, è condotto da Farid Boulad, pediatra ematologo-oncologo specialista in trapianti, insieme con Isabelle Rivière, direttore del Laboratorio di terapia e d’ingegneria cellulare del Memorial Sloan-Kettering, coordinati dal Dr. M. Sadelain.

Ai pazienti, selezionati in base a criteri clinici di inclusione e di esclusione, verranno estratte le cellule staminali dal sangue circolante – un processo per cui le cellule staminali vengono filtrate ed isolate dal sangue mentre tutte le altre vengono rimesse in circolazione.
I ricercatori useranno un vettore lentivirale per introdurre una versione funzionante del gene β-globina nelle cellule staminali del paziente. I vettori sono dei virus disabilitati che non possono riprodursi ma possono efficacemente fare da trasportatori introducendo il loro carico genetico (gene normale della betaglobina) nelle cellule ospiti.
“Il Memorial Sloan-Kettering dispone delle migliori attrezzature al mondo per le terapie cellulari e di ingegneria cellulare per studi clinici in pazienti affetti da tumori e patologie genetiche” dice la Dottoressa Rivière.

Dopo un trattamento non mieloablativo di chemioterapia (busulfano) per sopprimere la produzione naturale di cellule del sangue, ai pazienti verranno trasfuse le proprie cellule staminali geneticamente trattate: cellule in cui è stato introdotto, mediante il vettore virale, il gene funzionante della beta globina.

“Trattare un difetto genetico con geni ricostruiti era il sogno dai primordi della scuola medica” dice il Dr. Boulad. “Il fatto che adesso sia realtà è sorprendente. E’ il santo graal del trattamento delle malattie genetiche”.

Lo studio potrebbe eventualmente essere esteso a pazienti di altre Istituzioni, incluso il National Institutes of Health (NIH) e l’Università di Washington. Il gruppo del Dr. Sadelain si sta organizzando con ricercatori in Italia, in Grecia ed in Asia – aree dove la β-thalassemia è molto più diffusa – per offrire il trattamento ai pazienti di queste regioni.

Solo un piccolo gruppo di malattie sono attualmente curate con questo tipo di terapia (trapianto genico) e tutte queste, tranne una, sono dovute a rari disturbi del sistema immunitario. Se il trattamento risultasse efficace la β-thalassemia sarebbe di gran lunga la più diffusa condizione patologica ad essere trattata con successo in questo modo. I ricercatori del Memorial Sloa-Kettering stanno preparando anche uno studio successivo per trattare eventualmente pazienti con anemia a cellule falciformi in modo simile.

“Molte persone affette da β-thalassemia vivono in regioni del mondo che dal punto di vista sanitario sono scarsamente supportate”, spiega il Dr. Sadelain. “Sebbene la malattia sia poco nota negli Stati Uniti, la sua incidenza e le problematiche legate al trattamento ne fanno una patologia che richiede un grande tributo a livello mondiale”.

La ricerca che ha portato a questa sperimentazione clinica approvata dall’FDA è stata supportata dal National Institutes of Health (NIH) con la concessione numero HL53750, HL57612, e HL66952; da Errant Gene Therapeutics LLC; da Cooley’s Anemia Foundation; da Leonardo Giambrone Foundation; da Cooley’s Anemia International e da Stavros Niarchos Foundation.

se ti e' piaciuto questo articolo condividilo

Anonimo ha detto...

E' dall'età di 10 anni che spero in una soluzione per l'emofilia..

Anonimo ha detto...

Cura per la talassemia, sono 50 anni che lo sento dire, e credo che ne passaranno almeno altri 10 prima di vedersi qualche risultato . Sempre che la cosa funzioni e abbia un buon esito.

Anonimo ha detto...

.

Anonimo ha detto...

@E' dall'età di 10 anni che spero in una soluzione per l'emofilia..




Io anche prima..

Anonimo ha detto...

.......chi di speranza vive disperato muore.....ma è solo un detto.........!!!!!!

Anonimo ha detto...

mhh c'è un bel guadagno nella terapia per l'emofilia...il costo di una profilassi per un anno si aggira intorno a i 120000 €.
Se la moltiplichi per tutti gli emofilici in profilassi... sono molti milioni di euro!
Anch'io già dai primi anni 90 che sento parlare di terapia genica...
Ma NO EMOFILIA NO MILIONI di €...

Anonimo ha detto...

ma se non hanno i soldi per risarcirci , come possono spendere miliardi e miliardi per la cura ?

Anonimo ha detto...

Chiamiamo il ministero oggi è martedi

Anonimo ha detto...

Perche sono obbligati a curarti e darti i medicinali con servizio sanitario nazionale, e poi cosi ci guadagnano le società farmaceutiche che sono pappa e ciccia con il governo, certi farmaci cosi costosi una volta scaduti i brevetti dovrebbe produrli da solo il governo senza fare ricorso a privati, sai quanti milioni risparmierebbe, comunque non alzate troppo la voce, non si sa mai che al governo venga in mente anche di non curare più emofilici e talassemici, o di fargli pagare le medicine di tasca propria, che per quanto costano saremo tutti morti nel giro di una settimana, e per loro sarebbe una vera gioia e un bel risparmio.

Anonimo ha detto...

....sono d'accordo con gli ultimi tre post, però vorrei ricordare che malgrado la merda che ci circonda abbiamo comunque un servizio sanitario nazionale che tutto il mondo ci invidia e quindi questi farmaci per quanto costosi possano essere e tutte le collusioni che ci stanno tra governo e aziende farmaceutiche dovremo sempre ringraziarli tutte e due......per adesso......

Anonimo ha detto...

comincio a sospettare che le transazioni non le vogliano fare (tranne che per pochi "intimi") perché i soldi del MDS a mala pena bastano a pagare le bumerose sentenze di condanna che arrivano da tutti i tribunali d'italia!

Anonimo ha detto...

se a disposizione ci sono 1950.milioni di euro.......diviso i 1500 che rientrano in transazione....fanno piu' di un milione a cranio.
potrebbero pagare tutti in un'unica soluzione!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

I 1935 milioni di euro non e' detto che vengano stanziati o dirottati verso carcerati o vaccinati o altre voci, ma vi informate o no? Dei fondi accantonati ad oggi non c'e' un centesimo!!!

Anonimo ha detto...

stamattina ho telefonato al ministero della salute al solito numero x informazione transazione mia risp. al tel il dott.cardone e alla mia domanda come verra aplicata la prescrizione la risp . e stata a breve il suo avv. ricevera una comunicazione da parte nostra se lei e fuori o dentro la transazione e poi il suo avv. la convochera x dire il risultato.grazie e arrivederci ....

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
stamattina ho telefonato al ministero della salute al solito numero x informazione transazione mia risp. al tel il dott.cardone e alla mia domanda come verra aplicata la prescrizione la risp . e stata a breve il suo avv. ricevera una comunicazione da parte nostra se lei e fuori o dentro la transazione e poi il suo avv. la convochera x dire il risultato.grazie e arrivederci ....



A BREVE UN PAR DE CAZZI!

la risposta l'avrete quando il termine per impugnare sarà scaduto.

Ma questi ministeriali del piffero credono di aver a che fare con persone coll'anello al naso?

Anonimo ha detto...

Prima di fine anno non avrete nessuna lettera. Ancora a credere a questi stronzi del Ministero...

Anonimo ha detto...

Sono deluso, stanco, non riesco più a lottare, questa continua tensione, ci fare stare male più di quando non lo siamo già, avvenga ciò che deve avvenire, non me ne importa più di nulla.

Anonimo ha detto...

IERI HO TELEFONATO AL MIO AVVOCATO E MI HA CONFERMATO CHE GIORNO 30 AVRA'UN INCONTRO A ROMA CON ALTRI AVVOCATI PER DISCUTERE SUL DA FARSI IN QUANTO IL DECRETO NON è CHIARO E NEI PRIMI DI AGOSTO MI DIRà SE DOBBIAMO IMPUGNARE IL DECRETO (60 GIORNI DI TEMPO)NEL FRATTEMPO ANCHE LORO ASPETTANO NOTIZIE DAL MINISTERO PER SAPERE CHI SONO I PRESCRITTI SI PRESUME LA MAGGIOR PARTE-ROSARIA SIRACUSA

Anonimo ha detto...

Qualcuno dice che l'inconto tra avvocati c'è pure oggi speriamo che qualcuno poi si informi e ci dia notizie, aiutiamoci fra di noi e l'unica cosa buona da fare.

Sultan of Swing ha detto...

@danneggiati da vaccinazione:

Perdonando le semplificazioni, forse qualche errore, ho voluto fare un lavoro di aggregazione di tutte le notizie comparse sulla 229/05, riportandole in una tabella cronologica.
Questo perchè chi si approccia a questa legge possa farsi un'idea di quanti siano i danneggiati da vaccino indennizzati, di quali rilevanti difficoltà applicative abbia avuto in passato e di come forse solo ora, in pieno 2012, stia entrando a regime il "sistema delle graduatorie".
Il link è questo
- la tabella ovviamente, con l'aiuto di chi ha informazioni utili, è migliorabile..

Sultan of Swing ha detto...

@danneggiati da vaccinazione:

Perdonando le semplificazioni, forse qualche errore, ho voluto fare un lavoro di aggregazione di tutte le notizie comparse sulla 229/05, riportandole in una tabella cronologica.
Questo perchè chi si approccia a questa legge possa farsi un'idea di quanti siano i danneggiati da vaccino indennizzati, di quali rilevanti difficoltà applicative abbia avuto in passato e di come forse solo ora, in pieno 2012, stia entrando a regime il "sistema delle graduatorie".
Il link è questo
- la tabella ovviamente, con l'aiuto di chi ha informazioni utili, è migliorabile..

Anonimo ha detto...

grazie sultan

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
MA COMU FINIUUUUUUUU???

venerdì, luglio 20, 2012 3:23:00 PM



A schifiooooooo

Anonimo ha detto...

In Puglia l'indennizzo non è ancora stato rivalutato, nelle altre regioni invece?

Anonimo ha detto...

sono distrutto mentalmente

Anonimo ha detto...

mi sa che ora possa bastare sprecar ancora fiato per le transazioni. Non potremmo parlar d'altro?

Anonimo ha detto...

Parliamo di vacanze.... Tanto è l'ennesima presa in giro nei nostri confronti, sono decenni che ci prendono in giro, anche se hanno fatto un decreto, è fatto apposta per far transigere pochi, e per giunta fargli prendere poco, la vita è rovinata, a noi in particolare. Fanno leggi per controllare il sangue, fanno procedimenti, controlli, e poi solo ieri l'ultimo caso a Firenze. Rivolgo le condoglianze alla famiglia, e speriamo che almeno loro abbiano un pò di giustizia, comunque è dimostrato ancora una volta che non siamo tutelati. Uno schifato dal sistema!

Anonimo ha detto...

In quante rate pacherebbero l’importo della transazione e a partire da quando?

Anonimo ha detto...

x tutti noi:sbirciando nel web mi ha attirato questa questione. Alcuni eredi chiedono spiegazioni sulla propria vicenda ma nessuno le sa dare una risposta concreta.(forse neanche il propio lgale)
il coniuge (marito)è deceduto a causa del danno subito dalla consorte,LA SIGNORA è DECEDUTA A CAUSA DI UNA TRASFUSIONE DI SANGUE INFETTO))hanno diritto a transare? .grazie a chi le può dare notizie.
vito da taranto

Anonimo ha detto...

X l’avvocato Zancla:

noto con molto interesse, che posti sui blog di Dario e il punto sangue infetto, (e questo può anche essere utile) ma più che altro per rimarcare se qualcuno ha una diversa posizione dalla tua, però, noto con altrettanto interesse, che nel suo blog, ci sono decine di domande, che attendono una risposta da giorni, se non addirittura da mesi, che lei puntualmente non da alcuna risposta, non è un obbligo, questo è chiaro, ma civiltà e correttezza vuole, che ad una domanda ci sia una pur minima risposta, altrimenti non si apre un forum sul sito, il mio era un piccolo inciso.
Siccome il mio potrebbe sembrare un intervento di parte, le posso garantire, che non ho postato nessuna domanda sul suo blog.

Giuliano

Distinti Saluti

Anonimo ha detto...

A me, questa di FEDEMO sembra una buona iniziativa.Cosa ne pensate?

Venerdì 13 luglio 2012 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero della Salute del 4 maggio 2012 di definizione dei moduli transattivi.
FedEmo, esaminato il decreto sui moduli transattivi del 4 maggio 2012 pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 13 luglio 2012, esprime forte preoccupazione per lo scenario che si sta configurando.

E’ un decreto sostanzialmente negativo: in particolare l’art.5 è “devastante”, in quanto introduce una rigida applicazione del principio di prescrizione (che pare non tener conto dei giudizi in corso, dove l’eccezione potrebbe non essere stata avanzata dal Ministero della Salute, di eventuali sentenze positive, di lettere interruttive della prescrizione, dell’analogia e coerenza con la transazione del 2003 e, per emofilici e talassemici, dei criteri della precedente transazione, etc.), e introduce una “barriera” (escludendo i contagiati ante-1978) che è in contrasto con la giurisprudenza più recente della Corte di Cassazione.

FedEmo intende rivolgersi immediatamente alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo (CEDU) censurando tale decreto nell’ambito del procedimento instaurato già un anno fa contro lo Stato italiano in relazione a questa materia (risarcimenti e iter transattivo).

In parallelo ci impegneremo affinchè si trovi una soluzione a livello politico per riconoscere a tutti un equo ristoro.

FedEmo

Anonimo ha detto...

La fedemo adesso ha capito che bisogna andare alla CEDU , per fortuna io gia lo intrapresa da un anno codesta strada , se aspettavo fedemo stavo fresco , cara fedemo sei in ritardi di circa un anno , rinnovarsi non farebbe male , poi l'articolo 5 è tutto da vedere , mi auguro solo che molti avvocati con alcune associazioni non giocano sporco , per far rientrare tutti e cosi inventandosi delle micidiali balle sull'articolo 5 dicendo che nessuno è dentro e tutti son fuori , cara fedemo spiegami nell'articolo 5 la lettera C , se una persona ha ottenuto una sentenza dopo i 5 anni , era evidente che fosse positiva , perchè rispettavi i termini , anzi non ce ne sarebbe nemmeno stato bisogno , invece potrebbe funzionare per tutti quelli che avendo avuto una sentenza positiva dopo i 5 anni dove il giudice non ha eccepito la prescrizione potrebbero rientrare tutti , visto che un giudizio di un giudice non puo essere stravolto , invece si continua a fare guerre psicologiche , chiami al ministero e ti dicono che il decreto è semplicissimo in tutte le sue parti , chiedi ai ministeriali la tua posizione e loro mi dicono : Guardi che il suo avvocato ha tutto il suo fascicolo e potrebbe benissimo dirgli da adesso se lei ha i requisiti per rientrare si o no , allora io mi rivolgo a tutti gli avvocati (compreso il mio ) ma a che gioco state giocando ? sappiate che se state giocando sporco per accapararvi tutta la fetta di torta , non lasciando ad alcuni almeno le briciole , questo si verrà a sapere e a quel punto scoppierebbe una guerra tra titani , meditate ammalati meditate

Anonimo ha detto...

Non potete nemmeno immaginare minimamente ciò che sta succedendo , ricordate tempo fa che vi dissi : "Non fidatevi di nessuno" "Guardatevi alle spalle da tutte le parti" mi auguro solo che non succeda l'irrimediabile , sarebbe davvero una grossa carognata.


Pinco_Pallo

Anonimo ha detto...

cioé Pinco?

Anonimo ha detto...

@Pinco_Pallo

Ci spiegi meglio per favore?

Roby ha detto...

Pinco Pallo SPIEGATI MEGLIO!!!!
Non si può buttare il sasso e nascondere la mano!

Anonimo ha detto...

AL TAR, AL TAR!

Anonimo ha detto...

Pinco Pallo son felice che hai scritto dinuovo sul blog ma ti prego per tutti quelli che ti hanno dato fiducia spiegaci un po le cose non lasciarci anche tu .Grazie se vorrai rispondere.

Anonimo ha detto...

Guardatevi alle spalle da tutte le parti" mi auguro solo che non succeda l'irrimediabile , sarebbe davvero una grossa carognata.


Pinco_Pallo

giovedì, luglio 26, 2012 9:56:00 AM

forse intendi che se fallisce l'Italia addio risarcimento e indennizzo..

Anonimo ha detto...

Sta semplicemente dicendo che questo decreto è una grande presa per i fondelli, e chi l'ha voluto così complicato, sono gli stessi che sembra (ripeto sembra) stiano facendo i nostri interessi...... Ma in realtà noi siamo unicamente il loro pozzo dei desideri. Cioè chi prenderà qualcosa... se prenderà qualcosa.... gli riamrranno solo le briciole, se va bene. Questo vuol dire il Pinco Pallo! Ma la politica ha mai fatto una legge o un decreto senza guadagnarci??? Ma dai!!!! Svegliaaaaa!!!

Anonimo ha detto...

@Non potete nemmeno immaginare minimamente ciò che sta succedendo


Facci immaginare un pò anche a noi pinco pallo, non essere egoista..

Anonimo ha detto...

Secondo me Pinco Pallo vuole dire che certe associazioni stanno andando contro i loro stessi associati e stessa cosa vuol dire per i legali. Cara Fedemo, vuoi andare alla cedu? Ma informati prima sull'art.5, ignoranti. Bei tempi col vecchio direttivo, questi sono degli incompetenti.

Anonimo ha detto...

!!! Da prima, profeta di buone notizie. Ora Profeta di Sventura.

Anonimo ha detto...

Il mio Avv. mi ha detto che probabilmente con una sentenza favorevole dovrei essere dentro ed alla mia domanda di fare ricorso al Tar mi ha risposto che innanzitutto ci vogliono i motivi (e quindi aspettare la lettera)e poi che mi costerebbe non meno di 3000 euro.Secondo voi mi sta dicendo la verità?
Grazie

Anonimo ha detto...

io credo una cosa.. l articolo 5 è chiaro.. siamo noi che ci stiamo facendo venire tutti i dubbi del mondo a sentire gli avvocati e le associazioni che sono negative. ma chiediamoci perchè sono negative? forse per convincerci che siamo tutti fuori e bloccare tutto?non lo so , non so + di chi fidarmi. resta il fatto che l art 5 è pura logica grammaticale.. transano quelli che hanno i requisiti del punto A o B o C. e poi.. se uno ha un dubbio, come lo hanno i nostri avvocati sull art 5 allora chiama l interessato e chiede spiegazioni. Perchè non lo fanno? orse perchè non è vero che hanno il dubbio e come dicono al ministero gli avvocati sanno bene chi è dentro e chi fuori.

Anonimo ha detto...

come dicono al ministero gli avvocati sanno bene chi è dentro e chi fuori

UNA DELLE TANTE CAZZATE CHE DICONO AL MINISTERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

p.s.: saluti a tutti:inclusi (pochi) ed esclusi (tanti)

Anonimo ha detto...

è una cazzata? e allora perchè gli avvocati non chiedono info al ministero per risolvere il dubbio?perchè?

Anonimo ha detto...

stamane un certo sg.vito da taranto ha esposto un quesito.
c'è qualcuno che è in grado di risonderle?
io no, altrimenti l'avrei fatto.grazie.
vi scagliate contro tutto e tutti e quando vi è qualcuno che si firma non gli date ascolto...booo

Anonimo ha detto...

Si ricorso al tar costa da 3000 in su al nord anche 5000

Anonimo ha detto...

UNA DELLE TANTE CAZZATE CHE DICONO AL MINISTERO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

giovedì, luglio 26, 2012 12:24:00 PM


Bravo anonimo , le stesse ed identiche cazzate che dicevano che il decreto sarebbe uscito a giorni , infatti cosi è stato , qui cè qualcosa sotto che non quadra , come dice quell'anonimo , perchè non fissare un incontro con i ministeriali e farsi dire chiaramente come è articolato l'articolo 5 con tutte le tre lettere , invece no si cerca di perder tempo , siamo caduti dalla padella alla brace che tristezza

Sultan of Swing ha detto...

quanto bello è leggere, la prima Cassazione civile (l'aveva già segnalata cappellaro) che dice che la tesi dell'avvocatura che gli arretrati vadano eventualmente solo riconosciuti dal 2008 sia una fandonia

"Nè si può sostenere come si deduce nella memoria del Ministero - che essendo stato individuato, dalla citata pronunzia della Corte Costituzionale, come tertium comparazioni la legge in materia di talidomite n. 244 del 2007, la decorrenza dell'adeguamento rivalutativo dovrebbe fissarsi dalla data di entrata in vigore di quest'ultima legge. Non è infatti questo il dictum della Corte Costituzionale, perchè questa non ha posto limiti temporali alla pronunzia di incostituzionalità"

link
-
Segnalo anche ai danneggiati da vaccinazione questa importante Circolare dell'avvocatura dello Stato, la 12/2012, in cui essa risponde ai quesiti del ministero sugli effetti della Corte costituzionale sulla legge 229.

link

Nella circolare, e vale per tutti, si dice
"Ove invece si tratti di giudizi nei quali si faccia questione di arretrati, riferiti ad un periodo di tempo anteriore all’entrata in vigore della legge 244/07 si potrà sostenere la tesi difensiva illustrata al punto B)
(ndr rivalutazione solo dal 2008), salvo che si consolidi un orientamento giurisprudenziale di legittimità di segno contrario, del che sarà data informazione all’amministrazione in indirizzo

Bene, ora che la cassazione si è espressa cara avvocatura, cosa aspetti a segnalarlo al Ministero?

Sultan of Swing ha detto...

quanto bello è leggere, la prima Cassazione civile (l'aveva già segnalata cappellaro) che dice che la tesi dell'avvocatura che gli arretrati vadano eventualmente solo riconosciuti dal 2008 sia una fandonia

"Nè si può sostenere come si deduce nella memoria del Ministero - che essendo stato individuato, dalla citata pronunzia della Corte Costituzionale, come tertium comparazioni la legge in materia di talidomite n. 244 del 2007, la decorrenza dell'adeguamento rivalutativo dovrebbe fissarsi dalla data di entrata in vigore di quest'ultima legge. Non è infatti questo il dictum della Corte Costituzionale, perchè questa non ha posto limiti temporali alla pronunzia di incostituzionalità"
link
-
Segnalo anche ai danneggiati da vaccinazione questa importante Circolare dell'avvocatura dello Stato, la 12/2012, in cui essa risponde ai quesiti del ministero sugli effetti della Corte costituzionale sulla legge 229.

link

Nella circolare, e vale per tutti, si dice
"Ove invece si tratti di giudizi nei quali si faccia questione di arretrati, riferiti ad un periodo di tempo anteriore all’entrata in vigore della legge 244/07 si potrà sostenere la tesi difensiva illustrata al punto B)
(ndr rivalutazione solo dal 2008), salvo che si consolidi un orientamento giurisprudenziale di legittimità di segno contrario, del che sarà data informazione all’amministrazione in indirizzo

Bene, ora che la cassazione si è espressa cara avvocatura, cosa aspetti a segnalarlo al Ministero?

Sultan of Swing ha detto...

tutti noi:sbirciando nel web mi ha attirato questa questione. Alcuni eredi chiedono spiegazioni sulla propria vicenda ma nessuno le sa dare una risposta concreta.(forse neanche il propio lgale)
il coniuge (marito)è deceduto a causa del danno subito dalla consorte,LA SIGNORA è DECEDUTA A CAUSA DI UNA TRASFUSIONE DI SANGUE INFETTO))hanno diritto a transare? .grazie a chi le può dare notizie.
vito da taranto

giovedì, luglio 26, 2012 8:01:00 AM

se ti riferisci alla transazione corrente, disciplinata dalla 244.07ha diritto a transare chi aveva già una causa in atto di risarcimento dei danni.

Se non hanno mai fatto causa, potrebbero provare a chiedere i danni per la morte dei genitori in conseguenza delle transazioni. (mia opinione)

Anonimo ha detto...

volevo dire in conseguenza delle trasfuzioni

Anonimo ha detto...

vito da taranto x sultan of swing
grazie per avermi risposto.spero che sia stato chiaro alla domanda formulata.quindi essendo in regola con le diciture che voleva il mds(signora deceduta con nesso-percepiva la 210-una tamtum erogata agli eredi-richiesta per poter transare entro gennaio 2010-)anche il marito può accedere a transare anche se la trasfusione infetta l'ha beccata la moglie?
grazie sultan

Anonimo ha detto...

(ANSA) - ROMA, 26 LUG - E' stato attivato dal ministero della Salute il Gruppo di Lavoro per la prevenzione delle epatiti. Una novita' salutata come una svolta nella lotta contro la piu' insidiosa malattia del fegato dai medici e dai pazienti riuniti in Alleanza Contro l'Epatite. La Consulta, presieduta dal dottor Fabrizio Oleari, capo dipartimento Prevenzione e Comunicazione del ministero della Salute, riunisce i maggiori esperti italiani di epatite virale, nonche' i rappresentanti dei pazienti, e ha l'obiettivo di implementare e individuare anche in Italia strategie condivise, coerenti con la risoluzione OMS 63.18 sulle Epatiti Virali. Soddisfatto il presidente di Fire Onlus (Fondazione Italiana per la Ricerca in Epatologia) Antonio Gasbarrini, secondo cui l'iniziativa del ministero servira' a ''mettere in campo un Piano delle Epatiti moderno, in grado di affrontare una patologia che rappresenta per l'Italia una priorita' sanitaria, se si considera la sua elevata diffusione che, secondo i dati europei divulgati dall'ECDC nel 2010, riguarda circa il 3% della popolazione residente che potrebbe essere portatore del virus dell'epatite C e B (circa 1,8 milioni)''. Positivo anche il commento del presidente di Epac Onlus Ivan Gardini che sottolinea l'importanza del fatto che il ministero abbia chiamato al tavolo di lavoro anche i rappresentanti pazienti, per avvalersi della loro pluriennale esperienza e profonda conoscenza dei bisogni e delle aspettative dei malati. Durante la prima riunione, il Gruppo di Lavoro ha confermato che, per ragioni di opportunita', la celebrazione della Giornata Mondiale delle Epatiti, prevista per il 27 luglio nel resto del mondo, avvenga in Italia il prossimo novembre, come e' stato nel 2011.

Anonimo ha detto...

SoS non ci capisci niente, non fare l'azzeccagarbugli.....

Sultan of Swing ha detto...

SoS non ci capisci niente, non fare l'azzeccagarbugli.....

giovedì, luglio 26, 2012 9:41:00 PM

ma infatti poi lo rimando ad un avvocato, visto che non lo sono.
Ad ogni modo la mia la posso dire o no?

Gli eredi di un deceduto per sangue infetto possono transare, quindi anche il marito ed i figli della danneggiata.

dagli stralci dell'ultimo decreto pubblicato:

") per le transazioni da stipulare con gli aventi causa di
danneggiati deceduti si tiene conto dell'entita' del danno, dell'eta'
del soggetto al momento della manifestazione del danno e
dell'eventuale nesso tra il danno subito e il decesso"

Ovviamente non deve essere intervenuta la prescrizione e cioè
"
b) non siano decorsi piu' di dieci anni tra la data del decesso e la data di notifica dell'atto di citazione da parte degli eredi dei danneggiati deceduti; "

Il fatto che in corso di transazione muoia uno degli eredi (è morto il marito della danneggiata mi sembra di aver capito ) non impedisce ai figli rimanenti di portarla avanti.

Anonimo ha detto...

Domanda per tutti.

Che sucede nel malaugurato caso che un danneggiato che ha fatto damanda per la transazione muoia prima di aver firmato i moduli transativi, va avanti la sua pratica transativa come se fosse ancora vivo, o invece deve considerarsi come deceduto come pratica, e quindi transano i suoi eredi?

Chi lo sa?

Anonimo ha detto...

il coniuge è deceduto anche lui dopo essere stato infettato dalla moglie,questo vuol dire il sig.vito.
quindi la domanda precisa è:il marito che non ha subito lui la trasfusione ma è deceduto per colpa della moglie gli eredi possono rientrare in questa transazione?

Anonimo ha detto...

vito da taranto

l'anonimo delle 10:32 ha recepito il dunque.vi ringrazio ed il blog dovrebbe essere sempre un punto d'incontro non di scontro....

Anonimo ha detto...

Appuntamento a settembre , fossi in dario lo chiuderei per vacanze estive

Anonimo ha detto...

meglio poche chiacchiere significative che una marea di commenti senza senso..

Anonimo ha detto...

scusami ,ma il post del sig .vito secondo TE è senza senso?
ma siate seri.....

Anonimo ha detto...

scusami ,ma il post del sig .vito secondo TE è senza senso?
ma siate seri.....

venerdì, luglio 27, 2012 2:42:00 PM

chiarisco il concetto..
semmai il contrario, appartiene alle poche chiacchiere significative (tra ieri e oggi è forse l'unico argomento, ma interessante )
I commenti senza senso sono tutti quelli che non portano a nulla, tipo le offese reciproche che su questo blog nei giorni, settimane, mesi addietro sono abbondate..

Sultan of Swing ha detto...

@danneggiati da vaccinazione
(al di fuori di Aster - e dei suoi assistiti- al quale ho già parlato)

E' importante, se partecipate a queste graduatorie:

- Indennizzo legge n. 229 2005 art. 1, graduatoria del 13 luglio 2012 relativa ai soggetti aventi titolo

- Indennizzo legge n. 229 2005 art. 4, graduatoria del 26 giugno 2012 relativa ai soggetti aventi titolo

RICHIEDETE LA VOSTRA POSIZIONE IN GRADUATORIA scrivendo a

Ministero della Salute - Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure - ufficio VIII ex DGPROG attività amministrativa indennizzi legge 210.92 - viale Giorgio Ribotta, 5 - 00144 Roma


Se la condividete poi qui sul blog

da un lato, aiutate ad aggiornare la statisca sull'andamento e consisenza delle graduatorie;

dall'altro, restando poi in contatto, riusciamo a capire se il ministero intenda dar seguito al parere ricevuto dell'avvocatura dello Stato.

Grazie :-)

Anonimo ha detto...

x sultan of swing
qual'è il suo pensiero al post dell'anonimo delle 10:32?
a me sembra lei persona preparata sull'argomento,non mi fraintenda ,è veramente quello che penso.un danneggiato dello stato.

Sultan of Swing ha detto...

avevo già provato a rispondere.
Il problema è che dal post dell'anonimo delle 10.32 non si capisce chi ha fatto domanda di transazione (e quindi chi ha iniziato la causa di risarcimento del danno)
Se è come l'avevo capita e cioè
ipotesi 1- sono stati gli eredi della danneggiata (coniuge superstite e figli), che hanno avuto il riconoscimento del nesso tra morte del loro congiunto e trasfusione, ad aver esercitato un'autonoma azione di risarcimento e poi ad aver aderito alla transazione, il fatto che muoia uno di loro (es coniuge superstite) è ininfluente ai fini della conclusione delle transazione. I figli transeranno ..perchè fanno valere una pretesa propria fin dall'origine

Se invece si tratta dell'
ipotesi 2 - (che è quella prospettata dall'anonimo delle 10.28) e cioè Sia la danneggiata che in vita abbia fatto causa di risarcimento e poi abbia aderito alla transazione, morendo nel mentre.
Bè..in questo caso il problema per come la vedo io è che gli eredi non hanno ancora dimostrato il nesso causale tra la morte del loro caro (che potrebbe esser morto per qualsiasi ragione)e la trasfusione.
Certo potrebbero subentrargli (perchè c'è il principio generale che alla morte di un soggetto,gli eredi, con istanza di riassunzione, subentrano nelle posizioni processuali e relative pretese creditorie del defunto), ma si vedrebbero offrire in transazione le cifre che sarebbero state offerte al danneggiato in vita (e opporsi eventualmente la prescrizione a 5 anni)

Chiaramente a queste condizioni accettare una transazione per un importo così basso non converrebbe più..e personalmente andrei avanti con la causa cercando di dimostrare il nesso causale con la morte del mio caro (oltre che avanzare domanda all'asl di assegno una tantum 210 per la morte dello stesso)

Anonimo ha detto...

la causa l'ha cominciata la signora che ha subito la trasfusione infetta ,aveva riconosciuto il nesso causale,percepiva la 210 ed è deceduta nel 2004.
Il marito nel 2005 instaura causa al mds poichè anche lui hcv positivo contagiato dalla moglie.Nel 2006 anche il marito è deceduto per l'infezione che aveva contratto quindi gli eredi hanno fatto domanda di transazione per entrambi i coniugi.domanda :la signora transerà,e il marito contagiato da lei transerà? spero di essere stato chiaro.
x sultan of sgwin

Anonimo ha detto...

secondo me si potrà transigere solo la posizione della donna

Anonimo ha detto...

secondo me invece entrambi, poichè il coniuge ha subito un danno irreversibile anche lui.e se tutto è sempre documentato.

Anonimo ha detto...

anche il marito ha percepito la 210 ,non l'avevo mensionato,scusatemi.

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
secondo me invece entrambi, poichè il coniuge ha subito un danno irreversibile anche lui.e se tutto è sempre documentato.

venerdì, luglio 27, 2012 7:10:00 PM


non mi sembra che il decreto preveda questa ipotesi (purtroppo, aggiungo!)

Ldm

Anonimo ha detto...

e stu Signore chi lo risarcirà?magari la consorte che involontariamente non sapendolo gli ha trasmesso l'infezione?
datece dentro,non possono sempre farla franca sti SGNORIIIIIIIII

Anonimo ha detto...

X LDM
CHI RISARCIRà STU SIGNORE?
E SE NON POTREBBE ENTRARE IN QUESTA TRANSAZIONE PERCHè IL LEGALE GLI HA PORTATO AVANTI IL TUTTO?

Sultan of Swing ha detto...

ok vito..ho capito un pò di piu, ma non che questo semplifichi la situazione

il fatto è che il decreto sulle transazioni cita solo l'opzione della morte come conseguenza da trasfusione (quindi il caso della madre) non l'ipotesi di morte da contagio (caso del padre)

Il marito percepiva forse la 210, ma per se, o come 210 reversibile in conseguenza della morte della moglie? (cioè si trovava nei 15 anni che la legge concede dopo la morte del danneggiato)

Sicuramente la proposta transattiva ai figli arriverà per chiudere la causa della madre...sono molto dubbioso invece per la causa che ha instaurato il padre (son cause distinte vero?)...per quanto non capisco come possano aver fatto per questa seconda ipotesi domanda di transazione. Anche se fosse qui forse agli eredi conviene continuare in tribunale, perchè comunque il risarcimento gli spettava eccome

Anonimo ha detto...

modestissimo parere:il signore percepiva di suo la 210 non reversibile dalla moglie .Se il legale sta portando la pratica avanti un motivo vi sarà o no?

Anonimo ha detto...

o forse le cause son state riunite..e l'unica causa portata in transazione!

Anonimo ha detto...

Desidero inoltrare diffida alla Regione Puglia sia per l'aggiornamento della rivalutazione dell'indennizzo e per il ritardo della rata maggio-giugno tutt'oggi non ancora arrivata (è cosi tutti i mesi li mandano quando si ricordano) chiedo gentilmente di sapere a chi devo indirizzare la diffida (da premettere che mi paga l'asl di Taranto) grazie a chi vorrà rispondere. Vincenzo

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
X LDM
CHI RISARCIRà STU SIGNORE?
E SE NON POTREBBE ENTRARE IN QUESTA TRANSAZIONE PERCHè IL LEGALE GLI HA PORTATO AVANTI IL TUTTO?

Il fatto che non possano transigere per il padre non significa mica che perderanno la causa!!!!! TUTT'ALTRO

Ldm

Anonimo ha detto...

...........................e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii TUTTI in ferie....................................................................................................mi raccomando fatevi bastare i vostri soldini tanto qua nessuno vi paga e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii...........

Anonimo ha detto...

i soldini li vedranno solo i "romani" (e pochi portoghesi)

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
i soldini li vedranno solo i "romani" (e pochi portoghesi)

domenica, luglio 29, 2012 6:48:00 AM


A quali romani ti riferisci?

Anonimo ha detto...

tutti al mare tutti al mare tutti stanno bene

Anonimo ha detto...

.......e io che sono di Milano allora non vedrò una lira.........

Anonimo ha detto...

Oggi 30 grande incontro di avvocati a Roma prenderanno parte tanti avvocati,speriamo che ci informi quacuno dopo.

Anonimo ha detto...

sarà un semplice confronto di opinioni giuridiche sugli aspetti generali perchè ognuno dovrà valutare da solo la situazione dei suoi clienti e la miglior strategia da seguire

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
sarà un semplice confronto di opinioni giuridiche sugli aspetti generali perchè ognuno dovrà valutare da solo la situazione dei suoi clienti e la miglior strategia da seguire

lunedì, luglio 30, 2012 9:34:00 AM


SANTE PAROLE!

Ldm

Anonimo ha detto...

ldm.. aspettiamo un tuo parere sui sentenza positiva..se vuoi e puoi

Anonimo ha detto...

p.r.

Anonimo ha detto...

Concordo LDM aspettiamo una tua considerazione sui sentenza positiva se ovviamente ne puoi parlare, grazie.

Sultan of Swing ha detto...

@dedicata agli amici dell'ufficio VIII:
bella sentenza (Trib. Ferrara 230/2012)

Si ritiene in ogni caso che distinguere, per gli aventi diritto all'indennizzo,tra il periodo anteriore all'entrata in vigore della legge sui soggetti affetti da sindrome da talidomide e quello successivo appare operazione ermeneutica che comporta una irrazionale diversità di trattamento tra le due diverse fasi temporali, che dovrebbero essere sostenute da una identica ratio normativa

Anonimo ha detto...

@a qualche avvocato:
ma l'avvocatura dello Stato ne ha vinta qualcuna sostenendo la tesi della non rivalutabilità prima del 2008?

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha notizie sull'incontro di oggi? Era di mattina o di sera? Chissà se si é capito qualcosa...

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
@a qualche avvocato:
ma l'avvocatura dello Stato ne ha vinta qualcuna sostenendo la tesi della non rivalutabilità prima del 2008?


Dopo la pronuncia della cassazione segnalata sul sito del Collega cappellaro, l'avvstato del mio distretto non sta più impugnando le sentenze sulla rivalutazione integrale dell'IIS!

aster

Anonimo ha detto...

http://www.ilpuntosangueinfetto.com/2011/10/12/puntoblog

Cè una speigazione di Maria Serena Garberglio

Anonimo ha detto...

Non dice niente di nuovo. Ma ci sara' uno in Italia a spiegare l'art. 5??? Se la risposta e' no perche' il decreto e' una merda allora cosa ci voleva da parte dei legali a chiedere un incontro anche se il 15 Agosto??? Rimaremmo per mesi con l'ansia prima di avere sta cazzo di lettera dal ministero!!!

Anonimo ha detto...

Lincontro tra avvocati è finito notizia freschissima spero che uno di loro posti qualcosa.

Anonimo ha detto...

La mia avvocatessa ha detto di chiedere un'interpretazione autentica della legge. Questo perchè il decreto è stato scritto male. Ha chiesto ad una sua collega costituzionalista e le ha detto che è la cosa migliore da fare. Forse Serena ha detto le stesse cose dicendo che il decreto doveva essere scritto seguendo certe regole. La mia avvocatessa ha detto che bisogna tenere conto delle regole generali che la Costituzione detta al legislatore per comporre un testo. Comunque domani mi dirà qualcosa di più preciso. Nel frattempo mi ha detto che sta scorrendo il termine ultimo per ricorrere ed impugnare.CHE SI FA QUINDI?

Anonimo ha detto...

scusa una domanda: la tua avvocatessa esercita nel foro di topolinia?

Anonimo ha detto...

LO DICEVO CHE QUESTI INCONTRI TRA AVVOCATI NON SERVONO AD UNA MINCHIA SECCA

Anonimo ha detto...

Per il post delle 5e35: no esercita in un tribunale italiano! Ed è una persona molto preparata. Un'amica di famiglia, che sapendo che non ho molti soldi, anzi ne ho pochissimi, mi sta seguendo gratuitamente. Giorgio

Anonimo ha detto...

MAH! se davvero t'ha detto quel che hai scritto avrà fumato erba cattiva!

Anonimo ha detto...

Il mio avvocato è ufficialmente in ferie. CHI MI AIUTA? CHI MI DICE QUALCOSA SU QUESTA BENEDETTA RIUNIONE DI OGGI? CHI CI HA PRESO PARTE? FARANNO UN COMUNICATO?

Anonimo ha detto...

tra l'altro, il termine per impugnare il decreto è sospeso dall'1.8 al 15.9. 2012; ergo, di tempo ce n'è per riflettere!

Anonimo ha detto...

E perchè è sospeso?

Anonimo ha detto...

tanti avvti, troppa cagnara!
o, se si preferisce, troppi galli in pollaio non fan mai giorno!

Anonimo ha detto...

si chiama: sospensione dei termini processuali per ferie giudiziarie

Anonimo ha detto...

e, comunque, non rompete troppo le scatole agli avvocati, non è che siano tutti "rimbambiti"!

Anonimo ha detto...

E perchè allora IL MIO SFRATTO VA AVANTI E HO UDIENZA IL 17 AGOSTO?????

Anonimo ha detto...

L'avv. Lazzarini è andato alla riunione e anche Zancla poi non so è quello che mi hanno riferito.

Anonimo ha detto...

Semplice: ci sono materie che non soggiaciono ai termini feriali. Cioè il giudice, che si occupa di determinate materie può tenere udienza anche durante quella che è definita la pausa estiva. per esempio anche il settore penale "non va mai in ferie". Ora il punto è che, tecnicamente, la sospensione del decreto può essere chiesta ANCHE DURANTE IL PERIODO DI SOSPENSIONE ESSENDO UN RICORSO DI TIPO CAUTELARE. TUTTAVIA GLI AVVOCATI VEDO CHE PROPENDONO PER TEMPOREGGIARE E STUDIARE MEGLIO LE CARTE, ANCHE QUESTA E' UNA TATTICA!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
E perchè allora IL MIO SFRATTO VA AVANTI E HO UDIENZA IL 17 AGOSTO?????


perché nei PROCESSI CIVILI la sopensione non si applica agli sfratti! (ai procedimenti d'urgenza ed ai cautelari in genere)
SERVE ALTRO?

Anonimo ha detto...

in quello amministrativo, non si applica all'istanza incidentale di sospensione del provvedimento impugnato...lasciate lavorare in pace gli avvti, ché già questo decreto è una CAGATA di suo!

Anonimo ha detto...

quella riunione non serve ad una mazza: si poteva fare una bella videoconferenza in streaming!

Anonimo ha detto...

veramente anche ai cautelari amministrativi si applica la regola della deroga ai termini festivi!

Anonimo ha detto...

Per essere precisi nei procedimenti civili il termine feriale, ratione materiae, non si applica alle cause di lavoro, sfratto e previdenza, alle questioni di tutelare, ai provvedimenti di urgenza, agli sfratti per morosità, ai pignoramenti per crediti alimentari.

Anonimo ha detto...

QUALCUNO SA QUALCOSA DELLA RIUNIONE TRA AVVOCATI????

Anonimo ha detto...

QUALCUNO SA QUALCOSA DELLA RIUNIONE TRA AVVOCATI????

ma cosa cxavoilo vuopi che abbiano deciso, se non di impugnare il provvedimento cagata?

Anonimo ha detto...

E quanto costa impugnarlo?

Anonimo ha detto...

Ma cosa dice il secondo esposto depositato dal CVSI?

Anonimo ha detto...

Simone Lazzarini
on 31 luglio 2012 at 07:58 said:
Gentile Signora,
ieri mattina si è riunito a Roma il gruppo di avvocati che abitualmente si relaziona nella mailing list da me creata oltre due anni fa (eravamo in 18) e che si contraddistingue per l’assenza di leadership e per lo spirito di collaborazione reciproco ed il costante scambio di materiale utile per il buon esito dei rispettivi contenziosi.
Nel pomeriggio c’è stato un momento di confronto con i colleghi dello studio Lana in rappresentanza del coordinamento sangue infetto.
Debbo dire che l’incontro, dai contenuti squisitamente tecnici, è stato molto utile e concreto, improntato ad un sano pragmatismo.
Pur nella diversità di opinioni sull’utilità di alcune azioni abbiamo individuato un minimo comune denominatore di iniziative da adottare nell’interesse dei rispettivi assistiti, che ovviamente non rappresentano la totalità dei danneggiati interessati all’operazione transattiva (sicchè non si può evidentemente escludere che altri colleghi, nell’interesse dei propri clienti, legittimamente ritengano di percorrere altre strade).
In particolare si è deciso di inviare un’articolata richiesta di chiarimenti al Ministero per comprendere se sia poi necessario o meno passare ad azioni più incisive per le quali, tengo a precisare, ci sarebbe tutto il tempo necessario per agire decorso il termine perentorio che concederemo al Ministero per rispondere.
Per il resto preferisco non sbilanciarmi per evidenti (e spero comprensibili) ragioni di riservatezza, non ritenendo opportuno far conoscere in anticipo (e pubblicamente) alla controparte ministeriale le nostre eventuali prossime mosse
Per quanto riguarda i miei assistiti gli stessi riceveranno un’articolata informativa entro la prima metà del corrente mese.
Cordiali saluti

Avv. Simone Lazzarini

Anonimo ha detto...

Simone Lazzarini
on 31 luglio 2012 at 07:58 said:
Gentile Signora,
ieri mattina si è riunito a Roma il gruppo di avvocati che abitualmente si relaziona nella mailing list da me creata oltre due anni fa (eravamo in 18) e che si contraddistingue per l’assenza di leadership e per lo spirito di collaborazione reciproco ed il costante scambio di materiale utile per il buon esito dei rispettivi contenziosi.
Nel pomeriggio c’è stato un momento di confronto con i colleghi dello studio Lana in rappresentanza del coordinamento sangue infetto.
Debbo dire che l’incontro, dai contenuti squisitamente tecnici, è stato molto utile e concreto, improntato ad un sano pragmatismo.
Pur nella diversità di opinioni sull’utilità di alcune azioni abbiamo individuato un minimo comune denominatore di iniziative da adottare nell’interesse dei rispettivi assistiti, che ovviamente non rappresentano la totalità dei danneggiati interessati all’operazione transattiva (sicchè non si può evidentemente escludere che altri colleghi, nell’interesse dei propri clienti, legittimamente ritengano di percorrere altre strade).
In particolare si è deciso di inviare un’articolata richiesta di chiarimenti al Ministero per comprendere se sia poi necessario o meno passare ad azioni più incisive per le quali, tengo a precisare, ci sarebbe tutto il tempo necessario per agire decorso il termine perentorio che concederemo al Ministero per rispondere.
Per il resto preferisco non sbilanciarmi per evidenti (e spero comprensibili) ragioni di riservatezza, non ritenendo opportuno far conoscere in anticipo (e pubblicamente) alla controparte ministeriale le nostre eventuali prossime mosse
Per quanto riguarda i miei assistiti gli stessi riceveranno un’articolata informativa entro la prima metà del corrente mese.
Cordiali saluti

Avv. Simone Lazzarini

Anonimo ha detto...

ricordo a lazzarini & C. che il termine per proporre l'istanza di sospensiva al tar lazio scade l'11 settembre (data non proprio beneaugurante...!)

Ldm

Anonimo ha detto...

Graie Avvocato sei grande.

Anonimo ha detto...

Già il fatto che Lazzarini informi con una lettera i suoi assistiti nel corrente mese fa di lui un grande.

Anonimo ha detto...

ldm .. perchè non dai la tua opinione sui sentenza positiva?

Anonimo ha detto...

Ieri 30 luglio 2012 ho partecipato alla riunione indetta dal Coordinamento Legali sangue infetto (presenti una quindicina di avvocati in rappresentanza di circa 1000 posizioni) presso lo studio Lana in Roma sia successivamente alla riunione congiunta con i Colleghi del gruppo mailing list (presenti 18 gin rappresentanza di oltre 1.500 posizioni) di cui pure faccio parte. Entrambi i gruppi hanno ritenuto opportuno inviare un’articolata richiesta di chiarimenti al Ministero contenente tutti i possibili quesiti sui punti critici o addirittura oscuri individuati insieme ai Colleghi. Il Ministero ha comunque annunciato un comunicato ufficiale interpretativo del testo per fine agosto. Per il resto ognuno dei miei clienti riceverà una informativa specifica con tutti i dettagli per i primi di settembre. Invito i lettori di questo sito che non fossero seguiti dal mio Studio a rivolgersi ai propri legalei non ritenendo opportuno divulkgare contenuti e strategie che potrebbero essere lette da controparte. Buone Vacanze Ermanno Zancla

Anonimo ha detto...

Grazie avvocato Zancla per le notizie

Anonimo ha detto...

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

l'importante è che non succeda questo!

Ldm

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
ldm .. perchè non dai la tua opinione sui sentenza positiva?



perché mi par d'aver scritto in precedenza che mi sarei astenuto dal continuar ad espromere pareri qui

Anonimo ha detto...

Il silenzio è d'oro!

Anonimo ha detto...

te lo chiediamo per favore...che ti costa?grazie

Sultan of Swing ha detto...

notavo sta cosa..
all'asl di brescia (che serve un territorio documento.
Ma perchè oltre 226 sono in 7°/8° categoria?
Ma come fanno le CMO a valutare i danni da trasfusione?
Mi sarei aspettato di trovare una più equa distribuzione tra le categorie
(non fosse altro che se un danneggiato si aggrava la visita di revisione lo dovrebbe collocare in categorie più alte)

a parte il giudizio critico sul modo di valutare delle cmo, mi viene da pensare che i danneggiati non sappiano o non li informino che possono fare istanza di aggravamento/doppia patologia..

Sultan of Swing ha detto...

notavo sta cosa..
all'asl di brescia (che serve un territorio di 252 indennizzati

Ma perchè oltre 226 sono in 7°/8° categoria?
Ma come fanno le CMO a valutare i danni da trasfusione?
Mi sarei aspettato di trovare una più equa distribuzione tra le categorie
(non fosse altro che se un danneggiato si aggrava la visita di revisione lo dovrebbe collocare in categorie più alte)

a parte il giudizio critico sul modo di valutare delle cmo, mi viene da pensare che i danneggiati non sappiano o non li informino che possono fare istanza di aggravamento/doppia patologia..

Sultan of swing ha detto...

scusate non riuscivo a metter i link

asl brescia estensione territorio: 1milione centomila abitanti

http://www.aslbrescia.it/media/pdf/2012%20Documento%20di%20programmazione.pdf

Anonimo ha detto...

http://www.aslbrescia.it/media/documenti/deliberazioni/2012/2012-330-testo.PDF

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur

l'importante è che non succeda questo!

Ldm

martedì, luglio 31, 2012 12:11:00 PM

Ottimo, condivido

Anonimo ha detto...

Si sa quali malattie possono rientrare nelle doppie patologie? per prendere il 50 % in piu' dell'indenizzo

Anonimo ha detto...

@Zancla
Invito i lettori di questo sito che non fossero seguiti dal mio Studio a rivolgersi ai propri legalei non ritenendo opportuno divulkgare contenuti e strategie che potrebbero essere lette da controparte. Buone Vacanze Ermanno Zancla


Finalmente qualcuno si è reso conto che finora avete ingenuamente servito le vostre succulente pietanze su un vaso d'argento alla controparte.

Fate attenzione anche a certi comitati autoproclamati.

Anonimo ha detto...

concordo con l'ultimo post

Anonimo ha detto...

E quali sarebbero questi comitati autoproclamati??? Già ne abbiamo abbastanza di quelli noti!!!!!

Anonimo ha detto...

MA NON POTETE SCRIVERE CHIARAMENTE A CHI DOBBIAMO FARE ATTENZIONE E PERCHE'? ALTRIMENTI E' LA SOLITA FRASE TERRORISTICA! NON POTETE SCRIVERE CHIARAMENTE CHI SONO QUESTI COMITATI AUTOPROCLAMATI?

Anonimo ha detto...

l'avvocato zancla ci ha augurato buone vacanze, ho ci ha preso per dei deficienti oppure è una provocazione , ma come si fa ad augurare buone vacanze a degli ammalati come me che son pieni di debiti e che ancora non ho saputo se rientro o meno in transazione ?
Ma come fate a resistere con quest'ansia che ci attanaglia ? cari avvocati tutti voi venite pagati dai vostri assistiti e dovete farci sapere cosa cavolo vi siete detti , siamo diventati come le ultime ruote del carro , è vergognoso , io andrò alla neuro se continuo a rimanere nel dubbio , assassini tutti

Anonimo ha detto...

Allo scomposto signore delle 4.50 replico : lei non ha alcun diritto di wssere informato da me o da lazzarini o da cappellaro e cosi via. Lei ha un diritto di informazioni solo dal suo avvocato. Se non gli parla o non lo capisce e un problema suo e di nessun altro. E cerchi di controllarsi che qui siamo tutti persone perbene. Buone vacanze. Ermanno Zancla

Anonimo ha detto...

Cari anonimo se vuoi sapere il da farsi vai dal tuo avvocato , e ti fai dire come agire prima che finisci in neuro e pieno di debiti. io il mio avvocato lo pagato per quello che svolge e ne sono fiero e credo che dopo la riunione di ieri ogni avvocato farà sapere come agire , il mio ci ha convocato per venerdi. N.B. scusati con L'avv. Zancla come ti ci sei rivolto.

Anonimo ha detto...

BASTA ATTACCHI ALL'AVVOCATO ZANCLA, PERSONA PERBENE, GRANDISSIMO AVVOCATO, ATTENTO AI NOSTRI PROBLEMI DA SEMPRE CON SENSIBILITA'. VERGOGNATEVI PER QUESTI INSULTI GRATUITI.

Anonimo ha detto...

L'avvocato Zancla è un avvocato eccellente!

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto....
Si sa quali malattie possono rientrare nelle doppie patologie? per prendere il 50 % in piu' dell'indenizzo


Cosa vuol dire? Chi ha detto che chi ha doppia patologia prenderà il 50% in più dell'indennizzo??
Ma cosa andate farneticando???

Anonimo ha detto...

Bravo Anassagora!
Complimenti!!
Prima ci illudi inutilmente e poi sparisci!!
Poi si viene a scoprire che sei un farlocco!!
Complimenti....
Vorrei solo capire a che pro, questa presa in giro!

Sultan of Swing ha detto...

Cosa vuol dire? Chi ha detto che chi ha doppia patologia prenderà il 50% in più dell'indennizzo??
Ma cosa andate farneticando???

martedì, luglio 31, 2012 9:33:00 PM

art 2 comma 7 legge 210

7. Ai soggetti danneggiati che contraggono più di una malattia ad ognuna delle quali sia conseguito un esito invalidante distinto è riconosciuto, in aggiunta ai benefici previsti dal presente articolo, un indennizzo aggiuntivo, stabilito dal Ministro della Sanità con proprio decreto, in misura non superiore al 50 per cento di quello previsto ai commi 1 e 2. (4)

occorre fare istanza alla asl, che manderà a visita Cmo ecc ecc
-

lo stesso iter si segue in caso di aggravamento per farsi assegnare una categoria superiore

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 2016   Nuovi› Più recenti»